,

Diario di una (a) dieta #4

giugno 29, 2018
Dove si racconta della mia nuova dieta e delle prove costume che non esistono
Mai come in questo periodo dell'anno è essenziale avere l'assoluta consapevolezza che NON esistono prove costume e NON ci sono corpi che non sono da spiaggia. 

Stampatevi questa striscia, appendetela al vostro frigo, infilatela in ogni vostra agenda, tatuatevela in fronte: insomma, fatene il vostro mantra assoluto e non permettete a nessuno di dirvi il contrario. 


 

Ribadito nuovamente che non perderemo mai nemmeno un secondo di mare per prove auto-inflitte, posso passare a raccontarvi la nuova puntata della mia vita alimentare. 

Ci siamo lasciate con la mia consapevolezza di avere ceduto e il desiderio di riprovarci. Che è esattamente quello che è successo. Ho cercato una nuova nutrizionista che potesse soddisfare le mie molte, rognosissime eisgenze e richieste. Quando ti hanno messo a dieta a 8 mesi la prima volta e a 43 ancora combatti con il sovrappeso ne hai vista e sentita di ogni e inizi a essere davvero puntigliosa. 

L'ho trovata nella dr.ssa Manfra a cui, per amore di onestà e per bieco interesse personale - mentire al proprio nutrizionista è il 100% delle cause di insuccesso di un nuovo regime alimentare- mi sono presentata esattamente così: come una potenziale cliente rognosissima. Lei, bontà sua, ha accettato la sfida. 

Il giorno dopo il nostro primo appuntamento-  quasi due ore di chiacchierata- ho avuto il mio nuovo schema alimentare. Assolutamente diverso da tutti quelli che ho mai seguito. Una colazione salata da sogno, nessuna demonizzazione del fritto e molte altre cose insolite. 

D'altronde, come diceva Thomas Jefferson: se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto



(da leggere con voce da serie tv anni '70) 

Riuscirà la vostra eroina nella storica impresa?? 

Scopritelo a metà luglio nella nuova, avvincente puntata del Diario di una (a) dieta!! 


   

8 commenti

  1. Suona interessante. Attendo i tuoi aggiornamenti.

    RispondiElimina
  2. Sta storia della prova costume va pari con la favola del principe azzurro :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma peggio!! Che ogni tanto un uomo docente, che ti ama e che tu ami si trova. Ma la prova costume non la supera NESSUNO. :D

      Elimina
  3. Sono molto curiosa anche io 😁

    Ps. Ogni tanto risbuco fuori 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Patri che tu stai andando alla grande (ben risbucata!!)

      Elimina

Instagram