, , ,

I blog sono morti, lunga vita ai blog

marzo 16, 2018
I blog sono morti. Il blogging è morto.


Nessuno legge più i post, è inutile restare qui. Passate a YouTube, passate ad Instagram, dedicatevi al consumo veloce di colori e suoni. Scrivere è fuori moda, nessuno legge e a nessuno interessa. 

Mentre oggi i social saranno intasati di foto/stories/filtri-con-occhioni dal Cosmoprof arrivo io e vi dico questa enorme verità. 


Che non è manco nuova perché se avete un blog ve la siete già sentita dire anche voi. E anche se nessuno ve l'avesse mai detto o se non avete un blog avrete comunque sperimentato il cambio di tendenza e che Instagram is the new black lo sapete eccome. 

I blog sono sempre più simili a piazze vuote di paese, dove trovate solo qualche vecchietta seduta a chiacchierare mentre il resto del mondo si è spostato altrove. 




Non fraintendetemi: a me le stories divertono, le foto stra filtrate pure e vorrei anche perdere quel mio pregiudizio che mi fa associare Snapchat alle tresche extraconiugali perchè  mi dicono abbia dei filtri occhioni giga-mega-fighi. 

Però a me piace scrivere. Mi piace il racconto e mi piace giocare con le parole. Mi piace disegnare percorsi fatti di lettere e emozioni che non svaniscono dopo 24 ore. Mi diverte cercare la foto giusta per un post anche se a volte mi porta via più tempo che scrivere lo stesso post. Adoro l'idea di nuove rubriche- magari fallimentari, magari no. Sono genuinamente affezionata al mio Apostrofo Rosa (manca da un po', giuro che poi torna). E follemente, infinitamente, profondamente grata per tutte le belle persone che questo blog ha portato nella mia vita.  

Sono fuori dal mondo, non è la strada del successo e non sarò mai influencer. Non avrò mai grandi numeri, anzi sono destinata a vederli diminuire, vista la direzione ostinata e contraria che mantengo. Va bene.

Io scrivo questo blog per un solo unico motivo: puro piacere e gioia. 


Sono sicuramente la vecchietta di paese rimasta in piazza a guardare il mondo che cambia (nemmeno glamorous come quelle di Dolce&Gabbana) e tiro fuori sempre meno sedie da piazzare davanti la porta per le amiche che vogliono chiacchierare con me. Ma continuerò a farlo, perché mi piace immensamente. 

Vi sedete con me?    

33 commenti

  1. mi siedo volentieri con te, anche io ho notato un calo nei commenti o nei post visualizzati ma ho il blog perchè mi piace scrivere, mi piace condividere post infiniti su l'ennesima inutile maschera viso, perchè mi piace così e continuerò così anche se rischiero di parlare da sola :)

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mallory, minimo minimo saremo in due:)

      Elimina
  2. Prendi una sedia per me? Grazie, e non solo per quella! CastaDiva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco la sedia, ed ecco un abbraccio <3

      Elimina
  3. Questo vale per vari tipi di piattaforme connesse alla scrittura, temo... Per passione ed hobby, scrivo su EFP, e noto che pure li i lettori sono sempre di meno, e così pure i recensori.
    Tutti vogliono la foto, il messaggio fast alla Instagram, non più fermarsi a riflettere. Peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me la foto piace, davvero. Scorrere Instagram mi diverte molto. Ma la mia passione vera sta qui, tra le parole e il nostro dialogo:)

      Elimina
  4. Siamo qui sedute con te e amiamo il tuo scrivere con gioia! Grazie, Fabrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhhhh!Adoro quando una silente si manifesta!!! Grazie a te <3 <3

      Elimina
  5. Vecchietta a rapporto!😊

    RispondiElimina
  6. I contenuti veri non stanno su Instagram.
    Intendiamoci, è il mio social preferito. Ma io lì guardo le foto, non mi informo e non imparo nulla.
    Se voglio un parere lo cerco ancora sui blog, idem per farmi qualche chiacchiera sulle mie passioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, ma voi siete entrambe fuori media! :D

      Elimina
    2. Nel senso che siete personcine per bene: vi leggo e conosco da anni e vi so attente, curiose e gentili. Non vi accontentereste mai solo di una foto:)

      Elimina
  7. Ho preso la sedia e lo scialletto sulle spalle che a una certa etå con l'aria semi primaverile non si scherza e aspetto con impazienza di farmi una chiacchierata (virtuale) con te e le altre "vecchiette" appassionate di blog😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te l'avevo preso io lo scialletto, non c'era bisogno :D

      Elimina
  8. Spetta che prendo una sedia....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh be', se manchi tu che sei per me punto di riferimento diventa grave...

      Elimina
  9. C’è una cadrega che avanza? Hahaha io leggo e ultimamente mi sto imponendo di commentare tant'è che i sabati mattina sono dedicati a questo.Anche io ho un blog e sai cosa... E anche se non avrò mai numeri della madonna e nemmeno sponsor... Sono contenta lo stesso perché amo il makeup 💗

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è sempre posto per nuove amiche con cui condividere chiacchiere e passioni <3

      Elimina
  10. Risposte
    1. Ciao amica di istituto (di classe no, ma la sqcuola è sqcuola!)

      Elimina
  11. Già seduta e ho intenzione di rimanerci �� ho preso scialle, ferri e cotone ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava!Mettiamo su una bella classe di uncinetto :)

      Elimina
  12. A chi lo dici... E' vero che anche io ho rallentato i post che scrivo, vuoi per il tempo che è sempre di meno (diciamo che aumentano gli impegni, soprattutto nella gestione dell'ecommerce...) vuoi per qualche periodo un po' così, ma ho notato pochissime nuove blogger e le vecchie che stanno mollando tutte.
    Anche al Cosmoprof quest'anno se non avevi un account Instagram ti guardavano male...
    Comunque sono testarda anche io, mi sono impuntata e non voglio gettare la spugna. D'altronde sono un'ariete (come segno zodiacale, non è che ho le corna :-D )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' che mi sa che proprio il blog come piattaforma è diventato "vecchio", sai? E chi vuole provare a farne un lavoro deve obbligatoriamente stare al passo. Se invece lo fai per passione e divertimento puoi permetterti il lusso di fare scelte meno alla moda ma che ti assomiglino di più. Credo che siamo più libere, ecco:)

      Elimina
  13. Io pure amo il blog, anche se per me il problema è riuscire a trovare il tempo libero che avevo una volta per leggerli. Ma non demordo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piano piano, senza fretta. Il piacere delle chiacchiere sta anche in questo:)

      Elimina
  14. Purtroppo non sai quanto caschi a fagiuolo questo post per me. Proprio oggi mi sono fatta un giretto nei vecchi blog che frequentavo e ...esattamente come il mio: pochissime interazioni. Io qualche anno fa mi ricordo post con una media di 10/20 commenti. In otto anni di blog ho visto una marea delle cose allucinanti.
    Da questo aspetto si capisce quando moltissimi dei vecchi blog erano nati solo per una moda passeggera. Un periodo tutte erano beauty blogger. Adesso ambiscono tutte a diventare beauty influencer con i loro account instagram tutti uguali. Io lo utilizzo associato al blog perchè facebook ormai è caduto nel dimenticatoio e non ho possibilità di condividere nessun articolo o mini review.
    Anch'io prendo la mia piccola sedia e sto qui con voi <3
    Ciao!!! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non hai idea di quanto il tuo commento sia arrivato al momento giusto, altrochè. Perchè ora io ricomincio. Che lasciare la mia sedia vuota sarebbe veramente imperdonabile :)

      Elimina

Instagram