MACome mi trucco??

Prima di Natale ho preso parte a una Mac Technique. Suppongo che tutte sappiate in cosa consistono: una classe di trucco, con un loro Make Up Artist. Un paio d'ore in cui si imparano cose nuove, con focus diversi, a seconda delle partecipanti e del tema scelto. Ho anche scoperto che, almeno per il corner della Coin di Napoli, non bisogna obbligatoriamente aspettare che siano loro ad organizzarle: se siete almeno tre e li contattate, si può sempre fare.

Noi eravamo le "quattro dell'apocalisse", qui ci vedete alla fine della lezione: se non mi riconoscete, è tutto merito del Mua. Le altre, invece, dico che sapete chi sono: Myriam di Modemoiselle (tutte le foto sono sue), Alessandra di My Make Up Corner e Laura, di Tentazione Make-up. Sì, decisamente ero in ottima compagnia. 


Abbiamo deciso assieme a Vincenzo, il Make Up Artist che ci ha seguite, di concentrarci su alcune tecniche di contouring e trucco fotografico. La vostra Hermosa, appena ha sentito la parola contuoring a inziato a saltellare contenta e a proporsi come "modella". Ho infatti scoperto che imparo  moltissimo quando non solo vedo dal vivo certe tecniche ma quando sono applicate su di me: sento esattamente la direzione che prende il pennello, la pressione che viene esercitata etc.

Certo, questo ha significato l'espormi impietosamente con tutte le mie occhiaie e miei difetti pubblicamente e poi- ovviamente- anche in rete. Ma quando il dopo è così bello, un prima impietoso è un prezzo che si paga volentieri....





Ho scoperto molte cose mentre mi trasformavo da bacarozzo in quasi guardabile: che il mio volto non è rotondo- come avevo sempre pensato, ma rettangolare. Io confondevo il mio essere cicciotta con la forma del mio viso....

Ma soprattutto, ho scoperto un modo per neutralizzare le mie famose permanenti occhiaie: mescolando un po' di rosso al correttore. Questo piccolo accorgimento cromatico infatti  può fare una differenza gigantesca e le foto lo testimoniano perfettamente.

Al momento contouring credo di essermi dimenticata di tutto e tutti e di essermi concentrata esclusivamente sul come fare (e dove farlo: a seconda della forma del viso infatti le zone da scurire/illuminare sono diverse). Anche in questo caso, credo che la foto lo testimoni a meraviglia: non si capisce bene se sia più concentrata io o Vincenzo!





E, last but not least, ho imparato a non evitare come la peste certi colori. Avevo sempre pensato che All fired up fosse un colore che mi stesse malissimo. Talmente certa ne ero che non l'avevo nemmeno mai degnato di uno sguardo. Quando mi è stato proposto per completare il make up scelto, ho accettato più per dimostrare agli altri che mi stesse male che per curiosità. Indovinate chi aveva torto tra un MUA professionista e una amante di rossetti??

Questo è forse, in generale, l'aspetto che più mi ha colpito: da queste due ore ho imparato tantissimo non solo sul tema del contouring e del trucco fotografico ma su molti altri aspetti del mondo della cosmesi: quel passaggio di 20 secondi in cui Vincenzo mi ha truccato gli occhi, giusto per non lasciarmi così "a metà", mi ha lasciato senza parole e mi ha insegnato moltissimo comunque. Sapete bene tutte che non sono esperta e che non posso che definirmi che una dilettante appassionata ma i piccoli trucchi che ho imparato sono passati immediatamente a far parte della mia routine cosmetica: riesco a coprire meglio le mie occhiaie, a fare un leggerissimo contouring ogni giorno ed è cambiato anche il mio modo di truccare gli occhi.  

Sarà stato forse anche merito della splendida compagnia e dell'ottima intesa creatasi con il MUA, ma io davvero sono uscita da lì felice e contenta. Si nota??

       

29 commenti:

  1. Allora, sono stata 5 minuti a fissare la prima foto come una scema e cercare di capire dove fossi. Poi ho pensato di aver sbagliato blog, che stesse parlando un'altra e non Hermosa.
    Alla fine vedendo le altre foto ho capito quale sei. Normalmente sei una splendida quarantenne. Lì sembrava che avessi 15 anni di meno. Non scherzo.
    E poi... questo trucco ti accende gli occhi, si vede nell'ultima foto.
    Mi sa che devo fare una petizione per far aprire uno store MAC a Siena oppure convincere "qualcuno" a portarmi a Firenze in occasione di una di queste sessioni. Magari gli faccio vedere questo post, così si convince di sicuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti consiglio davvero tanto di provare l'esperienza. Non è sempre uguale per tutti i corner, ovviamente, ma per me è stata davvero una splendida possibilitá di apprendimento !

      Elimina
  2. E' stata davvero un'esperienza interessante e istruttiva, il make up ti valorizza un sacco ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molte troverebbero buffo pensare a una seduta di trucco come istruttiva. Noi no, per fortuna >3

      Elimina
  3. Avevo già visto alcune foto sul blog di Alessandra, devo dire che il truccatore è stato bravissimo, ma aveva un ottima "base" su cui lavorare! :*

    RispondiElimina
  4. Siete tutte meravigliose e sembra un'esperienza davvero da provare.
    Nella prima foto sei assolutamente irriconoscibile, davvero sembri tornata liceale.
    Anche le altre rendono perfettamente l'idea di un makeup che aiuta a valorizzare, io ci avrei scommesso che prima o poi un retromatte ti avrebbe conquistata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci stiamo ancora studiando da lontano sai? ;)

      Elimina
  5. Magnifico lavoro, complimenti al truccatore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. ha saputo valorizzarmi come raramente mi è capitato

      Elimina
  6. Ciao! Sono una tua affezionatissima ( e silenziosissima ) lettrice da ormai tre anni. Devo proprio dirtelo:WOW,wowowow! Sei stupenda! Mi piaci tanto, mi piace l' amore, la leggerezza intelligente e la dedizione che investi in questo tuo bel posto, e questo make up ti dona davvero tantissimo!Ottima scelta fare da cavia! Sarà stata una bellisima esperienza! Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. WOW lo dico io: grazie per non essere più silente e grazie per le belle parole. <3

      Elimina
  7. Te lo dissi già quando ci mandasti la foto la prima volta: sei fantastica truccata così e davvero non riuscivo a capire quale fossi delle 4. Pensavo addirittura che tu avessi scattato la foto (bellamente ignorando che invece la stava scattando la ragazza al centro xD).
    In ogni caso, siete tutte e 4 bellissime e stavi davvero bene. Spero di poter frequentare anche io una technique, un giorno! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a informarti: io non o sapevo, ma se siete più di tre si può chiedere di organizzarne una. Almeno, Vincenzo e il team MAC di Napoli lo fanno..

      Elimina
  8. la faccia concentrata di Vincenzo è uno spettacolo, mi è capitato una volta sola di beccarlo a truccare qualcuno ed era uguale! (non salgo su al Vomero da una vita ora che ci faccio caso...)
    il risultato è notevole!

    ma che hai preso poi coi soldi della Technique?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo conoscevo: è stato uno splendido modo di scoprire che non tutti i Mua MAC ti intimidiscono (come altre volte un po' mi è capitato).

      Il post arriva, promesso. E vi stupirá :D

      Elimina
  9. Be', la materia prima era notevole, Vincenzo ha avuto vita facile, ma ciò che mi colpisce è la base, così luminosa e perfetta. Stai benissimo...
    E ora sono curiosa di sapere cosa hai preso ^__^
    (pure io voglio partecipare ad una technique ç__ç)

    PS: ti ho taggata nell'ultimo post ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il corner MAC più vicino a te è a Bari?? In ogni caso, te lo auguro

      (arrivo, arrivo: sono in affanno con tutto ma arrivo!)

      Elimina
  10. mi viene da dire solo: che figata!

    RispondiElimina
  11. Non ho parole. In queste foto sei bellissima e quel rossetto sembra accenderti il volto. Lo hai comprato, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questa domanda risponderò con il post dei prodotti ;)

      Elimina
  12. Penso che tu sia una bella donna a prescindere ogni giorno. È indubbio però che il mua ha fatto un bel lavoro: non un segno dell'età, nè di stanchezza, nè disomogeneità della pelle. Sembra che ti sia appena svegliata ringiovanita e fresca come una rosa!! Un trucco utile, che io fare solo per le grandi occasioni o gli eventi importanti però..
    Sono contenta che l'esperienza sia stata piacevole, altre volte ho letto recensioni negative.
    Anche io come Misato voglio sapere che hai comprato!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io così non saprei farlo nemmeno in mille anni , mi sa :D

      Arriva, promessissimo;)

      Elimina
  13. @all: Grazie mille per i complimenti. Sappiate che nemmeno i miei genitori mi hanno riconosciuta in foto :D

    Ma la domanda vera è: quindi, potenzialmente, siamo tutte modelle? Se una seduta di trucco ha fatto tutto questo, figuriamoci un truccatore professionista a nostra disposizione per ore intere....

    RispondiElimina
  14. Mamma mia, questa sì che è una trasformazione!
    quindi rosso al correttore? ma rosso nel senso di un correttore rossastro?
    Il rossetto ti sta benissimo, spero che tu non l'abbia lasciato in negozio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui ha usato una matita labbra (la Red, se non ricordo male). Io sto usando la teatro della Neve: la applico sulla mano e poi ci mescolo un po' di prodotto ;)

      Elimina
  15. Santo cielo, continuavo a fissare la prima foto e a non trovarti XD Quel rossetto ti sta divinamente *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheheh...potrei negare di esserci stata. ;)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero