Benvenuti miei tesssori #14 - German edition

Ed eccoci all'ultima tappa del mio viaggio, e all'ultimo haul da turismo cosmetico. Berlino è stata una conferma e una sorpresa

E' il centro dell'Europa, non solo geografico: è dove tutto succede, dove le decisioni vengono prese, dove le scelte vengono fatte. E' una città piena di possibilità, viva, vibrante, stimolante. Sapevo che mi sarebbe piaciuta ma non così tanto da abbracciare l'orsetto simbolo. E invece....




Anche dal punto di vista cosmetico, una sorpresa e gioia infinita. Sono finalmente entrata in un DM e avrei voluto svaligiare ogni cosa. 

Allla fine, tenendo conto del poco spazio ormai rimasto disponibile in valigia, sono stata più che brava. Ma vi assicuro che ancora mi chiedo se non avrei dovuto cedere a qualche prodotto Aussie in più, ecco...

 


Ci sono alcuni miei grandissimi amori, come lo struccante bifasico e il peeling Alverde, un po' di prodotti Balea -che io non avevo capito essere così tremendamente economici: le vedete le due confezioni tonde? 95centesimi l'una!-, due rossetti P2- uno l'avete anche già visto all'opera- due balsami labbra- quello L'Occitane era in omaggio con un settimanale (prima o poi bisognerà che qualcuno mi spieghi perchè ovunque- tranne che in Italia- in allegato ai settimanali femminili si trova IL MONDO) e tre piccoli capricci da "mentre sono alla cassa li infilo nel carrello", ossia il dischetto in silicone per lavare i pennelli, la travel size di shampoo a secco Aussie e quella adorabile scatolina in latta che altro non è che un portassorbenti (che sarà riciclato in portapenne). 

Tutto qui. 

Vabbè, c'è anche la Tangle Tezeer ma era in offerta e andava presa su. 

Se per caso qualcuna sta pensando che non è per nulla poco, ve lo giuro: lo è. C'erano i calendari cosmetici dell'avvento di Essence e Maybelline. C'erano le linee capelli Aussie. C'era tutto quel mondo bellissimo di creme corpo di Alverde e Balea, per non parlare dei loro struccanti.  E io, maledetta sia la limitazione dei liquidi per i bagagli a mano, ho dovuto lasciare lì tutto. 

Capite bene, che non mi resta altra scelta: devo tornare a Berlino. Presto.  

10 commenti:

  1. Maledette restrizioni dei bagagli a mano! >.<
    Sono degli acquisti davvero fantastici :D la Tangle Teezer ovviamente doveva esser presa u.u
    Un bacio ;*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che invece è forse l'acquisto meno utile? (eh sì, dovevo provarla. Ma ora che l'ho fatto...) :*

      Elimina
  2. Ahahaha!! Scusa ma cos'è il dischetto in silicone per pennelli???!!! O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serve per lavarli meglio senza rovinarli troppo. Hai presente il guanto della Sigma? Una versione più piccola (e economicissima!).

      Elimina
  3. Ho preso al Cosmoprof uno di quei rossetti P2 e mi trovo benissimo!! E' uno dei miei preferiti!!
    Invece il cosino in silicone a me l'hanno venduto per un massaggiatore da viso che elimina i punti neri... In effetti così non funziona, proverò ad usarlo lavandoci i pennelli!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho usato e devo dire che ha funzionato egregiamente ;)

      Elimina
  4. Quel portassorbenti e' di una bellezza tale...! Potrei abbandonare la coppetta mestruale per usarlo. Ok no, non e' vero, lo riciclerei anche io come farai tu, ma sicuro e' che me lo prenderei subito!
    E concordo troppo sulle riviste che danno super mega allegati, e qua la tristezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..oppure, anche peggio, regalano rossetti ma solo da Roma in su....

      Elimina
  5. Immagino che questo, rispetto a tutto il ben di Dio presente in quei negozi sia pochissimo!! Però hai scelto delle cose molto interessanti *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scegliere è stato uno strazio...volevo tutto, davvero :D

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero