Il bello degli errori

Questo "a cinema con Hermosa" stava per uscire in edizione speciale. Perchè di questo film volevo parlarvi subito, subitissimo. Poi la vita quotidiana ha preso il sopravvento ed eccoci a mercoledì. 

Il film l'ho trovato facendo zapping, era già iniziato da un po', ma c'era Hilary Swank, e ho pensato che non poteva essere male. Non ne avevo mai sentito parlare,  ma vabbè.....




E' la storia di una giovane insegnate, piena di entusiasmo, e del suo rapporto con una classe di quelle "difficili". I ragazzi problematici, quelli dei ghetti e delle orribili periferie americane. Un'ennesima variazione sul tema del bravo insegnate che puó cambiare la vita delle persone che incontra. Una bellissima storia di riscatto, di integrazione, di fiducia e di amore. E piú guardavo il film, piú mi infastidiva. 

Io, che sono solita piangere anche con la pubblicità della pasta Barilla, mi infastidivo. Tutti questi sterotipi, queste storie sdolcinate di ragazzi che passano dal fare parte di una gang a voler ospitare Miep Gies , che cambiano così profondamente perchè qualcuno regala loro libri nuovi, pagati con il secondo e il terzo lavoro della loro insegnate. E su ....

Va bene la retorica, va bene che questi film di "formazione" funzionano sempre benissimo..ma che cazz...Ecco perchè di questo film non ne avevo mai sentito parlare!!

Questa scena?? Il giochetto della linea e tutti a capire quanto simili fossero?? Sul serio???



E vogliamo parlare del finale? No, dico, il finale: dove tutto finisce a tarallucci e vino e tutti felici e tutti sani e salvi??? Ma per favore....

E poi c'è stata questa foto, ultimo fotogramma del film

 
  

....mai stata così felice di essermi sbagliata. 

p.s. poi l'ho rivisto, e mi sono commossa a ogni fotogramma.

19 commenti:

  1. Se è una storia vera devo assolutamente vederlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono i link...magari l'avranno resa un po' piú poetica, peró è vera:)

      Elimina
  2. l'ho messo in lista con quelli da vedere da una settimana ma non l'ho ancora guardato! quindi non mi sono letta tutto perchè voglio avere ancora un po' di sorpresa...

    RispondiElimina
  3. Oh! *--* Voglio vederlo, non l'avevo mai sentito nominare!
    A me era piaciuto molto anche "Ti va di ballare?" con Banderas..Sarà la musica, un po' Banderas che mi fa fare la ola alle ovaie..Però è un bel film=)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo sono perso...recupereró (a me, mister Hermoso a parte, la ola parte con Bardem)

      Elimina
  4. Ahahahah Hermy ho riso per tutto il post... Questo film l' ho visto anch' io (sempre beccandolo per caso, anni fa, quando ancora avevo la televisione...) e già mi stavo preparando a scriverti nei commenti che era una storia vera... Ma poi ho letto che l' hai scoperto da sola e ho riso ancora di più! :D Evviva le storie così belle da sembrare finte! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva evviva le storie che sembrano finte;)

      Elimina
  5. ahahh la frase "tratto da una storia vera" fa sempre effetto!

    RispondiElimina
  6. Mai sentito, mai visto...ma mi sembra di capire che non mi perdo nulla :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely, no, è un film bellissimo. Tanto è bella la storia che guardandola pensi che non possa succedere nella vita..invece è successo:)

      Elimina
  7. EPIC FAIL, Hermosa... ah ah ah ah!!

    RispondiElimina
  8. Mi piacciono le storie vere che finiscono pure così bene! Devo vederlo.

    RispondiElimina
  9. Mai visto nè sentito, però se è una storia vera vale la pena di guardarlo!!

    PS: ehi anche io piango anche per le pubblicità!!!!!! Ahahah, mia sorella mi prende sempre in giro!! Ma che ci posso fare, ho la lacrima un filino facile! :/

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero