Natale non sarà natale senza regali?

Sempre per la serie "film che a Natale riemergono dai fondi di magazzino facendo felici le vecchie sognatrici nostaligche" stasera vi parlo di Piccole Donne


Sì, il romanzo strappalacrime della Alcott (primo di una serie, interamente letta più e più volte dalla sottoscritta): quello dove i buoni sentimenti abbondano ovunque. Un romanzo di formazione femminile dove molti tipi di donne diverse trovano modo e spazio di realizzarsi, senza rinunicare a se stesse. Tenendo conto che fu scritto a fine '800, un modello rivoluzionario.   

Non a caso, ha ispirato molti film. Ma quello a cui sono più affezionata io è la versione del 1949, di cui vi ho postato la locandina italiana: è la prima che vidi, tantissimissimi anni fa ed è anche quella che più spesso viene replicata in televisione. 

Quando la vidi, avevo già letto più volte il romanzo, eppure non rimasi delusa: ancora oggi trovo perfetta la scelta degli attori. 

Delle quattro sorelle, come credo molte, amavo più di tutte l'indipendente Jo, nella quale in parte mi rivedevo. Per questo, ho sempre un moto di intima soddisfazione quando finalmente l'uomo giusto bussa alla sua porta!!  


E voi, in quale delle 4 sorelle vi rivedete di più?


p.s. per chi non l'avesse riconosciuto: il titolo del post è l'incipit del libro...:)

24 commenti:

  1. lo avrò visto una trentina di volte, però mi piace sempre, credo sia uno dei pochi film che mandano in onda per Natale che guardo volentieri.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. EHEHEHE...sapevo di sfondare una porta aperta...

      Elimina
  3. Ho visto sia il film che il cartone animato, ma soprattutto ho letto il libro...solo il primo però. Il secondo non l'ho mai avuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho tolto la testa a mia madre: avevo tanto amato il primo che volevo tutti gli altri!!!

      Elimina
  4. A me i libri di piccole donne sono piaciuti tanto, il primo più di tutte.
    Questo film è uno dei preferiti di mia mamma per questo periodo natalizio e ce lo impone ogni anno...io mi lamento un po' ma devo dire che questo e miracolo sulla 34esima strada sono due elementi senza i quali non sentirei l'atmosfera festiva :)
    ah e anche il cartone di topolino quello tratto da the gift of the magi, questo per intenderci: http://www.youtube.com/watch?v=YxjY4hICx5o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche il mio preferito è il primo,senza dubbio..;)

      Elimina
  5. Sai che non posso risponderti a questa domanda!!
    Nonostante ho visto il film, è passato tanto di quel tempo che nemmeno lo ricordavo, anzi, mi è tornato in mente grazie al tuo post!!
    Devo proprio riguardarmi il film!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspetto di conoscere la tua risposta dopo che l'avrai rivisto:)

      Elimina
  6. Sìììì w Jo! Io ho consumato le mie copie della serie, e quella di questo libro è la più consumata in assoluto! Ma anche "Piccole donne crescono" non scherza... in effetti, quanto ho pianto su questi libri! Stupendo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio..io mi sa che non ci ho pianto con questo libro...Ma da piccola ero tanto (ma proprio tanto) più "insensibile" di oggi...

      Elimina
  7. anche io riguardo questo film sempre con estremo piacere!
    ... la risposta è Jo... quasi scontata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me in qualche modo piaceva anche Mega, brava e assenata. Ma la trovavo anche noisetta...

      Elimina
  8. Mamma mia quante volte ho visto questo film! Ovviamente ho letto anche i libri, chi non lo ha fatto da piccola?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La nostra generazione l'ha sicuramente letto in massa. Oggi temo che molte abbiano preferito i vampiri sbrilluccicanti.

      Elimina
  9. Adoro questa versione e mi piace moltissimo anche quella più recente in cui Jo è interpretata da Winona Rider.
    Nonostante io ami questo personaggio e lo ritenga quello più notevole nel romanzo (al secondo posto per me c'è Beth), avrei voluto essere Meg, "quella bella", probabilmente perchè bella non mi sono mai sentita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto la versione più recente e mi è piaciuta. Ma ho scelto quesa per motivi di pura affezione:)

      Elimina
    2. MIKI, io ti vengo a tirare le orrecchie di persona eh?? Se sei BELLISSIMA!!!

      Elimina
  10. Adoro questo romanzo e anche la trasposizione in film...in realtà pur avendo visto anche la versione 1949, quello che preferisco è quello con Susan Sarandon nel ruolo della mamma...(sarà perché amo questa attrice!)...In realtà non mi sono mai identificata in nessuna delle 4 sorelle, ma ho sempre invidiato ciascuna per una qualche caratteristica: Jo per la sua capacità letteraria e spensieratezza, Amy per la bravura nel campo dell'arte e la compostezza, Beth per il cuore grande e la capacità di mettersi sempre al servizio della famiglia senza lamentarsi, Meg perché forse incarnava l'ideale della brava padrona di casa, giudiziosa e assennata. In generale ho invidiato anche l'unione di questa famiglia in ogni circostanza...motivo per cui non posso non guardare questo film ogni volta che viene trasmesso, addirittura l'ho messo in un dvd per poterlo vedere ogni volta che lo desidero =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un modello di famiglia un po' datato, ma il cui impianto resta del tutto valido: amore, ascolto,compresione, aiuto. Io se trovo tutte queste cose assieme, penso a una famiglia:)

      Elimina
  11. fantastico! Letto, riletto, consumato... Jo alla fine è la più apprezzata a quanto pare! Anche a me piaceva molto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè..sapevo di giocare facile con Jo!

      Elimina
  12. Piccole Donne è uno dei miei film preferiti in assoluto! Anche io amavo alla follia il personaggio di Jo! e come non ammirarla?

    Miss Piggy di insanebazar.com

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero