Quando i rossetti fanno (fare) "Ohhh"

Quando ho visto l'Applelicious Glossy Lip Balm della NYC ho immediatamente capito e saputo che doveva essere mio. Per il nome, che sembra uno sciolingua, per il fatto che un prodotto che si richiama a New York si ispiri a una mela (sì, sono davvero originale eh..) ma soprtattutto per il packaging.


Lo so, vi starete dicendo che non ha niente di che questo packaging. Il fatto è che la prosettiva giusta per fare "OOOOHHH" è dall'alto...


Sì, esatto. Ha un cuore formato mela. E costa 2,50€. Se non ho preso tutte le colorazioni esistenti è semplicemente perchè non c'erano. E mi sono dovuta "accontentare" dell' Apple Plum Pie. 

Ero graniticamente certa che però, delizia visiva a parte, si sarebbe rivelato una delusione. Non perchè i prodotti di questo brand mi abbiano delusa, anzi, ma perchè il suo aspetto lasciava intendere che fosse perfetto per una 15enne, non per una quasi 40enne che non si rassegna a crescere quando si parla di certe cose....

E poi, il fatto che fosse profumato: ero sicura che avrebbe avuto una profumazione stucchevole ed eccessiva. 

Insomma, l'ho preso per spirito da collezionista, non credevo di usarlo davvero. Ciò non toglie, ovviamente, che l'abbia provato. 

Come da copione il profumo è decisamente dolce. Ma non stucchevole nè fastidioso. Anzi, addirittura piacevole.

Scivola sulle labbra, colorandole leggermente e lasciandole belle morbide anche quando svanisce. L'unica tonalità presente in negozio si dà il caso sia anche quella che meglio si accorda al mio colore labbra naturale, per cui lo trovo ottimo. 

Non oso definirlo un My Lips But Better perchè è una categoria/concetto su cui ho ancora molti dubbi. Diciamo così: si nota  pochissimo su di me, ma si nota in positivo. 

Lo ricomprerei: sì

Lo consiglierei: sì. Magari cercate il colore che più si adatta alle vostre labbra e usatelo come balsamo-che-si-nota-poco-ma-migliora-le-vostre-labbra (sto per convincermi dell'esistenza del MLBB solo per evitare perifrasi di questo genere).

Lo regalerei: sì. 
  



33 commenti:

  1. Davvero è carino, con la melina ^^. Chissà se lo trovo.
    Non ho ben capito i dubbi sul MLBB però; cioè, pensi non esista un colore esatto che rispecchi le labbra per ognuna? Oppure è proprio il concetto, come dicevi più su? Sono molto curiosa di capire come la vedi, perchè a me l'idea è sempre garbata senza troppi ma; quindi amerei capire il tuo punto di vista, magari esce fuori qualcosa su cui riflettere ^^!
    (naturalmente, se esiste già un post in cui ne parli, scusa la domanda. O magari sia mai ne vorrai parlare in futuro :P).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul MLBB ho qualche dubbio proprio concettuale. E' una categoria che fatico a capire. Se è un colore, è un colore. Se invece è trasparente, allora non lo è. Giusto per spiegarlo per sommi capi (e malissimo). Non ci ho fatto un post..magari se interessa anche ad altre potrei pensarci però;)

      Elimina
    2. Mh, oddio, mi parli di qualcosa che non conoscevo O_O. Secondo quel che avevo capito io, non si parla di trasparenza, anzi. Sempre di colore pieno, ma identico al tono delle labbra o un tono più scuro. Ecco, in questo modo per me ha senso, si resta naturali ma il colore c'è, altrimenti effettivamente non avrebbe senso. Questo vale se ho capito che intendi per trasparenza: cioè da rossetto sheer (e qui ripeto, non ha senso nemmeno per me, ed entriamo in un contesto diverso -insomma, se la caratteristica è di essere sheer, allora anche un arancione si potrebbe usare come MLBB? Direi di no-). Se ti riferisci a una trasparenza nel senso che si va a mettere un colore talmente uguale alle labbra da sembrare non esserci, allora invece io penso funga; un tono similissimo comunque si 'vedrà' perchè rende le labbra estremamente uniformi e dona una 'naturale perfezione'...non so se riesco a spiegarmi. L'ho sperimentato con un rossetto che si avvicina al mio colore, e veramente si nota la differenza; l'aspetto 'truccato' e curato c'è.
      Comunque interessante tutto ciò XD. Aspetto di capire ancor meglio!
      Ed Hermy pensò "seeehh ma bastaaa t'ho spiegato già!".

      Elimina
    3. :D Tyta, ti eri spiegata benissimo sono io che mi sono spiegata super male...Intendevo dire: se uso un prodotto colorato e matt, può somigliare alle mie labbra ma resta pur sempre un colore preciso: assomiglierà tantissimissimo, ok, ma modificherà sempre e comunque la base. Se uso un "colore trasparente" (divinità delle definizioni, abbi pietà di me) allora è solo un lucido...Vi faccio un post con un po' di foto per farvi capire, mi sa che è meglio....

      Elimina
    4. Macchè, scusa tu! Sono io a assere lenta ed aver sempre bisogno di accertarmi di aver capito i concetti >_<!
      (se davvero fai il post però sono felice **)

      Elimina
    5. anch'io sono a favore del post! anche perché ho sempre inteso i MLBB proprio come tyta... riflettere su più opinioni diverse non può che essere costruttivo...

      Elimina
  2. che caarino! Si, secondo me esistono i MLBB. I chubby stick ne sono un esempio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono consapevole di essere forse l'unica sulla faccia della terra ad avere dubbi sui MLBB;)

      Elimina
  3. Ne ho uno anche io rosa... non ha nemmeno un inci disgustso!
    Però se è come il mio è trasparente e non può essere un MLBB. Quelli dobrebbero essere coprenti e non frost ma di uno colore pieno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hm....Il mio non lo direi frost, e nemmeno coprente. Il punto è che credo che il finish di un rossetto, al di là dell'ovvio fatto di essere sempre lo stesso, si modifichI enormemente a seconda di chi lo indossa...Dilemmone:D

      Elimina
  4. uuuu che bellino!!! ecco adesso che l'ho visto lo voglio pure io!!! :P sti rossetti sono una droga prima non li mettevo mai adesso mi piacciono troooopo!!! colpa tua e di Takiko lo so :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so cosa direbbe Takiko, ma io per me lo considero un merito ;) Un bacione!

      Elimina
  5. Ma che bella idea! Un rossetto proprio da Biancaneve... O da anti-Biancaneve XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che la versione con i colori chiari sia ancora più "Biancanevosa" ;)

      Elimina
  6. Accattivante la melina che si vede dall'alto... proprio un pezzo da collezione ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che quasi non volevo usarlo proprio per questo? Poi mi sono detta che no, DOVEVO provarlo;)

      Elimina
  7. E' adorabile a vedersi *_* chissà se lo trovo da queste parti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo presi a Napoli, ma mi auguro di sì..In fondo gli stand NYC non sono mai troppo devastati..

      Elimina
  8. devo confessarti che scorrendo con la rotella del mouse quando è apparsa la foto dall'altro ho fatto mentalmente "oooohhhhh" xD

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. quella mela è un tocco di genio, eh???

      Elimina
  10. Che carino! Il packaging è davvero delizioso! :)

    RispondiElimina
  11. ma che carino, non l'ho mai notato, ma mi piacciono questi colori un po' discreti e profumati... lo cercherò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi se lo trovi fammi sapere se ti piace:)

      Elimina
  12. oddio ma la mia anima da 15enne lo vuole assolutamente!!!! E' proprio carino *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che anche la mia anima quasi 40enne l'ha voluto :D

      Elimina
  13. maddai è un amore *_*
    e pensare che io 'sti cosa li vedo sempre (ho un acqua & sapone attaccato a casa che vende la linea da 4 anni ed è il primo posto a roma in cui l'ho vista e non credevo ai miei occhi :D), ma non li ho mai guardati attentamente *_* Ora sono obbligata almeno a dargli un'occhiata! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbircia, sbircia. Io ho preso dei loro rossetti, delle tinte labbra e questo balsamo (trovi tutti i post, nel caso) e tutto mi è piaciuto:D

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero