Immune a (certo) spirito del Natale...

Non sono immune a tutto lo spirito del Natale, sapevatelo. Ci sono aspetti di queste feste che amo molto e che credo vadano coltivati tutto l'anno. Questa notizia, peró, mi ha lasciata perplessa....

La storia "da favola" sarebbe questa: Kate, cucciola di renna ancora senza le "regolamentari" corna, correva il rischio di non poter partecipare alla sfilata della slitta di Babbo Natale. 


Quand'ecco che il suo geniale padrone ha ben pensato di dotarla di un cerchietto con corna (similissimo a quello che ho usato io nel 5 Shades, per intenderci)  e così "vissero felici e contenti".

 
Quando ho letto tutta la storia, sono rimasta perplessa: perchè io, pensate un po', credevo che l'avrebbero fatta sfilare così com'è, bellissima e dolce, senza bisogno di corna posticce. Un inno alla diversitá, all'amore che va oltre l'aspetto fisico, all'accoglienza per il diverso. Nessun difetto, almeno a Natale, che ci taglia fuori dalla presunta "normalitá".

Invece, cerchietto con corna e via, a far finta che si è come gli altri, perchè la diversitá non faccia paura....

Ecco: se lo spirito del Natale è questo, ne sono felicemente immune. 

 



8 commenti:

  1. E' una (triste) storia che rispecchia pienamente la nostra società e magari ne fossimo tutti immuni, a questa!

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Io GIURO ero sicura che la storia andasse come ho scritto...altro che cerchietti...

      Elimina
  3. Che scemaggine...e ci hanno pure scritto un articolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E senza nemmeno condannarlo, ma anzi..la "bella favola del Natale"....

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero