Ritratto di (first) Lady, a fondo



Ho ricevuto questo fondotinta da testare in anteprima a giugno, quando ho partecipato all’evento Nandida per il lancio della linea First Lady.

All’epoca furono così attenti da farci scegliere la tonalità che volevamo, così non ho certo avuto problemi di colore del prodotto: se ci ho messo tanto per parlarvene è perché d’estate non uso i fondi. Adesso che ho ripreso la routine completa, posso parlarvene per bene.


Il packaging è scarno ed essenziale: essendo una linea low cost, lo segnalo solo per onor di cronaca. Se si tratta di tagliare sui costi, preferisco di gran lunga che siano quelli del packaging a essere sacrificati piuttosto che la ricerca dietro a un prodotto o i suoi ingredienti.


E’ bello grosso, cosa che, nel caso amiate il prodotto, ha il suo vantaggio:  più se ne ha, meglio è, no? Devo però dire che non amo il formato, rigido. Dopo i primi periodi d’uso, vi troverete a dover agitare e spingere e la fuoriuscita del prodotto potrebbe essere eccessiva: avrei preferito un dispenser o un tubo morbido. 

Non essendo una fanatica dell’INCI per quanto riguarda il make up, nè soffrendo di particolari allergie, non me ne sono curata molto: vi rimando però al bel post di Misato e all’interessante discussione che ne seguì se siete curiose. Riassumendo, diciamo pure che la presenza di paraffina non lo rende virtuosissimo, ecco. Per quanto mi riguarda, sotto questo punto di vista il vero difetto è l’assenza di schermo solare.


E però la resa di questo prodotto è davvero buona. Ma non buona accettabile. E nemmeno buona così così. Buona-buona, soddisfacente e convincente. 

Pur essendo estremamente denso (forse per via della paraffina?? Esperte, illuminateci!!) si stende con grandissima facilità e in maniera uniforme, senza effetti macchia di leopardo. L’incarnato ne guadagna subito, anche senza ciprie e altri prodotti, e in maniera estremamente naturale. 

Per di più non c’è nessun effetto lucido: su di me l’effetto matt dura a lungo (ovvio, se fate un sessione matta e disperatissima di Zumba magari no..) ed è molto gradevole. Diciamo che un ritocco di cipria e/o cartine anti-lucido dopo pranzo non guasta, ma potete arrivare fino a sera degnamente.

Insomma, anche tenendo conto delle sue due pecche maggiori per me (formato scomodo e assenza di filtro solare) davvero non me la sento di bocciarlo, soprattutto considerando il suo prezzo – (11,50€ per 50ml) e il fatto che è un prodotto interamente Made in Italy.

Lo (ri)comprerei: sì

Lo consiglierei: nì. Quanto tenete all'Inci del make up?

Lo regalerei: nì. Il packaging proprio non mi convince del tutto

20 commenti:

  1. Ho sempre molti problemi con i fondotinta e alla fine torno sempre al minerale, magari alla fine proverò anche questo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh...non posso certo dire che equivale a un minerale (Misato ululerebbe fino al 2050) però se non hai problemi di allergie potresti dargli una possibilità:)

      Elimina
    2. no, Misato ti direbbe che il minerale non occlude i pori, questo sì.
      Ergo non sono prodotti comparabili, è come dire che stai paragonando uno sfiatatoio a un tappo ermetico.

      Non è questione di allergie (si può essere allergici a dei minerali e non alla paraffina e ai siliconi. Io sono la prima), è questione di cosa si cerca da un prodotto e da a cosa si aspira: la resa estetica anche se alla lunga la pelle si potrebbe lamentare oppure un compromesso?

      Elimina
    3. Sto per stupirti: sono onestamente convinta che con il tempo non dovremo scegliere e avremo prodotti che uniscono resa e cura, per davvero. Non sono sicura che succederà in tempi brevissimi, e nemmeno brevi, ma ci spero molto.

      Elimina
    4. io non ne sono convintissima, perché nel 2012 c'è ancora tanta gente che preferisce non pensarci, o inserire la paraffina nei fondi... e questi vengono consigliati, come qui.
      Come si può sviluppare coscienza e far capire alle case che i prodotti che ci interessano sono altri?

      Elimina
    5. Io lo riprenderei, perchè visto il prezzo per un trucco dove voglio una resa particolare lo userei (e lo sto usando).

      Non l'ho consigliato con un sì netto proprio perchè la sensibilitá di ognuna su questi temi è diversa e sono, ovviamente, tutte degne di rispetto.
      Non parlerei di sviluppare una coscienza.. ce l'abbiamo anche noi siliconiche, che ti credi:quando le case cosmetiche capiranno, e lo stanno giá facendo, che c'è davvero un mercato, non solo di "nicchia", arriverá l'invasione. Rispetto a 10 anni fa si trova molto di piú. Tra altri 10 la scelta sará paurosamente aumentata ( o finita del tutto, se la crisi economica non ci dará respiro) e anche la resa: come dice Manuki qui sotto, senza silicone certi effetti, oggi, non li ottieni. A ognuna di noi, la scelta del compromesso, come dici tu stessa o del risultato immediato.

      L'importante è farlo consapevolmente: se intendi questo, è vero che spesso non capita, come non capita per quello che si mangia, si beve, per la qualitá delle scarpe e dei vestiti che compriamo, per la scelta delle auto che guidiamo e molto altro ancora. Purtroppo. Ma questo non dipende dall'assenza di informazioni, ma dal disinteresse. Ri-purtroppo.

      Elimina
  2. io devo dire che per me l'inci è importante.
    Quindi preferisco spendere di più per un fondo liquido (anche se non ecobio) e propender per marchi professionali che magari hanno siliconi ma non paraffina che mi ha dato fastidio in passato nell'uso quotidiano.
    In generale per l'uso quotidiano però preferisco il minerale o il fluido eco-bio(anche se di questo non ho trovato nulla di valido al momento). Il fluido siliconico tradizionale lo lascio per gli eventi e le serate "chic" =) (suona molto donna mondana quseta cosa... ma non è così o.0)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Non che abbia un avita mondana intensa, ma io faccio lo stesso con i primer viso!

      Elimina
  3. mmmmm io sono abbastanza attenta all'INCI però o sai cosa penso? mgari se si usa ogni tanto, magari alternandolo con qualche altra cosa, non sarebbe niente male...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come diceva Manuki, da usare in contate occasioni. Io però lo trovo più un fondo quotidiano che da grande festa;)

      Elimina
  4. Grazie 1000 per il post hermosa,per me vale tanto l'inci sicuramente un fondotinta così lo userei con tanta parsimonia,peccato pero'!!!!bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è un peccato. E' vero anche che è la loro linea low cost: mi piacerebbe molto sapere di più della Cover/Cover. Durante l'evento ci parlarono del fondo 3D della linea di punta e sembrava moooolto interessante.

      Elimina
  5. Che peccato però...
    Magari il packaging anche se scomodo non sarebbe stato una pecca se l'inci invece non avesse contenuto la paraffina che tra tutte le schifezze credo sia la peggiore :(
    Credo che l'ottima resa del prodottto dipenda proprio da quest'ultima nota negativa che contiene :( davvero un peccato! Se ti va Hermosa, passa da me :)

    RispondiElimina
  6. io, ovviamente, non l'ho neanche provato.
    Lo avevo detto ai tempi (suscitando lo stupire di chi non aveva mai notato negli ormai oltre 400 post del blog che il mio viso vede solo minerale e dintorni per il grosso della base), purtroppo non è una questione di tenerci molto o poco agli inci, ma di quali siano le sostanze che le fanno bene o no.
    La paraffina è un derivato del petrolio, che piaccia o meno, non nutre la pelle ma le fa tappo, per cui non mi interessa.
    Quando usavo il Labello ne consumavo uno al mese perché ha la paraffina come prima cosa dell'inci, fingeva di idratarmi e invece mi ammazzava le labbra, son passata a burrocacao vero, ora uno mi dura quasi 6 mesi e lo utilizzo con le stesse modalità di prima, senza riapplicare.
    Ho imparato la lezione ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi che non l'avessi provato. L'avevi detto e sei di parola :)

      Elimina
  7. Ancora non riprendo a usare il fondo liquido,e infatti devo ancora recensirlo...ehm... :P Però non mi era parso male,solo non molto coprente per i miei gusti...vedremo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su di me , che sono scura, la coprenza è media, che è esattamente quello che cerco :) Aspetto di sapere come ti trovi tu!

      Elimina
  8. Ti dovessi dire l'unica cosa che mi frena dal comprare questo fondotinta è proprio il tubo rigido, che trovo sempre molto molto scomodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo il formato rigido è davvero scomodo. Peró il prodotto merita una possibilitá, ssecondo me.

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero