Io, Laura e Stefano

Alcuni mesi fa sono stata felicemente ospite, grazie al distributore italiano Stefano Saccani e ad Alice, del corner Laura Mercier di Roma. Già il solo fatto che nelle prime 10 parole di questo post ci sia felicemente vi dà un serio indizio su come sia andata la giornata vero???


Ad accogliermi ho trovato Giordana: abbiamo passato alcune ore assieme- sì, in pratica mi sono piazzata lì e non volevo più andare via- e ho avuto modo di apprezzare non solo la sua incredibile bravura e professionalità ma anche l'estrema gentilezza che ha avuto tanto nei miei confronti che verso chi si è avvicinato allo stand. Non avrei potuto desiderare compagna di viaggio migliore, ecco. 

Se mi dite Laura Mercier la prima cosa a cui penso sono i prodotti per la base e i fondi, e credo che questi capiti a molte di voi: la filosofia Flawless Face infatti trova proprio in queste referenze "di base" il loro punto di forza. Quello che sostengono in casa Mercier è presto detto: dovete pensare alla vostra pelle come alla tela su cui verrà dipinto un capolavoro. Usereste una tela meno che perfetta? Ovviamente no. 

Ora, a parte il fatto che l'idea di essere un'opera d'arte vivente mi piace non poco, vediamo come suggeriscono di fare. 

I passi fondamentali, non gli unici, ma quelli pressochè imprescindibili, sono l'applicazione di un buon primer, un fondo, il correttore e infine la cipria. Per ogni tipo di referenza, in casa Mercier ci sono diverse proposte a seconda del tipo di pelle e di risultato che volete ottenere. A prima vista, un bel po' di fatica eh? 



Dicevo che ai 4 passi fondamentali se ne possono associare altri, prima o dopo: io per esempio ho fatto un Peeling Viso  strepitoso prima di passare al trucco vero e proprio. Non solo la mia pelle era immediatamente più luminosa ma quando a fine giornata mi sono struccata - e stiamo parlando di circa 8 ore dopo durante  le quali ho mangiato, fatto shopping e evitato un acquazzone tra le altre cose- l'ho trovata lì, morbidissima e luminosa come quando Giordana l'aveva coperta con il make up. E brava Laura!

E torniamo al make up: Giordana ha utilizzato su di me il Primer Oil Free. Io vi giuro che ero già più che soddisfatta del risultato. Quando però lei ha continuato con lo Smooth Finish Flawless Fluide e il Secret Camuflage posso assicurarvi che volevo farle la ola. Ad ogni sua pennellata perdevo qualche anno e qualche ruga, senza mai diventare finta o eccessiva. Lì ho capito la filosofia di Laura Mercier e ho capito come i 4 passi siano in fondo poca cosa da fare, soprattutto rispetto al risultato: mi sono sentita una tela pronta per accogliere un Picasso o un Klimt, ecco. 

Quando poi siamo arrivate al momento trucco occhi, ecco, lì mi ha praticamente incantata con la meravigliosa Longwear Crème Eye Pencil. Applicata nella rima interiore superiore ha dato un incredibile effetto di profondità allo sguardo senza appesantirlo minimamente: ogni volta che riguardo la foto apprezzo questo dettaglio un po' di più. 

Per le labbra, vi aspetterete un rosso deciso vero? Invece Giordana mi ha proposto un lip stain in pot e, signore mie, è un colore delizioso. Lontano dai miei "soliti" rossi ma bello , elegante e sofisticato come pochi colori. 

Il risultato finale? Eccolo qui (perdonate l'espressione da pesce lesso della sottoscritta, è che il mio unico neurone stava cercando disperatamente di memorizzare tutte le informazioni apprese) 


Sì, abbiamo truccato anche le sopracciglia e sì, Giordana ha fatto un leggero contouring. Ovviamente sto riprovando a ricreare l'effetto da allora, grazie anche ai prodotti che ho ricevuto e di cui riparleremo meglio (se avete curiosità, chiedete)- ma ho ancora non poche difficoltà a ripetere alcuni passaggi senza fare pasticci. Sto imparando e migliorerò, sia chiaro, ma lentamente. 

E poi, ci sono magie e trucchi che si possono imparare e ripetere ma altre, come la bellezza di una mattinata piacevole passata a conoscere il mondo di un bel brand in ottima compagnia, vanno assolutamente catturate da una fotografia. 



E se voi passate allo stand, fermatevi: io vi assicuro che varrà la pena. 




Disclaimer: Ringrazio l'azienda per questa opportunità. Nessuna condizione è stata posta e la recensione rispecchia il mio reale giudizio.



9 commenti:

  1. Oltre ai prodotti, magari l'attenzione da cui sei stata circondata hanno massimizzato l'effetto beauty dei prodotti. Laura Mercier è un gran bel brand, peccato che per chi abita in provincia non sia così semplice procurarselo :-((( devo organizzarmi e fare un giro "punitivo" (per il mio portafoglio) a Torino... Mac, Rinascente (dove forse potrò trovare LM) e una erboristeria/bio profumeria e molto più... Tenetemi!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, proprio aver visto l'attenzione di Giordana verso le altre clienti che passavano allo stand mi fa dire che certo il bel rapporto creato ha avuto il suo ruolo ma di questi prodotti ci si innamora facilmente. Ora sto usando il loro fondo e, ecco, la mia pelle fa le fusa quando vede la confezione.

      (sì, non è economico. Però tu magari un piccolo lusso pensaci a concedertelo)

      Elimina
    2. Non penso che farò fatica a cedere alla tentazione, la mia personalissima ricerca di un fondotinta che mi soddisfi non mi ha ancora fatto trovare la pace dei sensi. Sul fattore prezzo, considerando che si tratta di un prodotto che normalmente si porta alla fine e che sta sul viso per una buona fetta della giornata, visto il prezzo del fondo di Clinique che sto usando o quello di MUFE, direi che siamo nella mia fascia. Ora non resta che scegliere la tonalità :-))))))

      Elimina
  2. Adoro il risultato delle sopracciglia, trovo ti stiano molto bene! I prodotto LM sono una meraviglia, mi sarei portata a casa tutto lo stand!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa bella è che il loro prodotto in crema per le sopracciglia- che sto usando- è davvero facilissimo da usare e riesco (quasi) a riprodurre il risultato ottenuto dalla Mua!

      Elimina
  3. Anche io alcuni giorni fa ho avuto un pomeriggio simile al tuo, in compagnia di Sara e dei prodotti Laura Mercier ( comparsi in Sardegna solo ora per la prima volta! ) Ero felicissima di scoprire tutto, ci sono un sacco di prodotti che non avevo mai sentito nominare né, ovviamente, visto.
    Sono molto curiosa di sapere quali prodotti proverai tu, per vedere come ci troviamo :D Tra l'altro Sara mi ha rifatto la base e oddio, sembravo finta da quanto era bella e luminosa ( ma in modo discreto ) la mia pelle! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh.... io volevo seriamente non struccarmi quella sera ;)

      Elimina
  4. Hermy sembri una ventenne!!! Col trucco che ti avevano fatto da mac sembravi una giovane donna, ma qui sembri proprio una ragazza:)
    Dei prodotti di laura ne ho sempre letto bene, soprattutto sul blog di Drama. Mi piacciono molto le sopracciglia tra l'altro.
    L'idea della flawless face l'ho sempre trovata affascinante..anche se..che sbatta! Dai concedimelo..anche se laura sforna prodotti super performanti, non potrei mai fare minimo 4 step! A volte nemmeno metto il fondotinta!! Ci vorrebbe una Giordana personale che mi facesse una flawless face ogni mattina :"D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La verità? Sembra molto più faticoso a dirsi che a farsi, credimi. E se ti toglie 20 anni, vale la pena, no? :D

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero