Come una bimba al mare

Sì, avete ragione: sto diventando monotona a parlare solo di solari. Ma questo è il momento dell'anno in cui più ci si pensa (un po' a torto, soprattutto se vivete in luoghi dove il sole non compare solo tre mesi all'anno...) e io vi avevo postato l'anteprima di questo prodotto poco più di un anno fa:  direi che sono decisamente pronta a parlarvi del Sun Soul Kids Face and Body della [ Comfort Zone ]


La foto che vedete è dello scorso anno: venne con me in vacanza e finì anche prima delle vacanze stesse, segno evidente che è stato davvero usato e apprezzato. Quando ero davvero pronta per parlarvene insomma, era ormai settembre inoltrato. Decisi allora che ve ne avrei parlato all'inizio dell'estate successiva ed eccomi qui.

Come vi ho già detto altre volte, trovo che spesso i Solari per bambini abbiano formulazioni più adatte alle mie esigenze: un po' perchè sono formulazioni estremamente delicate e un po'- tanto- perchè io a mare mi comporto esattamente come i bambini. Entro in acqua appena arrivata e ne esco solo quando ho mani e labbra blu e Mister Hermoso mi richiama all'ordine (se mi accorgo di avere le mani totalmente spugnose ma lui non mi chiama faccio finta di niente, giusto per rendere l'idea).

Questa crema solare si stende facilmente, si assorbe che è un piacere e protegge che è una meraviglia. Non ha profumo, sebbene io ci abbia sentito sempre una nota come di lievito o pane che trovo davvero gradevole (e che credo sia fortemente legata agli ingredienti usati per la formulazione). Inoltre contiene succo di aloe biologica che aiuta l'idratazione della pelle. 

E' prodotta da un brand, [ Comfort Zone ], la cui filosofia mi è particolarmente cara: non solo per la cura e l'attenzione nella ricerca e nelle formulazioni ma anche per la loro visione etica a tutto campo. Per citarne una: tutti i loro prodotti, fatti a Parma, vengono creati con il 100%  di energie rinnovabili.

L'ho sempre riapplicata dopo ogni mio bagno (che, ripetiamo, non dura mai  meno di un paio di ore) e sono arrivata a fine estate con una splendida abbronzatura uniforme e dorata. E molti, che mi hanno chiesto come avessi fatto ad abbronzarmi così, non mi hanno creduto quando ho detto loro di non essere mai scesa al di sotto della protezione 50.

Lo ricomprerei: sì

Lo consiglierei: sì

Lo regalerei: sì.



Disclaimer: Questo prodotto mi è stato inviato da PR o da azienda a scopo valutativo. Ringrazio l'azienda per questa opportunità. Nessuna condizione è stata posta per l'invio dei prodotti e la recensione rispecchia il mio reale giudizio.



 

18 commenti:

  1. Abbiamo la stessa concezione dell'andare a mare: perennemente in acqua, per farmi uscire mi devono letteralmente ripescare, e poi via sotto l'ombrellone XD Aw, che bello incontrare dei propri simili -w- XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ariel, con il nick e l'avatar che hai, dovevi per forza essere una che ama stare in acqua;)

      Elimina
  2. XD anche io sono un pesciolino al mare!!

    RispondiElimina
  3. Io non so nuotare, ma adoro sguazzare *__*. Al mare, passerei la giornata unendo 2 cose che adoro: passeggiare e sguazzare appunto. Quindi farei kilometri camminando nell'acqua altina, intervallati da momenti in cui cerco goffamente di immergermi fino al collo X'D!
    Guarda, hai parlato di questa crema così bene, che avendone l'opportunità la proverei volentieri -solo che non ho capito dove la rivendono :(-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, io invece odio passeggiare al mare: dove metto i soldi? E se ci sono le pietre? Etc etc. Insomma, è una delle cose che non faccio mai :D

      Sulla reperibilità: li trovi nei loro centri estetici (c'è lo store locator sul sito) e alcuni shop online;)

      Elimina
  4. Perchè la gente crede che con una prpotezione alta non ci si abbronza?!
    Grazie della recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uno dei tanti luoghi comuni da sfatare...in realtà ci vuole solo un po' più di tempo (e nemmeno tanto). Ma poi è un colorito più sano e salubre e dura più a lungo;)

      Elimina
  5. non lo conoscevo e sembra interessante! Anche io ero perennemente in acqua prima...prima di avere due bimbe che si divertono come matte a fare castelli (e montagne) di sabbia ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma viva le bimbe monelle!! Potresti usarlo per tutte voi:)

      Elimina
  6. odio stare al sole e abbronzarmi, ma l'acqua è il mio elemento naturale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tempo fa io ero una lucertola: stesa al sole no-stop, dedita alla tintarella, ossessionata dall'evitare i segni del costume etc. Oggi non mi interessa molto: si vede il segno? Pazienza. Ho sempre il collo più chiaro, perchè sono sempre a capo chino a leggere? Pazienza bis. :D

      Elimina
  7. Anch'io starei sempre in acqua... *.* è troppo rilassante!!! ^.^
    E hai ragione... Spesso le persone non credono che ci si possa abbronzare anche con un'alta protezione... Niente di più falso!!!
    Questa crema poi, con i due bambini che si tengono per mano, è troppo tenera!!! E se sa di pane è perfetta!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il disegno trovo sia incantevole...e il profumo di pane è uno dei miei preferiti, per cui...

      Elimina
  8. Ci si abbronza anche proteggendosi, sono d'accordo.
    Io prendo poco sole in generale, ma quando lo prendo mi proteggo sempre. Non farlo sarebbe fuori discussione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conoscendoti, anche solo virtualmente, come ti conosco non avevo dubbi sulla tua saggezza sull'argomento:)

      Elimina
  9. C'è ancora la stupida convinzione che a usare la protezione alta non ci si abbronza -.-" ma perché?!

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero