Tag: Se Fossi – Make up Edition!

Continua la serie dei tag in recupero, stavolta grazie a Spendina bella che ha preso parte a quello creato da Parola di Deirdre! e le Biancaneve Make up, il Se fossi un make up.  







Il gioco è quello classico del "se fossi" ovviamente declinato in versione cosmetica.... Pronte a leggere le mie scelte??

Se fossi un rossetto

Sarei un rosso, senza ombra di dubbio. E, sarò banale ma è il primo a cui ho pensato, sarei il Russian Red. Alla faccia della modestia. 

Se fossi un ombretto

Questa è forse la più difficile: dopo anni di spudorata preferenza per ogni minimo brilluccichio sto riscoprendo gli opachi (tremo al pensiero che sia dovuto all'età...). Mi attengo però alla linea di  modestia che ho scelto per il rossetto e cito l'Epatant di Chanel

Se fossi un mascara

L'Essence Princess- quello rosa: finalmente un low cost tra le mie scelte, ma non fatevi ingannare. Questo mascara vale, sulle mie ciglia, 20 volte il suo prezzo. 

Se fossi un blush: 

Uno di quelli  multicolore: versatile e multiuso che non sai bene se inquadrare come illuminante, terra, blush o bronzer. Mi piace come prodotto e mi piace l'idea dello sfuggire a un'etichetta fissa e predeterminata, l'accettazione del fatto che si sono tanti aspetti in una persona. Mi fermo, sto diventando troppo filosofica...

Se fossi uno smalto

Scelta banalissima in questo caso: uno trasparente, magari leggermente sbiancante e/o rinforzante. Un prodotto quotidiano e stra-utile nonchè, dettaglio di non poco conto, a prova di impedita- quale io notoriamente sono- nell'applicazione. 

Ecco, con questo è tutto. Mi accorgo, rispondendo alle domande, che forse ho "giocato sporco": ho risposto citandovi i miei prodotti preferiti a cui istintivamente vorrei assomigliare ma non sono mica certa di farlo.

Quindi, proditoriamente, vi giro la domanda: se toccasse a voi scegliere, quale cosmetico mi fareste diventare??      

10 commenti:

  1. Sarò banale, ma, secondo me, Rouge G di Guerlain, ovviamente in rosso. Per la tua passione per il makeup e i rossetti, per la confezione particolare, frivolo ma con un côté pratico (lo specchio) e la qualità del prodotto, perché il rossetto fa da solo il trucco ed esprime in modo esponenziale la femminilità. È poi, come per ogni donna, non basta un prodotto per tradurre una personalità. Un bacione!

    RispondiElimina
  2. È poi ho barato un po' perché mi ricordavo che ne avevi parlato diffusamente e con passione un po' di tempo fa :-)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, ma questo è un complimento strepitoso! <3 <3

      Elimina
  3. Per me tu sei un rossetto! :D
    Un bellissimo rossetto rosso! *__*

    RispondiElimina
  4. Quoto l'idea del rouge g sopra..tutte motivazioni eccellenti, non si può contestare nulla.
    Mi sono venute in mente anche le meteorites sempre di guerlain..luminose come il sorriso che proponi col tuo apostrofo..sanno molto d'estate, di vita, di gioia..ma hanno sempre la scatoletta lussuosa e quel qualcosa di irrazionale nel fascini di tutte quelle piccole palline in boccetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e poi hanno tutti quei diversi colori e riflessi..un po' come le persone.

      Elimina
    2. Bellissima la tua descrizione delle meteorites... non sono sicura di meritarla, ma grazie <3

      Elimina
  5. Siamo in due a virare verso gli opachi... Tutto cominciò con la ricerca dell'illuminante non shimmer per sotto l'arcata delle sopracciglia....
    Ma questa è un'altra storia!! Comunque secondo me saresti anche uno smalto colorato, un rosso abbinato al rossetto ovviamente!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pam, saremo mica malate? L'opachite acuta???

      (smalto+ rossetto dici? Niente male!)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero