You see, there are still faint glimmers of civilization....

Come se non bastasse la mia ormai notoria avversione verso le sale cinema del nostro paese e il fatto che mi sia così abituata a vedere i film in versione originale da trovare stridentemente falsi quelli doppiati, Sky ha un tempo di programmazione davvero veloce. E' così che mi sono ritorvata a vedere The Grand Budapest Hotel comodamente seduta sul divano di casa con i gatti addoso a molto meno di un anno dal suo arrivo nelle sale. 




Lo vedete dalla locandina: è un film con un cast a dir poco impressionante e infatti la serata degli Oscar gli ha reso giusto tributo. La storia del Grand Budapest Hotel- inteso come struttura- è la protagonista di questo film ed è semplicemente deliziosa: i dialoghi e i personaggi e tutta la trama sono perfetti nel loro essere surreali eppure totalmente credibili.

Questo film mi ha fatto sorridere tanto: Ralph Fiennes è a dir poco strepitoso nel suo ruolo. Sono anche fermamente convinta che questa battuta sia stata scritta pensando a noi. Senza mentire, mi auguro che qualcuno lo dica a me quando mi toccherà.


Non c'è modo, senza rovinarvi il piacere della visione, di raccontarvi l'aguzia e la grazia e la intelligente leggerezza di questo film. Per cui facciamo così: voi vedetelo. E se per caso non vi fosse piaciuto venitemi a dire il perchè, chè io non riesco a trovare un motivo per non amarlo.

 

14 commenti:

  1. Avevo cominciato a vederlo, ma ho dovuto interrompere, causa nanetti, tanto per cambiare.
    Spero di beccarlo qualche mattina, così ho qualche speranza di vederlo intero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai mysky? A me ha cambiato la vita (in meglio)!

      Elimina
  2. Questo film è fantastico XD L'ho adorato al cinema,ora che so che è su sky lo rivedrò con moltissimo piacere :)

    RispondiElimina
  3. E' un film geniale. Non posso far finta di essere una cultrice di cinema, come non posso dire di papparmi ogni blockbuster. Sicuramente è un film diverso, e lo dico nella migliore accezione possibile. Poi Ralph Fiennes è da innamoramento perduto ed immediato! Ma tutti i personaggi sono davvero meritevoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che tu sia "cultrice" o meno il tuo parere vale ugualmente ;)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Io davvero non so come possa non piacere. Magari può non farti impazzire di gioia, ma dispiacere proprio non so...

      Elimina
  5. Ok ok..segnato! Lo sai che ti seguo a ruota:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) <3
      (ciao, sono Hermosa e faccio abuso di emoticon)

      Elimina
  6. L'ho visto l'anno scorso nel lungo viaggio in aereo per gli USA: mi è piaciuto molto e penso che abbia meritato gli oscar che ha preso!!

    RispondiElimina
  7. Io invece non riesco ad abbandonare le sale (nonostante i molti incivili che le abitano), perché il film visto al cinema a un fascino irripetibile.
    Ho adorato questo film (ne parlai quando uscì) e continuo ad amare l'ironia di Wes Anderson anche se I Tenenbaum resta irraggiungibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fascino del cinema è indiscutibile. Ma io proprio non riesco più a sopportare il doppiaggio:(

      E ora ho voglia di rivedere i Tenenbaum:)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero