Sull'INCI. Ancora??? Ancora

Non è che creda che voi viviate per sapere cosa ne pensi sull'INCI eh.

Solo che credo di essere arrivata a un nuovo livello evolutivo rispetto al tema, e lo vedrete riflesso in ogni futuro post e visto che fin'ora ne abbiamo sempre discusso insieme voglio farlo anche stavolta.

Quando ho aperto questo blog, quasi un anno fa- si avvicina il primo compleanno, ve l'ho giá detto per caso? -   sapevo cos'era l'INCI e non andavo oltre: non ero in grado di riconoscere un ingrediente uno leggendo la lista.

Man a mano che leggevo e conoscevo altri blog e forum (piú o meno integralisti) ho imparato nuove cose. E a un certo punto ho deciso di analizzare l'INCI di ogni prodotto di cui vi parlavo. E fin'ora l'ho sempre fatto, cercando comunque di stare lontana dai fanatismi e perdendo qualche diottria a ricopiare nomi complicatissimi. 



Non avete idea di quanti post ho tardato a pubblicare per via dell'analisi dell'INCI!

Solo che, per fortuna, ho continuato a imparare nuove cose e a ragionarci su. 

Eccezion fatta per alcune, pochissime, che davvero sanno di cosa stanno parlando, la maggior parte di noi, e mi ci includo, parla di bollini rossi, gialli e verdi prendendo per buone "la veritá della televisione". 

In realtá, ci sono talmente tante cose che dovremmo sapere e aver studiato per capire se un ingrediente è davvero buono o meno. E chi ci dice che un ingrediente è doppio verde o no è solo una delle voci del coro. Non la veritá scesa in terra.

Senza contare che va considerata anche la nostra pelle, che è un vero e proprio ingrediente in piú (che è poi il motivo per cui rarissimante vedete swatches su questo blog. Ogni prodotto cambia a seconda della pelle su cui viene usato: quando io e Profumissima testiamo un rossetto, per dire, MAI e dico MAI che ottenessimo lo stesso colore). 

Per non parlare del fatto che gli stessi ingredienti, mescolati in percentuali diverse-che a noi sono perfettamente sconosciute-, possono ottenere risultati estremamente diversi. 

Tutto questo per dirvi che basta, io le pulci a ogni rossetto, ombretto, mascara non le faccio più. Continueró, certamente, a guardare la lista e magari a evitare certi prodotti trooooppo siliconici, soprattutto se parliamo di creme viso, ma basta. 

Preferisco credere a quello che la mia pelle e i miei capelli e i miei occhi mi dicono e sono così fortunata da non avere nessun particolare problema di allergia (per chi invece ne ha, ovviamente il discorso cambia: ma anche qui, fidatevi di voi stesse o di un buon dermatologo).

Voglio testare su di me i risultati e scegliere con la mia testa. Senza perdere di vista che parliamo di trucchi e di leggerezza, senza dimenticare che peró li metto sulla mia faccetta (si spera) bella.

33 commenti:

  1. giusto! è uno dei motivi per cui io NON sono una fanatica dell'inci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente, a me non piace nessun fanatismo;)

      Elimina
  2. La cosa bella dei blog è questa, siamo tutte diverse, amo trovare chi non fa caso all'inci, chi compra solo ecobio, chi lo legge ma non è la sua priorità(io),.. Mi piace leggere questa varietà ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo al mille per mille: io adoro vedere tutti i blog così diversi tra loro. Essendo curiosa per natura, è una continua finestra sul mondo (cosmetico e non)!

      Elimina
  3. D'accordissimo su tutta la linea, appoggio in pieno tutto ciò che hai scritto, anch'io non sono una patita di Inci, anche se sto attenta a ciò che compro... sempre! bacio Hermy...

    RispondiElimina
  4. Mi è piaciuto leggere questo post, la penso come te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere. Per fortuna noi "non-estemiste" siamo la maggioranza:)

      Elimina
  5. io ci sto attenta ma non ne faccio un dramma... sopratutto per i capelli, perchè vorrei averli sempre belli ecco. per i trucchi non mi importa, anche perchè li uso anche poco e non tutti i giorni quindi non credo di morire per quello xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi trucco quasi tutti i giorni..però mi pare più sensato preoccuparmi prima di cosa mangio e respiro no? (per questo sto cercando di smettere di fumare, per esempio)

      Elimina
  6. concordo con te, io di inci non me ne intendo assolutamente, mi sto avvicinando solo adesso a questo mondo, ma non sono esperta, non sò prendere un prodotto e leggendo l'inci capire quanto sia verde,magari mi faccio consigliare, mi informo, magari poi provo il prodotto e non mi ci trovo bene!è una cosa soggettiva!
    mai messi gli inci sul blog!troppo sbattone!ahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo tutto (incluso lo sbattimento)!

      Elimina
  7. Francamente io non mi interesso molto dell'inci di rossetti ombretti blush e affini, mentre sono piu' interessata a quelli di fondotinta e creme viso, salvo poi comprare schifezze siliconiche in attacchi compulsivo-cosmetici. Fai bene a seguire questa nuova linea guida.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mi riconosco nel momento compulsivo-cosmetico:)

      Elimina
  8. io devo dire che sono d'accordo su praticamente tutto quello che hai detto e rifuggo gli integralisti come la peste. per integralista io intendo una persona che pretende che chiunque altro la pensi come lui e agisca come lui. è una cosa che mi dà fastidio negli altri e quindi detesto farla. ritengo che i bollini vari di cui si parli sono stilati da una persona che ha fatto un ottimo lavoro ma sia troppo integralista lui stesso per averci un discussione stimolante. per questo non frequento più alcun forum. L'inci lo leggo e uso prodotti con quello che ritengo un buon inci, ma non vado a fare una tesi su ogni inci né mi interessa, la mia scelta è mia e ho i miei motivi, ritengo che le aziende faranno sempre un po' le furbe almeno in italia e quindi non so se sia bene fare i talebani dell'inci perché la cosa istigherà solo escamotage per fare abboccare gli allocchi. in genere io prendo le notizie altrui e me le rielaboro personalmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente di meglio che usare la propria testa!

      Elimina
  9. Bel post cara Hermy (a proposito, questi occhiali ti donano :DDD), anch'io sono dell'avviso che sia bello trovare così tanta varietà nella blogosfera! Io continuo ad essere abbastanza ignorante in materia, qualcosina l'ho imparata (forse giusto i fondamentali) e cerco comunque di acquistare con attenzione (salvo i famosi impeti compulsivi!)..

    RispondiElimina
  10. Sono felice di aver avuto commenti positivi: temevo qualche rimprovero "intergalista":)

    RispondiElimina
  11. Anche io la penso come te...di solito guardo l'INCI in quei prodotti che si autodefiniscono Bio per capire se è vero o se sono cavolate per vendere più prodotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, fare le pulci a quelli è divertente...anche se spesso sono verdi solo di nome:(

      Elimina
  12. Ciao Hermosa,
    mi diverto spulciare gli INCI per vedere se hanno dei siliconi per il resto sono molto ignorante, ma mi piace conoscere e farmi domande, questo è un modo per informarmi, ma sono d'accordo con te, per vedere cosa c'è scritto si perdono le diotrie. Baci buona serata Alex

    RispondiElimina
  13. Anch'io ho avuto un momento di defaillance sugli INCI, ma adesso mi limito a pubblicarli, poi ognuno giudichi da sè! Per me basta che non ci siano troppi siliconi e petrolati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia normale, all'inizio , farsi incantare dall'idea di riuscire a capirne di più...poi però , per fortuna, subentra la ragione:)

      Elimina
  14. Io faccio come Siboney: se c'è troppo silicone, il petrolato o la paraffina, e se ci sono millecento parabeni in aggiunta, magari il prodotto non lo compro! Parlo poi solo di creme, shampoo, bagnodoccia e via dicendo, dei trucchi l'inci non lo guardo nemmeno! Quindi attenta sì, ma nel modo giusto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sa che mi limiterò a creme viso e corpo:)

      Elimina
  15. condivido il tuo pensiero e l'ho ribadito anche io più volte, non è detto che un ingrediente a bollino rosso sia mortale! il biodizionario è utile e lo consulto spesso anche io ma non va interpretato come legge assoluta, basti pensare al fiordaliso, è una pianta quindi naturale e ha due bollini verdi eppure a me fa allergia, dovrei forse inveire con Zago per questo? ma anche no! (alla Maccio Capatonda :p)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo: per questo dico che è bene testare sulla propria pelle. Alla fine l'ingrediente più utile è il buon senso;)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero