Non c'è due senza tre (e quattro, cinque, etc...)

Quando compri due volte di seguito uno stesso prodotto, perchè ormai il primo ha un buco enorme e tu non hai curiosità di provarne uno diverso, puoi dire di aver trovato IL prodotto per te. 

Con premesse così poco cariche di aspettative, vengo a parlarvi della cipria Bourjois Healty Balanace: la prima l'ho presa in Polonia, e quando sono andata in Spagna una sua sorella è tornata a casa con  me. So già che ne prenderò un terza e ancora...




Se non fosse che è poco carino non argomentare le proprie sclete, io questo post lo potrei racchiudere in poche parole: è perfetta per me. La amo. Il solo pensiero che possa mai andare fuori produzione mi terrorizza e so per certo che ne farei scorte industriali nel caso. Insomma, è la cipria migliore che abbia mai usato.

Ora, non dico che sia migliore in assoluto, o per INCI o per packaging. Ci sono molti prodotti sul mercato che le tengono testa o la superano facilmente, vuoi per prezzo, per durata (si buca subito, sì) o per altro. 

Quello che dico è che per la mia pelle mista è semplicemente perfetta. Anche il colore: è esattamente il mio colore. Il che vuol dire sì che non migliora, perchè non ha alcuna funzione cromatico-correttiva, ma non peggiora. E quando sono di fretta, o desidero un effetto molto naturale, mi basta applicare il mio siero e lei per essere a posto. 

Ma la cosa migliore che fa è opacizzare senza farmi rinunciare alla luminosità: la maggior parte dei prodotti dedicati a pelli grasse/miste obbligano a una scelta. O sei luminosa (e lucida) o opaca ( e spenta). La soluzione è usare prodotti diversi per bilanciare certi effetti. 

Lei no. Lei evita l'effetto lucido- non le 10 ore che promette, almeno su di me, ma quasi: io ritocco il makeup dopo pranzo, ma anche se non lo faccio regge benissimo- ma anche quello farinoso. Ed è leggera leggera (che è forse il motivo per cui finisce rapidamente. Ma se questo è il prezzo da pagare per una cipria leggera ma efficace, lo pago felicissima): quasi non la sento una volta applicata e raramente mi è capitato di lasciare tracce quando l'avevo indosso. Senza però perdere la capacità di uniformare l'incarnato.

Ho un solo rimpianto riguardo a questa cipria: aver finito il fondo della stessa linea e aver provato il loro mix una sola volta. Dovrò ricomprare anche quello, per puro amore di sperimentazione.


La ricomporerei: sì, l'ho già fatto

La consiglierei: sì

La regalerei: sì

10 commenti:

  1. mi tenta sempre un disastro il brand ma non ho ancora avuto occasione di trovarmi faccia a faccia con i prodotti, al che forse è meglio per il mio portafogli ma un male per la mia curiosità che si rode alquanto in merito XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che a me piace così tanto che spesso li ho presi direttamente online...

      Elimina
  2. L'ho vista giusto ieri in profumeria e ci ho fatto un pensierino...ma non so.. faccio fatica a lasciare la Hollywood di Neve ç_ç ho sempre paura di trovare ciprie che fanno effetto mascherone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa di me non fa assolutamente l'effetto mascherone eh...

      Elimina
  3. Non capisco perchè non vendano più fisicamente in italia, per me è impossibile scegliere fondi e ciprie colorate senza vederli dal vivo. Sicuramente la prossima volta che vado in francia darò un'occhiata..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono fortunata: ormai so a quale referenza Bourjois corrispondo e posso comprare anche on line...;)

      Elimina
  4. Avessi Bourjoi a portata di mano la proverei sicuramente, sarebbe una mano santa per la mia pelle grassa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh...tutte la vorremmo di nuovo qui...

      Elimina
  5. Credo che ora vorremmo tutte provarla!!

    buon weekend
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero