Agli antipodi e agli opposti: nuove scoperte e ripensamenti

Ho molte, moltissime ossessioni tricologiche: se hai dei capelli sottilissimi, che si spezzano al solo guardarli e che sottoponi a inifini trattatamenti ( nel corso degli ultimi 6 mesi una permanente e una stiratura chimica e un inteso uso di piastra) credo sia anche naturale. 

Questi motivi, uniti alla mia smania per provare nuovi prodotti e la mia nota tendenza all'infedeltà cosmetica- fanno sì che la ricerca dello Shampoo e Balsamo con le lettere maiuscole non finisca mai. Anche quando ho trovato prodotti che mi soddisfacessero non ho mai smesso di cercare qualcosa in più, qualcosa di meglio. Per questo, eccetto il Balsamo Splend'Or al Cocco che è un jolly salvacapelli da tenere sempre in casa, non ho mai ricomprato lo stesso Shampoo o Balsamo. 

Il duo di cui parliamo oggi è il primo in assoluto per cui farò eccezione: oggi parliamo di Aussie e della sua linea Mega 


Partiamo dall'unica pecca: in Italia questi prodotti non si trovano. Per fortuna lo shopping on line ci viene in aiuto e sono facilmente reperibili (li trovate su Boots e Feelunique, e non solo). 

A dispetto del nome e del logo Aussie non è un brand australiano: nato a fine anni '70 in America deve i suoi richiami all'Australia per l'utilizzo di alcuni ingredienti che da lì provengono. La storia vuole che Tom Redmond, il suo fondatore americano, durante un viaggio in Australia scoprì le virtù di ingredienti locali e decise di usarli per una linea per capelli.
 
Quanto di veramente naturale ci sia nei loro prodotti però è ampiamente discusso. Se siete alla ricerca di un prodotto dall'INCI irreprensibile, o anche solo medio, difficilmente questo brand potrà soddisfarvi, ecco. Io l'ho acquistato senza essere a conoscenza di tutto questo e senza dare nemmeno uno sguardo agli ingredienti: probabilmente non li avrei presi se l'avessi fatto. Non perchè contengano niente di demoniaco, sia chiaro, ma perchè è pur vero che gli ingredienti naturali arrivano buoni ultimi, dopo un lungo elenco di prodotti di sintesi, non tutti dal pedigree immacolato, anzi. 

Ma vi ho detto in apertura che questo i Mega Aussie sono il primo duo, dopo moltissimi anni, che medito di comprare nuovamente. E dopo aver letto la querelle su ingredienti etc non ho cambiato idea. Questo per un semplice, banalissimo motivo: funziona, e funziona bene. 

La linea Mega è dedicata ai lavaggi frequenti: tra la corsa e la pochissima capacità di tenere la piega dei miei capelli, io li lavo spessissimo. Naturale che cercassi un prodotto che non li aggredisse o  li strapazzasse ulteriormente. Ed è quello che questo Shampoo e Balsamo fanno: sono leggeri e delicati. I capelli sono puliti e non appesantiti. Hanno entrambi una texture piacevole e un profumo gradevole. Ditemi voi perchè mai dovrei pensare di rinunciare a un prodotto che sa soddisfarmi così bene, anche dal punto di vista dell'approccio: il fatto che sostengano che per avere bei capelli non c'è bisogno di duro lavoro me li fa volre bene, istintivamente. 

Last but not least, questo loro essere brutti a cattivi per il mondo biotalebano, è stato per me spunto di riflessione: negli ultimi anni ho sempre fatto molta attenzione agli ingredienti, cercando sempre un equilibrio tra ambiente, funzionalità e resa del prodotto stesso. Insomma, cercavo e compravo l'opposto di questi prodotti senza quasi mai trovare prodotti che mi entusiasmassero. 

Forse per me è ora di andare oltre. Di riconoscere che un prodotto è buono quando fa esattamente quello che desidero che faccia. E che molto spesso mi sento più tutelata, come cliente e non solo, ad acquistare prodotti di grandi multinazionali - sottoposte a controlli di ogni tipo, quotidiani e rigorosi. E infatti io questo duo lo ricomprerò. E cerco la linea Winter Miracle, a dispetto di ogni mio ban cosmetico. 


Li ricomprerei: sì

Li consiglierei: nì. Talebane ecobio astenersi

Li regalerei: sì  

10 commenti:

  1. Se un prodotto (anzi due) funziona così bene...perché cambiare? capisco il tuo ragionamento e da altra infedele cosmetica lo comprendo in pieno. Io per i miei capelli vario spesso shampoo ma ne ho uno (e da qualche mese anche un secondo) che ricompro sempre, mai pentita di averlo scelto e riscelto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Damina!!! Ma ora devi dirmi quali sono quelli che ricompri!!!!

      Elimina
  2. "Talebane ecobio astenersi" le lacrime XD
    Hermy hai perfettamente ragione, inutile demonizzare qualche marca solo perchè non completamente bio, se produce prodotti che fanno quello che devono! Io per questioni di dermatite sono più o meno fedele all'ecobio quando si parla di shampoo, senza però disdegnare prove con marchi meno bio ma con inci accettabili...un tentativo non si nega a nessuno, no? Sono meno fiscale sul balsamo perchè non va sulla cute eheh Comunque non conoscevo questo marchio, mi informerò un po' su questa questione inci ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre felice di far sorridere qualcuno :)

      La questione INCI è una di quelle complessissime: ci vado riflettendo da anni ma ancora trovo che il solo atteggiamento saggio sia quello che dici tu. Provare e valutare, senza pregiudizi!

      Elimina
  3. Non tutte le cose che non sono Bio sono da demonizzare, e non tutte le cose Bio magari funzionano davvero..parla una che si sta convertendo pian piano al bio per "disperazione causa continue crisi di pelle per prodotti sbagliati" -.-
    Nemmeno io ho mai comprato prodotti per capelli più di una massimo due volte, eccezione fatta per il balsamo Splend'Or al cocco :3 ovviamente xD
    Un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'errore del naturale=buono è purtroppo diffuso. Anche il cianuro è naturale... ma direi che no, non è buono:D

      Lo Splend'Or è un mio ri-compratissimo!!

      Elimina
  4. MA COME NON LO CONOSCEVIIII!!
    io lo uso religiosamente da quando ero in inghilterra in Erasmus, ne ho comprati flacon su flacon quando lo trovavo on sale, e ogni vacanza a londra o in America sono nuovi acquisti. e indovina? QUI, in Australia, non esiste.
    Mondo crudele.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensami con gli occhioni e le orecchie abbassate..no, non lo conoscevo ...

      L'ironia degli Aussie non venduti in Australia è notevole, ammetto XD

      Elimina
  5. Mai sentiti!! Felice che ti sia trovata bene...mi sconvolge un po' il fatto che tu non abbia mai riacquistato gli stessi shampoo e balsamo O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? E' che io sono sempre curiosissima e voglio sempre provare cose nuove :D

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero