Gratitude is riches. Complaint is poverty.

Il secondo post di questo blog, a maggio del 2011, fu di ringraziamenti.



Non avendo assolutamente idea di quanto sarebbe durata quest'avventura pensai che fosse una buona idea partire dal ringraziare che mi aveva aiutato/ispirato. 

Oggi, che sono cambiate moltissime cose (a parte la durata di quest'avventura, che mi resta del tutto ignota), riparto di nuovo dai ringraziamenti. Riparto dalle cose buone per le quali sono infinitamente grata.




Ovviamente- ma nemmeno tanto, se guardo il mondo attorno a me- in cima alla lista c'è mio marito, i miei gatti e la mia famiglia. Il gran culo di avere tutti in salute e di vivere in un paese dove non piovono bombe. 

Le passioni di sempre - la lettura, la cosmetica, i viaggi- e quelle nuove/ritrovate- la cartoleria, la corsa e l'allenamento, la cucina, la fotografia. 

Le ossessioni compulsive all'accumulo abbandonate. Le nuove che arriveranno- non  mi faccio illusioni- e imparerò a gestire - non mi faccio scoraggiare. 

Le ansie di sempre, qualche piccola sicurezza in più, il miliardo di nuovi dubbi.  

Sono grata per tutto questo. E per questo posto che, non importa quanto io mi ci dedichi, mi avrà sempre dato più di quanto io ho dato a lui. Sarò sempre in debito con Blogger e con questo HTML da poveraccia che uso. Senza il De Ornatu Mulierum mi sarei persa talmente tante di quelle cose - e persone- belle che oggi fanno parte della mia vita che sarò sempre in debito. 

Quindi sì, ripartiamo da qui, da tutte queste cose, assieme. Non ho ben idea di dove andremo, ma spero tantissimo che lo faremo assieme. Se e quando questo cammino finirà, sono sicura che lo sapremo. 

Come dice qualcuno molto più saggio di me “Begin at the beginning... and go on till you come to the end: then stop.”  




8 commenti:

  1. Amica mia, grazie per questo post. A De Ornatu Mulierum sono grata anche io perché mi ha permesso di conoscerti, amica di ansie tatuaggi buon vino e mille altre cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 vado a commuovermi, poi torno.

      Elimina
  2. Oggi la gratitudine è cosa rara e per questo ancora più apprezzata.
    Comunque, chi l'avrebbe detto che blogger avrebbe portato così tante cose belle?! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...per esempio, una compagna di rehab :)

      Elimina
  3. È io ringrazio te per le informazioni, le risate e le riflessioni. Per quanto mi riguarda il tuo blog è diventata una piacevole addiction e ringrazio Drama&makeup per avermi fatto conoscere Hermosa. Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu guarda quante cose belle ha fatto Drammetta! Incluso avermi fatto conoscere te:)

      Elimina
  4. La gratitudine è reciproca. Leggerti è sempre un grande immenso piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Damina, non mi stancherò mai di dirlo: il web ha bisogno di più persone con il tuo stile e classe.

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero