Cantami il tuo viaggio, Bruce

Un po' di tempo fa vi ho parlato di Tracks, film sulla vita di Robyn Davidson , dicendovi che la cosa più bella di quel film era stata la lettura che ne era scaturita e che non era, come giustamente uno si aspetterebbe, il libro da cui è tratto il film.

Finito di vedere il film infatti Mister Hermoso mi ha detto "Ma davvero non hai mai letto "Le vie dei canti" di Chatwin? Ma se ce l'abbiamo in libreria!" e prima di andare a letto mi ha dato il libro.  




Ho iniziato a leggerlo quella stessa sera, con negli occhi ancora le bellissime immagini del film. Ma presto, prestissimo il film era totalmente dimenticato. 

Non so spiegarvi quanto mi abbia affascinato la scoperta di cosa siano realmente i canti degli aborigeni, ossia una mappa cantata. E' estremamente difficile spiegare cosa siano: un mondo affascinante in cui le note e il ritmo servono a raccontare i  miti delle creazione e allo stesso tempo disegnano, in musica, il territorio. Un certo ritmo indica una collina, uno diverso un avallamento o una particolarità del territorio. 

Ho trovato tutta la ritualità connessa ai canti profondamente affascinante. Solo per fare un esempio: esiste un "tutore" del canto a cui appartieni che ne garantisce la conservazione. E deve appartenere a una differente tribù. Lo so, detta così è assolutamente caotica come idea: se volete davvero provare a capirne di più vi toccherà leggere Chatwin.

Però provate a pensare a una canzone che vi accompagna in un viaggio alla scoperta delle vostre origini e del vostro territorio e che allo stesso tempo crea quelle origini e quel territorio, perchè cantato. 

E poi questo è anche un bellissimo diario, che mi ha fatto pensare a come il viaggio sia sempre un modo per conoscere meglio il mondo e allo stesso tempo sè stessi. 

Agosto è tempo di vacanze e viaggi: pensate che bello se al ritorno i nostri amici non ci infliggessero 3.500 foto (perchè tanto sono in digitale e ne hanno scattate miliardi) ma ci cantassero il loro viaggio.  

Eccetto nel  mio caso: sono così stonata che rimpiangereste le foto;) 

1 commenti:

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero