La verità, vi prego, sulla bellezza…

Cari i mie dieci (10!) lettori, vi segnalo questa splendida copertina di Vogue.it nonché l’iniziativa Curvy can.



Perché le donne vere hanno le curve.

8 commenti:

  1. Io quando sono arrivata a dieci lettori ho, tipo, fatto un salto sulla sedia XD
    Non so, io verso le "curvy models" sono piuttosto critica... mi pare un po' una ipocrisia ancora più grande. Cioè, dedicano tipo una volta all'anno un servizio a modelle "vere" e poi tornano a pubblicare donne taglia 36. Ciò non toglie che quella copertina sia bellissima, ma a me, donna taglia 42/44, sale un po' di amaro, ecco.

    RispondiElimina
  2. Bellissima quella copertina, ma concordo con Haze.

    RispondiElimina
  3. Per la verità anch'io credo che sia pura ipocrisia. Non so quante volte mi è capitato di leggere articoli sulle modelle vere, etc etc e poi alla pagina di lato una modella taglia 34 ferocemente ritoccata al photoshop (o no, il che forse è pure peggio). D'altra parte, come dico nel decalogo, proprio per questo odio la biancheria modellante: ma come, dici che essere rotondetta non è male e poi mi fai strizzare in panciere togli-fiato???

    Ciò non toglie che almeno hanno fatto una copertina. Credo che riconoscere i piccoli meriti rende più facile e credibile l'evidenziare le grandi pecche.

    @haze, io ancora ricontrollo incredula e felice;-)

    RispondiElimina
  4. Personalmente, per me le donne vere hanno le curve, oppure non le hanno, magari sono basse, oppure alte, bionde o brune, ecc. ecc.

    Insomma, le donne vere sono disponibili in tutta una serie di meravigliose varianti che mai e poi mai potranno essere prese in considerazione dai magazine di moda.

    Per me è giusto che chi fa l'indossatrice per mestiere sia bella e snella, il problema è che il concetto di magro oggi è fortemente legato all'immagine heroin-chic.

    Secondo me, basterebbe tornare ad un'estetica anni '80, quando le modelle più pagate sprizzavano salute e benessere da tutti i pori: Christy Turlington, Elle MacPherson, Helena Christensen, Stephanie Seymnour, Tatiana Patiz, Cindy Crawford, o la stessa Claudia Schiffer ad inizio carriera.

    RispondiElimina
  5. Hai dimenticato due delle mie preferite in assoluto: Linda Evangelista e Monica Bellucci :-)

    RispondiElimina
  6. E ne ho dimenticata pure un'altra di cui mi sfugge il nome... Una bellabellabella che sfilava sempre per Versace...

    RispondiElimina
  7. ..sono per le donne donne,con i fianchi ,il seno,le gambe e con l'allegria sul viso;secondo me sono affascinanti.le donne secche fanno ividia solo alle altre donne.....

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero