Touch mou...sse

Ok. Se non avete capito il gioco di parole tra touch me e touch mousse non mi offendo. Lo so che è di quelli veramente osceni. 

Però questo post l'avete voluto voi, nelle mie storie su Instagram, e quindi cercherò di farmi perdonare il pessimo titolo. Oggi parliamo di un fondotinta. Capirai la novità, direte voi. La cosa eccezionale è che oggi parliamo di un fondotinta che ho finito, ossia il Soft Touch Mousse della Essence, in matt honey

  

Credetemi, quando dico finito intendo dire che non ne è rimasto nulla. Ho preso questo fondo senza alcuna grande aspettativa, più che altro perché la referenza era particolarmente adatta al mio incarnato il che, tenendo conto che ci sono solo tre referenze, è puro culo destino.

E' diventato rapidamente quello che più spesso ho scelto al mattino (tanto lo so che non sono la sola a scegliere un fondo a seconda dell'umore e dei desideri del giorno).  

Sia chiaro: non è bio, non ha ingredienti altamente performanti, non promette miracoli. E' anzi un bel concentrato di siliconi e ve ne accorgete immediatamente al tatto. 

Però l'effetto è davvero bello: uniforma l'incarnato, dona un piacevole effetto "filtro bellezza" e dura molte ore tanto che a sera ancora ne trovavo buona straccia struccandomi. Onestamente, non saprei che altro chiedergli. Tra l'altro ho avuto l'ennesima conferma che la mia pelle mista ama particolarmente le texture in mousse che, non so per quale oscuro motivo, sono relativamente poco usate quando si parla di fondotinta. 

Ho provato ad applicarlo con le mani, con il pennello tradizionale, con la spugnetta in silicone ma il risultato migliore per me è con questo ovale pseudo Artis Brush, preso su Aliexpress* con somma soddisfazione. 

Come tutti i prodotti Essence ha un costo irrisorio- meno di 5€, non ricordo precisamente il prezzo- ed  è facilmente reperibile. Unica raccomandazione, se decidete di provarlo: verificate bene che non sia stato aperto prima. Le cavallette sono particolarmente attratte dagli stand Essence ahimè. 



Lo ricomprerei: decisamente sì

Lo consiglierei: sì, tranne a ecobio militanti

Lo regalerei: no, ma solo perchè il suo essere low cost lo penalizza.   




*interessa post su Aliexpress e i suoi meandri?? 

10 commenti:

  1. uhm è adatto anche a una pelle che tende al secco? mi attira ma ho paura mi segni un po' il viso..

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che credo davvero di sì? Però io cercherei qualcosa di più idratante e cremoso ;)

      Elimina
  2. Che bello quando un prodotto che costa così poco ci colpisce fino a questo punto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero solo non lo ritirino dalla produzione (ultimamente mi innamoro di un prodotto e tac, lo ritirano dal commercio...)

      Elimina
  3. In effetti non so perché i fondi in mousse vengano così snobbati, anche da me tra le altre cose! Però il prezzo lo rende assolutamente appetibile, anche solo per una prova.
    ps. il giochino di parole l'ho notato subito e anche apprezzato ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MA IO TI ADORO!!!

      Comunque sì, il prezzo rende assolutamente accessibile una prova su strada:)

      Elimina
  4. Per me é vorrei ma non posso, ho provato un prodotto simile ma il risultato é stato un trionfo di pellicine grazie alla mia pelle secca. Però la texture della mousse é veramente una goduria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse con un primer super siliconico di base? Ma non so se davvero ne vale la pena...

      Elimina
  5. Lo provai anni fa, ricordo che non andò benissimo, ma io ho un rapporto complicato con i fondotinta. Comunque il mio fondo "siliconico" preferito al momento è sempre un essence che purtroppo però non è più in commercio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, giusto quello che ho scritto alcuni commenti fa.... Speriamo che questo resti!

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero