Cose a cui non si deve mai dire no

Mentre voi leggete questo post io sarò in treno verso il Cosmoprof. 

Sì, quella manifestazione che riesce ogni anno- anche quando credevi di averle viste tutte - a peggiorare nella gestione di blogger e accessi/accrediti e vip pass. Il 2016 sarà ricordato come l'anno in cui prima imposero della condizioni, poi le definirono opzionali, poi ad alcune fu "concesso" il pass mentre alcune (per esempio la sottoscritta) non furono considerate degne nemmeno di una risposta. La costante del non rendere mai pubblici criteri e parametri di valutazione è invece una cosa su cui, edizione dopo edizione, potete contare sempre.

Un esempio perfetto di come trasformare il lavoro in un pollaio e un evento in un vespaio, giusto per rimanere su metafore del mondo animale. Uno dei principali motivi che mi fa ritrarre sempre di più da un certo mondo di pr e comunicati stampa. 


(sostituite woman con blogger. Avrete l'incubo di ogni pr)


Messa in chiaro tutta la mia lontananza e disapprovazione per questi tristi spettacolini, io però a Bologna ci vado e no, non porto con me un trolley vuoto da riempire con tutto quello che prenderò agli stand (perchè sì, sono lontana anni luce anche da quel mondo lì). 

Vado al Cosmoprof perchè non è un free o vip pass o la quantità di omaggi che potrei ricevere a determinare la mia passione per la cosmetica e il mio desiderio di conoscere nuovi prodotti e brand.

Perchè voglio comprare la styler piccola di Amika a prezzo fiera e vedere le novità di PaolaP e assaltare lo stand di BBCream Italia, stupendomi come ogni anno per le file inenarrabilmente lunghe che tante sono disposte a fare per lo stand della Truccheria.  Perchè la sezione Halal  e la Extraordinary Gallery sembrano essere state pensate proprio per quelle come me- che vivono la fiera come un'opportunità per scoprire prodotti nuovi, che sappiano farmi luccicare gli occhi di stupore e desiderio: e che faccio, me le perdo??

Perchè i rapporti che ho costruito in questi anni con altre ragazze- che non sono mica nati agli eventi organizzati dalle pr- sono rapporti veri e non vedo l'ora di rivedere queste persone e chiacchierarci. Ho un folle desiderio di rivedere alcune care amiche e di chiacchierare con loro e vi confesso, con una certa punta di orgoglio, che in questi giorni ho dedicato forse più tempo a cercare una buon ristorante che a studiare la mappa degli espositori. 

Chè la vita è una sola e a un rossetto nuovo e allo gnocco fritto non si deve mai dire di no.


E nemmeno a postare una foto che ti fa sorridere ogni volta che la guardi.

4 commenti:

  1. io voglio andarci da una vita ma non posso mai.. spero l'anno prossimo *-*

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che prima o poi ci riuscirai:)

      Elimina
  2. Aspetto resoconto!
    Buona fiera ^_^.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riassumendo in estrema sintesi: amiche, rossetti, buon cibo, bellissima città. <3

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero