Benvenuti miei tesssori #10

Lo scorso fine settimana è stato caratterizzato da un'intensa attività di shopping. A coronamento del tutto, sono anche arrivati gli ultimi pacchi dalla Spagna, che contenevano la parte dei miei acquisti che non potevo riportare con me nel bagaglio a mano. E alcuni regali di Mister Hermoso. Il risultato finale è quello che vedete nelle foto.

Ci sono cosmetici, libri, cibo, vestiti e scarpe. Un tripudio di cose belle (che ovviamente ho fotografato male, dimenticando di inserire alcuni prodotti).








Andiamo in ordine cronologico: giovedì sera è tornata mia cognata dalla Germania. Che fai, hai un parente che vive nel primo mondo cosmetico e non ne approfitti? Ecco quindi i miei prodotti Alverde, assenti nella foto di gruppo, ossia la struccante bifasico, l'olio per capelli e il Peelinq per il viso. 

Sabato mattina invece dopo essere stata dal Parrucchiere sono passata in bioprofumeria per prendere il mio amato olio all'Amla della Khadi e l'Indigo.  L'olio struccante della Santè non era previsto ma sono sempre alla ricerca di un buon struccante occhi ecobio (fintanto che Alverde non sarà venduta in Italia, perchè quel loro bifasico per me è perfetto) e non potevo lasciarlo lì. 














La seguente tappa è stato il mercato con suocera e cognate. Volevo solo abiti. E almeno uno l'ho trovato. Ma poi ci si sono messe le scarpe a prezzi stracciati. Queste tipo di scarpe sono il junkie food della calzatura: costano poco e valgono poco, sono fatte con "ingredienti" che sai essere di scarsa qualità. In più, se avete in mente di tenerle tutto il giorno sarà bene investiate su altro, perchè molto facilmente potrebbero farvi sembrare il supplizio di Tantalo una allegra scampagnata in amicizia. Pur consapevole di tutto questo, ogni tanto cedo. Esattamente come ogni tanto mangio le Pringles, ecco. Ho esitato un po' su quelle nere, mi sembravano eccessive. Quando però sono state approvate da mia suocera, non ho mica potuto lasciarle lì. Ci trovate anche le scarpe nere con la zeppa, che sono arrivate con il pacco dalla Spagna






Arrivata a casa, ci hanno consegnati i pacchi dalla Spagna. Da lì arrivano i prodotti Aussie e Organic Skincare by Perse, che sono quelli che avevo preso: Aussie lo conoscevo già mentre il secondo l'ho scoperto mentre saccheggiavo uno stand Bourjois. Purtroppo entrambi non sono distribuiti in Italia quindi- oh che peccato, oh che vita grama- mi toccherà pianificare nuovi viaggi.




I libri e le Tortas de Aceite sono invece regali di Mister Hermoso (anche se alcuni su spudorata commissione).









Ci voleva un rossetto, e quest'Haul era perfetto. O no? 


[questo post è stato pubblicato ancora in bozza venerdì 24. Oggi arriva in versione piena e rivista ma non ho voluto cancellare i commenti precedenti. Perdo colpi gufette, scusatemi]

  

22 commenti:

  1. Non vedo nessuna foto, è un problema del mio pc?

    RispondiElimina
  2. Non vedo le foto, comunque buon fine settimana! :*

    RispondiElimina
  3. Ué testina, hai dimenticato le foto XD

    RispondiElimina
  4. @all: le foto non c'erano? Ecco, ho riparato :D

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. La cosa più bella è che è in cotone e non in tessuto sintetico ;)

      Elimina
  6. Il libro sul chiamarsi Elena!!! Tenerezza**_**

    RispondiElimina
  7. Che tripudio di bellezza e bontà!! A proposito... che cosa è quella torta... una cosa che si mangia?? Me curiosa :-)
    Il vestito è meraviglioso, e le scarpe sono molto belle anche se mi piacciono di più quelle rosse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un cosa che si mangia :P E' una specie di schiacciata dolce con un po' di rosmarino...detto così fa un po' orrore ma è davvero buona :D

      Elimina
  8. Mi piace tutto, ovviamente, ma il vestito e le scarpe rosse sono una chicca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco. Per 5€ non potevo lasciarle lì, giusto?

      Elimina
  9. Mi è tornata voglia di leggere qualcosa in spagnolo! Bellissimi i libri!
    Vestito delizioso, scarpe carinissime! Le zeppe che ci sono in Spagna qui mai, anche le più scadenti là sono più belle.
    Mancava giusto un rossetto per essere la perfezione proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le zeppe rosse sono italiane. Quelle nere no. Un tempo si trovavano anche da noi quel tipo di scarpe, ora non più: io le uso moltissimo per andare a lavoro per cui ne ho fatto scorta ;)

      Elimina
    2. A me piacciono proprio come quelle nere, con la zeppa in corda (Corda? Sarà corda?) e qui si fa veramente fatica a trovarle! Ne sto cercando un paio anche io per il lavoro/tutti i giorni perchè le trovo geniali: sono tacchi ma comodi, avrebbero dovuto conquistare il mondo! XD

      Elimina
    3. E' che a Siviglia sono le tipiche scarpe da Feria.... era PIENA di questi modelli e io già mi pento di averne preso solo uno!

      Elimina
  10. haul bellissimo, mi piace il vestito!Anche io quando capito al mercato cado spesso vittima di quel genere di scarpe...specie d'estate, mi dico "ma si,ci faccio una stagione e poi al massimo le butto" :P L'olio struccante mi intriga assai ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dimmi Sabrys, poi finisci come me che non le butti perchè sono ancora buone? :D

      Elimina
    2. Ebbene sì, alcuni dei miei migliori acquisti vengono dal mercato ;)

      Elimina
    3. Anche per me è lo stesso;)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero