La logica della Beauty Blogger (aka come rompere ripetutamente il ban cosmetico senza sensi di colpa)

Nelle ultime settimane ho comprato molto. Il prodotto più caro è il Lip Stain della Phisicians, ma ciò non toglie che abbia comprato molto. Giudicate voi...


Come sapete, ormai da tempo vado cianciando di riduzione dell'accumulo scriteriato e predico il Less is more nonchè l'acquisto ponderato. A guardare la foto qui in alto, quindi, sono una che predica bene e razzola male. Invece, dietro ognuno di questi acquisti c'è una storia che merita di essere raccontata che, a mio parere, giustifica tutto. Inziamo con un sempreverde del turismo cosmetico, Bourjois.



I prodotti Bourjois- che sono pochi, dai- li ho presi durante il mio ultimo viaggio in Spagna. Bourjois, per definizione, non ha bisogno di alcuna giustificazione e/o motivo per essere comprata: i prodotti sono ottimi, il rapporto qualità/prezzo strepitoso e in Italia non si trovano. Ogni volta che si ha la possibilità di comprare qualcosa del loro brand, è un dovere morale farlo. Logica da Beauty Blogger 1 - Ban Cosmetico 0

Poi un sabato  mattina di sole sono andata al mio mercato, quello dove ci sono un paio di bancarelle di "pusher di cosmetici" dove, a volte, si trovano affari strepitosi. Esattamente come mi è capitato.

 

Si corre sempre il rischio di comprare falsi per veri, ne sono consapevole ma non credo di peccare di presunzione quando dico di conoscere bene certi prodotti: gli Chanel e i Mac, per esempio, erano più falsi delle monete del Monopoli. Ma questi hanno tutta l'aria di essere veri. E, comunque, tra il rischio di spendere 7€ per un falso fondo Tilbury e il rimorso di aver perso un originale, non ho avuto dubbio sulla scelta. La mia speranza è che siano prodotti leggermente difettati nel packaging (il fondo non riporta dietro il numero). Tenendo conto che ho già iniziato ad usarli e devo dire che la qualità mi sembra ottima, non mi pento affatto del mio acquisto. Logica da Beauty Blogger 2 - Ban Cosmetico 0

Nel frattempo, è arrivato lunedì 3 novembre. Un giorno che credo ricorderò per sempre. Di prima mattina mi è arrivato il mini ordine fatto su Maquillalia, approfittando delle spese di spedizione gratis (per spese superiori ai 10€). 





Io qui vi giuro che ce l'ho messa tutta per non farlo. L'offerta è inziata di venerdì e durava fino a domenica sera: è stato solo nel tardo pomeriggio di domenica che sono entrata sul sito. Onestamente, contavo sul fatto che tutte voi l'aveste assaltato, senza lasciare nulla di quello che desideravo. In effetti, la travel size della Batiste era finita. Ma  non la Welcome to Pleasurdome della Makeup Revolution. Ci ho abbinato un primer occhi- voi non ci crederete, ma davvero li ho finiti tutti- e per la modica cifra di 11€ ho piazzato il mio ordine. Che mi è arrivato con tanto di bag, campioncini e caramelle. Chapeau ai signori Maquillalia, che sanno come coccolare i loro clienti (non oso immaginare come omaggiano chi fa ordini consistenti...). Logica da Beauty Blogger 3 - Ban Cosmetico 0

Ma il vero motivo per cui il 3 novembre sarà sempre un giorno da celebrare per me, arriva ora. In pausa pranzo, sono andata a pagare l'assicurazione in scadenza. L'agenzia era ancora chiusa ed è vicino l'OVS della mia città: ci sono entrata per far passare il tempo. C'erano scatoloni dappertutto, stavano evidentemente spacchettando i nuovi arrivi. E c'era lui, lo stand bifronte WetnWild/Phisicians.

Perfettamente rifornito, praticamente intonso. Talmente tanto nuovo e in così perfette condizioni che io sono stata la prima a pucciare il dito nei loro tester: ho provato un'emozione indescrivibile, pari a quella che ha provato l'uomo che ha fatto il primo passo sulla Luna. Vi giuro che ho seriamente pensato di darmi malata e non tornare a lavoro solo per rimanere lì, e difendere la bellezza e purezza di quello stand dalle cavallette che sarebbero arrivate. 

Poi la ragione (??) ha prevalso e mi sono limitata a prendere un rossetto e la famosa palette Comfort Zone di WetnWild, mentre per Phisicians ho scelto il Lip Stain più delizioso che abbia mai visto. E alla cassa, ho infilato la crema mani nel conto finale: costava 2€ ed io ne ho appena finito una- che troverete nei prossimi finiti.  E che ha un packaging notevole.


Logica da Beauty Blogger 4 - Ban Cosmetico 0. Game, set and match.


Quindi sì, ho comprato molto e interrotto spesso il mio ban. Ma ora che vi ho spiegato tutto, vero che concordate con me sul fatto che sono tutti acquisti perfettamente logici e ragionevoli??


p.s. come sempre, fatemi sapere cosa vi incuriosisce di più.


N.B. mai come mentre scattavo queste foto, sono stata felice di aver sempre detto di non usare le mie foto per capire il colore di un prodotto (e grata a quelle che invece, in un modo che a me resterà sempre ignoto, fanno foto fedeli)

50 commenti:

  1. hihihi io mi sto trattenendo nel comprare il nuovo fondo Alverde, quello ad alta coprenza, perché ho già preso l'altro nuovo, quello a coprenza media. Ma stamattina mi sono svegliata dicendo: lo compro perché devo farci la recensione!! vergognosa lo so -.-' ma non ce la faccioooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti c'è stato un periodo in cui avere il blog era il mio alibi per gli acquisti...;) L'hai preso alla fine? Poi dai, Alverde ha prezzi accessibili!

      Elimina
  2. Qualcosa mi dice che tu debba aggiornare il post :P...
    Comunque il lip stain e' veramente adorabile <3 e la crema mani pure. Che inci ha? Chissa' se a Roma ci sono queste cosine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu lo sai bene!!! :D

      Credo che a Roma ci siano tutte queste cosine, e anche di più ;) L'INCI a occhio era senza particolari lodi...Poi ti faccio sapere per bene.

      Elimina
  3. Tutto quadra cara Hermosa, non capisco perchè uno dovrebbe dire il contrario ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco. Lo dicevo io che era logica perfetta.

      Elimina
  4. Per le foto fedeli, io devo ancora capire bene come farle. Quando a luglio ho aperto il blog, il tema conduttore era proprio questo: diminuire il mio accanimento forsennato nei confronti del make up, e forse un po' sta accadendo. Sei stata brava e sei giustificata negli acquisti fatti. Oggi ho accuratamente evitato il mio ingresso da Upim ma sono caduta dentro Kiko con i rossetti in sconto :(((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dico da sempre di non usare le mie foto nemmeno per farsi una vaga idea. Le foto qui fanno parte del racconto, servono a dare una suggestione e non certo a farvi capire se un colore tende più a una sfumatura che un'altra. Questa volta è stato peggio del solito perchè le varie doratyure/cromature dei prodotti li rendevano impossibili da fotografare... No, ecco, io da Kiko non entro proprio!

      Elimina
  5. quindi a salerno vendono la phisicians?! buono a sapersi,appena sono da quelle parti ci faccio un salto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'OVS sul Corso sì. Quella al Centro Commerciale no ;)

      Elimina
  6. Ho anche io quella palette della wet n wild ed è favolosa! è stata l'unica che io abbia portato con me in vacanza. La crema mani l'avevo adocchiata anche io ma ho resistito, ne ho altre seimila aperte! Ci fai sapere come ti ci trovi? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho usato un paio di volte la palette. Sono innamorata del Definer Duochrome <3 <3 Certo che arriverà il post sulla crema mani;)

      Elimina
  7. curiosissima di vedere tutto in azione!!!
    Forse per i colori forse non so neanche perché ma la cremina mani mi incuriosisce un sacco!! E io sono quella che non ha quasi mai le mani rovinate!!

    un abbraccio
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, COME FAI?? Io ho le mani "normali" ma assieme al collo sono diventate la mia ossessione: con il tempo, saranno loro a dire quanto bene mi sono curata in precedenza :)

      Elimina
  8. Ma se uno non ha un blog a che scuse credibili si attacca???? Mi incuriosisce molto la physician formula e la palette wet & wild. Non sono ancora andata a guardare se c'era già lo stand o no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ma bastano la curiosità e la passione. E a te non mancano! <3

      Elimina
  9. ahahah è sempre divertente leggere le tue "partite" contro il ban cosmetico! XD
    E oltretutto le tue mi sembrano motivazioni decisamente più che valide u_u
    Non ho mai trovato uno stand Physicians - ma tanto meno uno stand intatto di Wet'n'wild come ti ho detto su fb XD - ma quella tinta labbra... quella tinta labbra cosa non è?? *______*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa partita non ha avuto gioco. Il Ban aveva una difesa inesistente contro una logica senza pietà che segnava punti su punti...:D

      Se ti piace la tinta labbra, dovresti vedere i blush con corsetto e stiletto;)

      Elimina
  10. Ora, a parte il fatto che mi hai iniettato in vena un'insana voglia di OVS solo per vedere se trovo Physicians di cui mi sono pazzamente invaghita nei miei giri americani...che non dovrei comprare altro...seee vabbè...ora avrei anche tanta curiosità di fare un ordinuccio su Maquillaia...era meglio se non leggevo!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Se ti consola, è una cosa che capita spesso anche a me...ci influenziamo a vicenda. Solo che, non so se vale anche per te, di solito io mi lascio più influenzare se si tratta di prendere e non di risparmiare....D

      Elimina
    2. Capita, fidati, capita più spesso di quanto tu possa immaginare ;)

      Elimina
  11. La Comfort Zone Wet n Wild sta mietendo una vittima dopo l'altra :D io la adoro! <3 anche la palettina Makeup Revolution non sembra affatto male *-* per dirla tutta, TUTTO non sembra affatto male! XD i rossetti bourjois poi sono wow *-*
    baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Qualcosa mi dice che io e te in giro assieme faremmo danni serissimi!

      Elimina
  12. Pure io sono mooolto teoricamente in ban cosmetico e questo mese ho preso un sacco di roba. Maquillalia ha fatto molte vittime XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'offerta era così allettante...e io puntavo quella palette da tanto!

      Elimina
  13. Acquisti pazzeschi *-* non potevi dire di no a tutto questo! La palette Comfort Zone ormai me la sogno pure di notte >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 <3

      ehm...da te non si trova eh??

      Elimina
  14. io non sono una beauty blogger e compro troppissime cose, soprattutto per l'uso che ne faccio! xD
    anche io a Londra ho comprato la cipria bourjois, i fondi (che uso... mah una volta al mese a dir tanto!! ma qua non li trovo, e se poi me ne pento di averli lasciati là?? XD)
    al "mio" mercato c'è una bancarella che ha tutte le robe di mac, io ci ho preso a due euro una matita che forse è originale ma non lo saprò mai essendo l'unica che ho... ci sono anche gli ombretti, rossetti ancora non ne ho visti...
    anche io ho comprato su maquillalia con le spese gratis, cose molto molto più inutili come il rossetto verde xD ma ero troppo curiosa....
    tutti i rossetti di questo post sono bellissimi invece *______*
    e dovrò guardarmi intorno meglio da ovs perché quella tinta physicians va comprata già solo per la confezione..... *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Bourjois, come detto: è un dovere morale comprarlo quando si può :D

      Io poi ti ho vista con il rossetto verde, e mi piaci ;)

      Elimina
  15. Direi che la tua è una logica di ferro, sembra tanto la mia! :)

    RispondiElimina
  16. Ahahahahah anche io tutte le volte che dico "ora basta, smaltiamo un po' prima di comprare ancora", va a finire che disattendo puntualmente i buoni propositi xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io non ho interrotto niente! La mia logica lo dimostra chiaramente :D

      Elimina
  17. La tua logica non ammette pecca né replica :D e su, secondo me hai fatto bene. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo che voi mi avreste capita! Lo sapevo!! <3<3

      Elimina
  18. La tua logica non fa una grinza.
    Io ora come ora avrei una wishlist lunga un chilometro, per scansare le tentazioni sto evitando ovs, kiko, wjcon e consimili, oltre ad entrare rarissimamente sui siti di maquillalia e asos. XD
    Ma se capitano eccezioni come le tue è giusto cedere, io avrei fatto come te o forse peggio! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito faccio esattamente come te, evito i luoghi di perdizione. Però poi inizia a mancarmi il girare tra gli stand e pucciare tutto il pucciabile ed entro, convinta che tanto non comprerò...i risultati si notano, direi :)

      Elimina
  19. Io non ho mai trovato bancarelle di cosmetici al mercato, ma se ci fosse il make up di Charlotte Tillbury mi ci fionderei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh..mi sa che è una caratteristica dei mercati meridionali...E devo dire che anche da noi non sono diffusissime:)

      Elimina
  20. Ciao Hermosa,
    onestamente la logica e il sillogismo non fanno una pecca, se c'è qualcuno che potrebbe dire qualcosa in contrario è il portafogli...il mio continua ad essere sfuggente dopo che ho fatto un'incursione due settimane fa in bioprofumeria per comprarmi le nuove matite di neve....per il resto cerco di resistere ma ho voglia di farmi un mega regalo a Natale ovvero ordine nars. Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il portafogli in effetti si lamenta molto....però anche io ho peccato con Nars, con un loro Lip Satin e sono certa che a Natale vorrò la Naked on the run:)

      Elimina
  21. il fondotinta, hai fatto benissimo!! avevo visto i tuoi acquisti a rate su Instagram però hai fatto degli affaroni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheh...ve li ho inflitti su tutti i social!

      Elimina
  22. Hai fatto benissimo!!! Io ho interrotto il mio ban cosmetico (dopo gli States mi sembrava giusto fermarmi un po'...) per un ordine su Kiehl's perchè mi trovo bene con il loro siero: ho aspettato la promo eccezionale del 30% e mi sono lanciata spendendo esattamente 80 euro (importo minimo per ricevere lo sconto). Pure le spedizioni gratis. Ordine fatto il 31 ottobre, ad oggi ancora non ho visto il pacco. Lo sapevo, non dovevo interrompere il ban, sono stata punita :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che strano ci stiano mettando tanto....forse è davvero un segnale???

      Elimina
  23. Pure io voglio al mercato cosmetici con marche false D:
    Tanto per sentirmi meglio. Comunque hai fatto bene, compra compra *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è l'economia che ce lo chiede, vero??? :D

      Elimina
  24. La Logica da Beauty Blogger vince sempre.

    RispondiElimina
  25. Ecco. Quindi anche il Mac della Rocky Horror che ho preso sabato era perfettamente logico giusto?? :D

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero