Non è tutto fondo quel che luccica

Negli ultimi mesi ho sviluppato una nuova ossessione- all'interno della deliziosa ossessione che è il mondo cosmetico- tutta dedicata ai fondotinta. Vi assicuro che non c'è proposta sul mercato che non mi incuriosisca almeno un po'. Per di più, negli ultimi mesi ho finito alcuni dei miei fondi e ho avuto l'occasione perfetta per dare giusta soddisfazione alla mia bramosia, senza rimorso. 

Il fondo di cui parliamo oggi, il Power Cream di PaolaP, l'ho preso praticamente a scatola chiusa, senza aver letto nulla in rete e solo in base a una rapida prova allo stand del Cosmoprof.  




"Un fondotinta molto leggero e performance, adatto a tutti i tipi di pelle ed età. L’aggiunta di vitis vinifera seed oil dona luminosità anche agli incarnati più spenti e svolge un’azione restitutiva su pelli secche e sensibili; l’estratto di camomilla stimola invece la funzionalità del microcircolo promuovendo la sintesi di collagene e acido ialuronico" 

Così è come viene presentato sul sito. Io aggiungo che mi è stato detto, e non capisco perché non sia citato e qualche dubbio mi sorge..., che ha un SPF 15 che è ideale visto l'arrivo della bella stagione.





Esiste in 3 colorazioni e quella che ho preso io e che vedete in foto è la 03, ossia la più scura. 

Esatto, avete letto bene: questa è la tonalità più scura. Stupore e meraviglia.

La texture è liquida ma non liquidissima: insomma, non è per nulla facile prelevare la dose giusta di prodotto dalla confezione, dato che non ha alcun erogatore ma è una boccetta in vetro. Personalmente mi sono puntualmente ritrovata ad averne preso troppo poco, e poi aggiungerne ancora fino a che non diventasse troppo- o troppo tout court. 

Ho anche pensato di ingegnarmi con una pompetta o qualche altro attrezzo simile e non escludo che alla fine lo farò. Di certo c'è che moltissimo prodotto resterà sulle pareti del contenitore, in ogni caso. 

La resa è deliziosa: illumina senza appesantire, migliora decisamente le piccole discromie e ha una durata medio lunga. Purtroppo, il suo essere così chiaro e così scomodo da applicare me lo rende odioso, a dispetto dei pregi.

Insomma, nonostante una partenza entusiasmante e delle ottime premesse/promesse questo fondo ora giace inutilizzato. Peccato. Sarebbe bastato davvero poco- una confezione più pratica, una tonalità in più - per renderlo uno dei più usati del periodo...


Lo ricomprerei: no

Lo consiglierei: no

Lo regalerei: no  
  

8 commenti:

  1. me ne terrò alla larga xD io amo i fondi incuriosiscono molto anche a me ma ne predo sempre pochi così che riesco a smaltirli :)

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava tu!!! Io vado a periodi...ora con l'arrivo del caldo-si spera- è un prodotto che mi interessa meno. Se ci aggiungi qualche delusione come questa, la voglia è ancora minore...

      Elimina
  2. Ciao Hermy!
    Piu' che armarti di pompetta, forse ti conviene direttamente travasarlo in un altro contenitore. Io per esempio quando finisco prodotti con una confezione che puo' tornarmi utile, la lavo e la riuso. Per dire, visto che lo hai anche tu, la boccettina dell'olio anticellulite di Cien potrebbe andare, o qualcosa di simile.
    Poi se non ti va di fare tutti questi magheggi ti capisco eh ^^, l'importante e' trovare un modo per riuscire a usarlo piu' volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci ho pensato ma tra un travaso e l'altro, anche senza contare la mia goffaggine, sprecherei ancora altro prodotto... Per cui me lo tengo com'è, e pace e bene. Di certo non ripeterò l'errore:)

      Elimina
  3. Ho da sempre avuto una scarsa considerazione di questo brand, da quando l'ho conosciuto, neonato, diversi Cosmoprof fa (eh sì, ormai misuro il tempo in "numeri di Cosmoprof trascorsi") e ho comprato il set mascara + allungante ciglia, prodotti sopravvalutati nel prezzo e niente di eccezionali riguardo la qualità. Tutte le questioni venute fuori su Facebook con chi criticava i loro prodotti e il trattamento da snob che mi riservano ogni anno al loro stand al Cosmoprof, mi hanno convinta ancora di più che posso benissimo fare a meno di loro.
    Se poi dopo anni, vedo che fanno errori banalissimi su packaging e gamma colori, beh, non vorrei dirlo ma credo di aver fatto bene a ignorarli fino ad oggi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non ho mai acquistato nulla di questo brand, ma non mi ha fatto mai simpatia, da ciò che riesco a percepire delle recensioni.

      Elimina
    2. @Pamela sul fatto che ci siano stati degli hype ingiustificati verso questo Brand sono d'accordissimo (l'allunga ciglia per me è stata una megadelusione, meno male che non lo pagai e che era in una Glossybox). Allo stand però con me sono state gentilissime-ed ero una tizia qualsiasi, non mi sono presentata come blogger. E i loro rossetti mi piacciono. E la palette Africa pure, peccato che una cialda si sia rotta, senza che mi cadesse. Insomma, so and so.

      Elimina
    3. @dropsofblue: ciao, boot o lettrice con virus :)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero