La purezza del cacciatore

Prima di parlare del film di oggi, chiariamo una cosa definitvamente: io in pratica vi parlerò sempre di film in programmazione su Sky Cinema. Tra le comodità che offre Sky (soprattutto la V.O. a cui, una volta a abituata non so più rinunciare) e i miei orari etc. non metto piede al cinema da eoni. Anche quando mi dico "questo però lo vedo su grande schermo" finisco per non riuscire ad andarci - ammesso che il film in questione arrivi nella mia città. 

Premessa e chiarimento non richiesti a parte, oggi parliamo di The Consuelor, film del 2013 con un cast di attori semplicemente impressionante.



Proprio la sfilata di nomi interessanti, ha fatto sì che decidessi di guardarlo sabato scorso. Non ho nemmeno dato uno sguardo alla casella info, mi sono fidata istintivamente.

La storia è quella di un avvocato che prova a mettere a segno il "colpo grosso", grazie ai suoi contatti con clienti non esattamente specchiati. Avvertito abbondantemente dei rischi possibili, decide lo stesso di provarci. E sì, avrebbe decisamente fatto meglio ad ascoltare i consigli....Una storia di avidità, pura e cruda.

Ci sono due cose che mi hanno colpito molto di questo film. La prima è che mi aspettavo fosse un film d'azione/thriller classico, in cui sono le scene "spara/spara" a farla da padrona. Invece i diaoghi sono bellissimi, ben studiati. Spiazzano, dato il contesto. E lasciano spazio a molte riflessioni, dopo. 

La seconda è stato scoprire chi è il vero protagonista di questo film, a parte l'avidità e la ferocia: la protagonista, splendida e bravissima, è Cameron Diaz. Il titolo di questo post è stato scelto pensando a lei, e se avete visto il film sapete perchè. Non dico che possa essere un personaggio modello, questo no, ma pure alla fine del film in qualche modo si resta affascinati da lei. Almeno, io lo sono. 


6 commenti:

  1. Era già nella lista dei film da guardare la domenica pomeriggio sul divano!!

    un baciotto
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  2. Il film era entrato nel mio radar per la presenza di Fassbender (attore bravissimo..e affascinante ok ^^) però è davvero ben fatto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io gli preferisco Bardem. Mi stupisce sempre profondamente quanto sia capace di imbruttirsi e restare comunque- mannaggia a lui- affascinante.

      Elimina
  3. Avevo letto pessime recensioni e invece questo film mi è piaciuto molto. Sono rimasta anche io affascinata da Cameron Diaz e il trasformismo di Bardem è sempre una goduria.

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero