, ,

Hermosa goes to gym - la skincare quando vai in palestra

ottobre 22, 2019
Quest'autunno sono tornata in palestra: avevo un disperato, profondissimo bisogno di restare a contatto con l'acqua. E l'Aquagym a casa ancora non posso permettermela. E nemmeno la parte Spa con sauna, bagno turco etc. 

Quindi, dicevamo, sono tornata in palestra: dei suoi effetti etc. ne parliamo in un altro post. Oggi parliamo del fatto che ci vado direttamente dal lavoro. Ossia truccata.

Dopo il primo giorno a saltellare in piscina mi è diventato drammaticamente chiaro che dovevo trovare una soluzione che mi permettesse di, nell'ordine: andare a lavoro ed uscire dalla palestra con una faccia decente, non mandare all'aria la mia beauty routine e non dover portare con me mille creme. Hai detto poco. 

(io che mi consulto con Lauretta e Noemi)

Ho fatto ricorso alle mie beauty consultant- amichette belle (ossia Laura e Noemi) alla fine ho trovato la soluzione. E siccome ho notato che in palestra mi guardano come un animaletto strano quando mi strucco ho pensato che poteva essere utile come post. Perché fare attività fisica truccate è il male ed è anche peggio andare in sauna col correttore.  

Chè poi in realtà la soluzione è banalotta: io porto con me il guanto struccante Lidl – chiaramente voi potete scegliere guantini più blasonati eh- un bifasico e un’acqua micellare. E nei giorni di attività uso un mascara waterproof. Non faccio una pulizia profonda, ma libero la mia pelle ed evito l'effetto donna-panda.

Ho preso tutto della Cien, dubbiosa del fatto che questo metodo funzionasse. Ora che l’ho testato con successo però non credo ripeterò i prodotti: almeno, per il bifasico che ho trovato abbastanza deboluccio.

Tre minuti al massimo nello spogliatoio mi permettono di non gocciolare fondotinta in sauna. Poi, arrivata a casa, mi dedico alla cura della pelle con più attenzione: detersione con Clarisonic, acqua termale, Luce Liquida e crema viso. Ultima attenzione, nei giorni in cui non vado in palestra la sera mi concedo una maschera - nella speranza di neutralizzare gli effetti del cloro.

Una routine semplicissima, fatta di buon senso, equilibrio e praticità. Però, ripeto, sono la sola a farlo in palestra. Ditemi: sono strana io? Voi come vi comportate?    

2 commenti

  1. Anche io farei la stessa cosa, sinceramente.
    Mi struccherei alla bene e meglio prima di entrare in acqua e poi effettuerei una skincare accurata una volta a casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che siamo tra le poche a farlo :D

      Elimina

Instagram