Del potere del packaging e della sua non invicibilità

Sono ben lontana dal finire il duo Shampoo e Balsamo Ultra Dolce Garnier alla Lavanda di cui vi parlo oggi. Ma se lo faccio è perchè, decisamente, so già che li userò per usi alternativi a quello per cui sono stati pensati ( si accettano proposte).

Li ho presi recentemente, totalmente vittima del loro bel packaging e dei colori. Sì. Sono la cliente ideale, quella che ogni pubblicitario sogna e desidera.   

i cuoricini sono la forma dei miei occhi quando li ho visti...

Ma il punto è che si può essere totalmente stupidi per un poco o un poco stupidi per sempre. Ma del tutto stupidi per sempre..bè, quello è molto più difficile.

Tornata a casa quindi, e passata l'estasi da "colore lilla guarda quant'è carino!" questi prodotti non mi sono piaciuti per niente.

Venivo da mesi di Shampoo e Balsami ecobio o dall'ottimo INCI, ma ho creduto che non avrei notato la differenza. Errore. La sensazione di avere i capelli "patinati" mi accompagna ogni santa volta che uso questi prodotti. Non importa quanto poco ne applichi e quanto a lungo risciaqui: la sensazione resta lì, evidente e notevole.

E sì che, tutto sommato, l'INCI dello Shampoo - che ho analizzato con il nuovo sito in-gredients.it e che vi posto in fondo, dopo l'interruzione - non è malvagio: un solo rosso, il Polyquaternium-10 e molti, moltissimi gialli.  Evidentemente, però, per i miei capelli fa la differenza (non ho analizzato quello del balsamo perchè lì la sensazione è meno evidente e perchè le mie dottrie hanno implorato pietà, ma dubito sia perfetto). 

Credevo davvero di essere ancora in una fase intermedia di passaggio all'Ecobio, grazie a questo acquisto però ho scoperto di essere molto più avanti nel mio percorso. La prossima volta che un packaging delizioso tenterà di farmi cedere di nuovo, almeno in questo campo, so che riuscirò a resistere. E no, non mi dispiace per niente.

Li ricomprerei: no

Li consiglierei: no

Li regalerei: no  



AQUA
(solvente )

SODIUM LAURETH SULFATE
(tensioattivo )

CITRIC ACID
(agente tampone / sequestrante )

COCAMIDOPROPYL BETAINE
(tensioattivo )

AMMONIUM HYDROXIDE
(agente tampone / denaturante )

SODIUM CHLORIDE
(viscosizzante )

SODIUM BENZOATE
(preservante)

SODIUM HYDROXIDE
(agente tampone / denaturante )

POLYQUATERNIUM-10
(antistatico / filmante)

SALICYLIC ACID
(preservante)

LIMONENE
(Allergene del profumo)

LINALOOL
(Allergene del profumo)

BENZYL SALICYLATE
(Allergene del profumo)

BENZYL ALCOHOL
(conservante / solvente )

BENZYL ALCOHOL
(Alleegene del profumo / conservante / solvente )

BENZYL ALCOHOL
(conservante / solvente )

BENZYL ALCOHOL
(Alleegene del profumo / conservante / solvente )

PROPYLENE GLYCOL
(umettante / solvente)

ALPHA-ISOMETHYL IONONE
(Allergene del profumo)

GERANIOL
(additivo )

GERANIOL
(Allergene del profumo)

GERANIOL
(additivo )

GERANIOL
(Allergene del profumo)

ROSA CENTIFOLIA EXTRACT/ROSA CENTIFOLIA FLOWER EXTRACT
(non trovato)

CITRONELLOL
(additivo )

CITRONELLOL
(Allergene del profumo)

LAVANDULA ANGUSTIFOLIA OIL/LAVENDER OIL
(non trovato)

HEXYLENE GLYCOL
(non trovato)

PARFUM/FRAGRANCE
(non trovato)

51 commenti:

  1. Ho acquistato solo lo shampoo e devo ancora provarlo..non uso prodotti ecobio quindi può darsi che l'effetto su di me sarà diverso..comunque non sei la prima che sento lamentarsi dello shampoo in particolare..spero sia valido per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo auguro anche io! Probabilmente mesi fa mi sarebbe piaciuto di più...

      Elimina
    2. Ti aggiorno dopo l'uso dello shampoo..non mi è piaciuto, non gli ho trovato alcun pregio anzi, mi veniva un prurito che non ti dico =(

      Elimina
    3. Io li ho finiti giusto a Gennaio. Confermo la mia brutta impressione :(

      Elimina
  2. Argh, mi spiace per la sola. Al color di lavanda poi, è una vera cattiveria.
    Però ammetto di essere contenta per i tuoi capelli e la loro evoluzione ;).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....in fondo in fondo anche io. E tenendo conto che costano pochi euro, tutto sommato è più il vantaggio di aver capito alcune cose che il danno ;)

      Elimina
  3. però... il lilla è carinissimo XD (ho il tuo stesso problema... le confezioni ed i colori mi fregano sempre ) XD

    RispondiElimina
  4. Anche se è un solo giallo, il sodium laureth sulfate è tutto tranne che delicato... Ai miei capelli basta quello per non gradire al 100% uno shampoo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più sotto Dony ha dato una bella spiegazione dell'INCI. Alla fine credo che sia non solo il fatto di essere un prodotto non ecobio ma anche il fatto che il prodotto in sè a non è adatto a me.


      ..si capisce quello che intendevo? Sono le 8.45. Il mio unico neurone ancora sbadiglia...

      Elimina
  5. Risposte
    1. Ci ho pensato sai? Ma mi sa che invece ci laverò tutte le mie borse di stoffa :)

      Elimina
  6. Io ho abolito l'UltraDolce!
    Comunque lo sfondo con i gufetti è adorabile!
    Avevo una cover uguale per il mio vecchio telefono xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Lo sfondo è una cartellina da documenti trovata al LIDL. Appena l'ho visto mi sono detta che dovevo prenderla!

      Elimina
  7. Certo che il packaging fa veramente gola... E' adorabile :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Vero che non potevo resistere? Eh? Eh?? :D

      Elimina
  8. Ti capisco, sono davvero adorabili e hanno un colore carinissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...geni del marketing che non sono altro;)

      Elimina
  9. Ti avevo già detto che anche io sono stata catturata dal packaging di quest alinea, eh eh!
    Detto cioò, io alterno shampoo eco-bio ad alcuni non biologici, proprio della linea Ultra Dolce (cerco di evitare quelli brutti-brutti però) e mi trovo bene. Ora sto usando la linea all'Argan e mi ci sto trovando. Ma tu che hai iniziato un bel cammino non tornare indietro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credevo di essere al tuo stesos punto e che un po' di sana alternanza mi avrebbe fatto bene e nemmeno l'avrei notata. Evidentemente, i miei capelli sono più avanti di me :D

      Elimina
  10. mmm...forse sono 3 anni che non uso uno shampoo garnier !! poi dopo aver incontrato davines e vari marchi eco-bio, come posso tornare indietro?! !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Sì, hai ragione: inziato un certo cammino tornare indietro è difficilissimo

      Elimina
  11. Usalo per i pennelli! ;)
    Io con la Garnier mi trovo bene, ma c'è da dire che non uso prodotti ecobio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la Garnier mi trovavo bene anche io. Prima. Facci un pensierino: provare non ti costa niente;)

      Elimina
  12. Invece io dopo un bel po' di tempo in cui usavo solo shampoo ecobio sono dovuta tornare a quelli "chimici", i miei capelli avevano iniziato a essere improponibili, non so perché... Forse non c' entrava l' ecobio quanto il periodo orrendo che stavo passando, fatto sta che poi mi hanno regalato al lavoro un po' di roba Bumble&Bumble e da allora basta, non ce n'è per nessuno. Io però dal packaging ho imparato a diffidare da ormai lungo tempo, e sono fiera di te per questa nuova lezione appresa! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 la mia dea dice di essere fiera di me *corre a festeggiare*

      Elimina
  13. cavolo poi mettere uno shampoo schifoso in una boccetta così bella è veramente un crimine...
    non li ho mai notati da tigotà, ma nella tua foto sono bellissimi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. duole dirlo, ma dal vivo sono anche più adorabili :)

      Elimina
  14. sarà che il lilla non mi piace particolarmente, ma questi prodotti non mi attirano.... e meno male, aggiungerei!!!
    come uso alternativo non so... forse potresti usare lo shampoo per un bel pediluvio... dato che è alla lavanda secondo me può andar bene!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se l'essenza di lavanda fosse presente in dosi accettabili....ci penso su eh..grazie dell'idea!

      Elimina
  15. anche io appena li avevo visti li ho subito presi tra le mani...il packaging è delizioso. L'inci non è malvagio, alla fine io feci lo shampoo di Carlita che non si discosta molto da questo (il polyquaternium se non ricordo male è rosso per problemi ecologici non perché faccia male. SLS poi, se ben bilanciato, non fa male. Ma sul bilanciamento dei tensioattivi purtroppo ho ancora da imparare. L'importante è non confonderlo con lo SLES) e mi sono trovata bene per diverso tempo. Poi all'improvviso mi è venuta una specie di irritazione al cuoio capelluto e sono passata completamente all'eco-bio. Tutto passato e sinceramente non torno indietro. Non tutti i prodotti eco-bio mi soddisfano, però non ho più avuto irritazioni, doppie punte e capelli opachi. Puoi sempre tenere le confezioni e travasarci lo shampoo del momento :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perdona l'italiano orrendo ma oggi sono stanchissima, filo a nanna subito. Un bacione

      Elimina
    2. Tu hai da imparare? Figurati io..:D Però sono d'accordo con te: anche con l'ecobio ci possono essere prodotti non adatti a me, esattamente come nelle categoria tradizionali ma io preferisco continuare a sperimentare questo mondo ;)

      Elimina
  16. Il pack è troppo carino **
    Della UD mi trovo bene con il 5 piante e con camomilla&miele :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io presi quello alla Mandorla Dolce e Fiore di Loto come primo passaggio verso l'ecobio. Trovo che siano perfetti per quella fase di passaggio difficile da attraversare;)

      Elimina
  17. ... l'ho comprato anch'io perchè "guarda, che bellina la confezione, ci sono le roselline, tanto lillà".
    A me la lavanda fa cagare.
    Stringiamoci in questo momento di profondo dolore, amica Hermosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contraccambio stima e adorazione :D il potere del marketing non ci avrà!!
      ...tra 10 anni. O 15, magari.

      Elimina
  18. Beh una cosa positiva l'hanno fatta comunque: ti hanno fatto capire che i tuoi capelli ormai pretendo di meglio! Per fortuna sono prodotti dai facili usi alternativi! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti..alla fine sono stati un buon investimento, a modo loro;)

      Elimina
  19. grazie del commento, mi ha fatto davvero piacere.
    tornando in topic...anche i miei capelli si sono abituati a shampoo più delicati e se cambio prodotti se ne accorgono subito. ho notato la differenza anche tra shampoo "ecobio" .__.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua esperienza conferma quello che dicevamo più su: anche negli ecobio ci sono prodotti adatti a noi e altri meno...
      (per il commento figurati, te lo ripeto anche qui: prenditi il tempo che ti serve, non ci perderai)

      Elimina
  20. come ti avevo già accenntato su FB, ho già consumato due o tre, non ricordo, confezioni di questo shampoo perché io AMO il profumo della lavanda. Non mi sono trovata male io, ma tieni conto che non ho un passato eco bio per quel che riguarda i capelli (e nemmeno il resto a dire il vero :-D) quindi non so... MA (perché c'è sempre un ma) ora la novità è che sono passata all'eco bio per i capelli. Uso Alverde, ma non fa impazzire.. ora sto usando uno shampoo e un balsamo che AMO alla follia, ma non so se è bio o meno... mi informo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hem no, non sono molto bio >_<
      Hai mai sentito parlare di questi prodotti? http://www.aussiehair.com/uk/

      Elimina
    2. Di Alverde ho preso uno Shampoo all'arancia con cui non mi trovo fantasticamente nemmeno io per ora. Il problema maggiore dell'ecobio che ho avuto io è che all'inizio mi aspettavo che per il semplice fatto che avesse un INCI buono doveva anche essere adatto a me...e ovviamente non è così:D

      I prodotti che mi linki non li conoscevo (ma qui da noi li vendono? Io non li ho mai visti..dove li hai presi???) ma già vedere quel P&G in fondo mi fa capire che tanto tanto bio non sono;)

      Ti avverto pubblicamente: voglio il link dello pseudo Clarisonic:)

      Elimina
    3. Quei prodotti per capelli li ho presi al DM, sono nuovi prodotti che hanno cominciato a vendere qui. Io davvero, li amo *_*

      Per il link del pseudo clarisonic (ma non è pseudo, è l'originale proprio...) scrivimi a okashilaura@gmail.com :-D così ti spiego tutto bene :-D Ti rispondo lunedì però, che nel fine settimana cerco di tenere lontano gli aggeggi tecnologici :-D

      Elimina
    4. Brava bravissima a tenerti un po' lontana dalla rete ;) Lunedì troverai posta, baci!

      Elimina
  21. Riutilizza le confezioni una volta finite mettendoci qualche prodotto fatto da te o altre cose, almeno avrai comprato delle belle confezioni :)

    RispondiElimina
  22. Peccato che all'atto pratico non abbiano funzionato quanto il marketing! Però vuoi mettere la soddisfazione?? Io non vedo l'ora di smaltire quello che ho perché voglio passare all'henné e di conseguenza all'ecobio....spero di avere fortuna! Buon weekend Hermy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vuole costanza: non tutto il bio andrà bene per te. Non ti scoraggiare e continua a cercare...poi troverai quello adatto a te:)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero