I'd like to think an ordinary person is capable of anything

Il film di cui parliamo oggi ha originato una successiva lettura strepitosa (che non è il romanzo da cui è tratto),  quindi già solo per questo Tracks per me è stata una bella scoperta.  





La storia è quella vera- tenete bene a mente questo dettaglio- del viaggio da costa a costa attraverso l'Australia di Robyn Davidson. Un viaggio compiuto in compagnia di 4 cammelli e un cane e che Robyn voleva fare e tenere solo e soltanto per sé stessa. Il motivo per cui chiese aiuto al National Geographic Magazine fu brutalmente economico. Per fortuna. Perché è così che divenne la "Signora dei cammelli" e poi scrisse un libro (e mentre lo scriveva viveva con Doris Lessing. Questa donna di fare le cose in piccolo non ne ha voluto sapere eh...).


Non so dirvi se il film è bello o brutto. Io sono rimasta così affascinata dalla storia, dal personaggio e dai paesaggi che credo di averlo amato acriticamente dal 40esimo secondo di visione in poi. Per cui tutto quello che posso dirvi è di provare a vederlo. Anzi, in realtà ve lo chiedo quasi come un favore: vedreste questo film? Così poi mi venite a dire se anche a voi è venuta voglia di misurarvi con qualcosa di enorme e gigantesco da sole e scoprire se potete farlo e a che prezzo (perché si paga eccome un prezzo. E succede anche a lei).  Se avrete anche voi voglia di dimostrare che una persona normale è capace di qualsiasi cosa.

Io posso solo dirvi che di certo la vostra idea di viaggio cambierà. 

     

2 commenti:

  1. Sì lo avevo addocchiato e la trama mi aveva ispirato! Appena ho tempo;)

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero