Di baci, gioielli e novità

Con cosa se non con un rossetto rosso potevo mai riprendere i post dedicati strettamente al makeup? 

E visto che rossetto rosso doveva essere ne ho scelto uno lussuoso e lussurioso fin dal packaging ossia questo Labo a lunga durata della linea Filler Make-Up nella referenza Fire Red.








Ditemi voi se non è bellissimo, con questa sua aria molto sofisticata e très très chic. Trovo sia davvero un piccolo gioiello, di quelli che è un piacere usare in pubblico per sistemare il trucco. Tra l'altro l'apertura non è a scatto, ma a vite. Esatto: dovete svitarlo. Questo non solo lo rende più ricercato nella confezione ma evita definitivamente il rischio rossetto aperto in borsa e disastro conseguente. Se come me portate con voi il rossetto in borsa, ammetterete che è un bel plus. 

Ma questo rossetto, così come tutta la linea Filler della Labo non è diverso solo all'esterno.  I suoi componenti sono diversi. Infatti tutta questa linea è stata creata nei laboratori Labo con un focus preciso, ossia la possibilità di utilizzo di acidi ialuronici anche nel make-up. E' così che hanno creato la Fillerina, un complesso brevettato di 6 Acidi Ialuronici a diverso peso molecolare, in grado di favorire il riempimento delle depressioni del viso come rughe di espressione o di invecchiamento e delle zone del viso sottoposte a cedimento o svuotamento.  



Ecco quindi che il mio Fire Red ha di super mega classico giusto il colore- ammettiamolo, questo rosso non passerà mai di moda. Indossato è confortevole e di buona durata. Non si accumula nelle pieghette anzi, le combatte attivamente grazie alle sue doti di idratazione e rimpolpamento. 

Ovviamente, non aspettatevi nessun effetto canotto: stiamo parlando non di quelle diavolerie pessime che gonfiano le labbra rovinandole ma di un cosmetico che aiuta a prevenire nel quotidiano. Ad un prezzo -attorno ai 20€, anche qualcosa in meno- più che ragionevole. 

Riparleremo di questa linea in futuro- ho ricevuto da testare anche un fondo e dei loro ombretti- ma devo dire che sono stata davvero felice di accettare questa collaborazione anche per un motivo molto personale: quando ho messo in pausa il blog, dicevo spesso che "dopo anni a parlare di rossetti cosa altro vuoi ci sia da dire". 

Ed ecco che poi arriva Labo con la sua linea a smentirmi e a ricordarmi che ci sarà sempre spazio per delle belle novità.  


Lo ricomprerei: sì, 

Lo consiglierei: sì

Lo regalerei:  assolutamente sì, trovo sia regalo perfetto. 


Disclaimer: Questo prodotto mi è stato inviato da PR o da azienda a scopo valutativo. Ringrazio l'azienda per questa opportunità. Nessuna condizione è stata posta per l'invio dei prodotti e la recensione rispecchia il mio reale giudizio.

4 commenti:

  1. A una prima occhiata sembra uno di quei rossetti che avresti potuto trovare nella borsetta di una donna degli anni quaranta, il contenuto é decisamente innovativo, il colore un classico, davvero un mix interessante. Se poi dà una mano contro il passare del tempo, essendo over 40, sono molto incuriosita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Trovo che siano riusciti a trovare un equilibrio davvero stimolante:)

      Elimina
  2. Bellissima la confezione. Tres chic, come l'hai giustamente definita tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta la linea ha un packaging terribilmente elegante e raffinato:) Attira per quello ma poi lo usi per la piacevolezza.

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero