Donna avvisata...

Quando ho scoperto che la Sleek ha, tra le sue palette, una di primer colorati, ho deciso immediatamente che doveva esssere mia, anche se stranamente non ne avevo mai letto in rete... Quello avrebbe dovuto essere un chiaro indizio, ma io mica ci  ho fatto caso. No, no. Io ormai volevo la I-Divine Primer Palette. E l'ho avuta.




Bella è bella, non si discute. E il concetto che le sta dietro interessante: oltre a svolgere la funzione di base fissante, le varie cialde dovrebbero anche servire a rendere più intensi i colori dell'ombretto scelto. Un semplice idea, ma con un potenziale di genialità immenso. 

Al primo utilizzo, il mio pensiero è stato che sembravano molto più simili a degli ombretti in crema che a un primer. Però mi sono detta che era probabilmente legato al fatto che sono abituata ad usare primer color carne e ho continuato fiduciosa a truccarmi. Per trovarmi a nemmeno metà mattinata con l'ombretto mangiato e quasi scomparso. 

Mi sono detta che ne avevo messo troppo poco, la volta dopo ho abbondato. Quando non ha funzionato nemmeno così, ho provato a metterne meno. In nessuno dei casi sono riuscita ad arrivare oltre metà mattinata ancora truccata. La cosa peggiore è che non solo non funzionano come primer. Hanno l'effetto opposto: mangiano qualsiasi ombretto, non importa di quale qualità sia, io ci applichi su. Per poi scomparire magicamente entrambi, lasciandomi qualche chiazza di colore qui e là. So che la scena che vi sto descrivendo può sembrare eccessiva ma credetemi: mi attengo ai fatti, senza considerazioni altre.  Un disastro. 

Ho anche cercato di usarli come ombretti in crema, puri: niente da fare. A metà mattinata decidono che stare con me è noioso e vanno via. L'unico utilizzo che  sono riuscita a dargli che abbia anche un minimo di effetto è quello di usarla per "chiudere" matite o ombretti che metto nella rima inferiore. Decisamente poco. 

Non so dirvi se è il male assoluto o sono le mie palpebre che la detestano, anche se propendo per una via di mezzo: su di me, molti primer low cost che su tante spopolano, sono pressochè inutili. Ma così tanto inutili...prima di questa palette non mi era mai capitato- dopo purtroppo sì, ne riparleremo presto. Però molti altri loro prodotti, come le palette e i rossetti (se ne volete vincere alcune, venite qui e partecipate al giveaway in corso), mi piacciono molto e mi ci trovo benissimo per cui non mi sento di dare tutta la colpa alla signora Sleek. 

Però, se decidete di correre il rischio, non dite che non lo sapevate...

La ricomprerei: no

La consiglierei: no

La regalerei: no


24 commenti:

  1. E dire che a vederla ci si puo' solo innamorare per quanto e' bella :(.
    Per il fatto delle pieghe e l'ombretto volatilizzato, capisco che non esageri affatto. Era la mia vita prima della Shadow Insurance. Forse solo le fortunelle cui dura tutto non possono capire :P.
    Bhe', questa e' la riprova di come le recensioni negative siano importantissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io temo che sia una unione infelice tra una palpebra mooolto esigente e dei primer non proprio eccellenti... :(

      Elimina
  2. Meno male.. se l'avessi vista l'avrei comprata anche io!!
    Grazie, grazie mille!

    un abbraccio
    sara
    This is Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti evitato l'acquisto..meglio investire sui loro ombretti;)

      Elimina
  3. Non sei la prima che non è soddisfatta della performance, infatti non credo che la acquisterò, le mie palpebre sono super oleose :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco. Io ti direi di evitarla accuratamente!

      Elimina
  4. A dire il vero credo di aver letto solo recensioni negative su questo prodotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ç_ç e io perchè non le avevo viste???

      Elimina
  5. Ne parlano male tutti, è una sòla colossale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari non è proprio diplomatica come affermazione, ma non posso dire non sia vera (almeno per me)

      Elimina
  6. Io ne ho sempre letto peste e corna, peccato perché l'intuizione Sleek era buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, l'idea di base è bellissima. Chi sa che qualcuno non la renda anche funzionale... O forse è proprio "colorare" il primer che lo rende inutile??

      Elimina
  7. che bruttooooo e sì che quelle di ombretti sono tutte ottime!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quasi come se a produrle non fosse lo stesso brand...

      Elimina
  8. Il concetto è carino, anche se avrei avuto più che altro paura che si seccassero troppo presto (ma a quanto pare non ne sentiremo la mancanza!!)
    Non ne ho mai sentito parlare prima in effetti, se non quando avevi detto di averla comprata (ma già allora mi sembravi dubbiosa mi sembra di ricordare). Comunque peccato, l'idea era interessante.
    Il primer che se ne va perchè ti trova noiosa fa troppo ridere!! Chissa dove va a finire poi, me lo chiedo sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ripeto, però sì: l'idea era geniale...peccato la resa :(

      Certi primer, almeno nel mio caso, vengono letteralmente mangiati dalla mia palpebra oleosa...

      Elimina
  9. come dici tu l'idea è carina, però se non funzionano non funzionano e basta...io ho fatto un ordine sleek recentemente per comprare tante palette per il compleanno di mia cognata...spero di essere una cognata favolosa! ahahaha :)

    RispondiElimina
  10. Magari faccio una domanda stupidissima è, ma provare a mettere il tuo solito primer (leggendo non ho capito se lo hai fatto o no) per poi applicare sopra questi della palette come base colorata?
    In genere utilizzo questa procedura con i long lasting stick eyeshadow di Kiko perché non tutti reggono bene pur fissandoli poi con gli ombretti "classici" e sulla mia palpebra immensamente oleosa funziona alla grande.
    Io sono stata tentata molte volte di comprarla ed ho spesso desistito per non rischiare, però se decidessi di prenderla la utilizzerei come ti ho spiegato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente no, non ci ho pensato. Ci proverò, ma trovo comunque che sia un ripiego che non giustifica l'esistenza di questa palette ;)

      Elimina
  11. Ho letto le prime righe e stavo per dire che la desideravo con tutta me stessa. Poi leggendo il resto mi si è infranto il cuoricino... Peccato, l'idea era grandiosa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh....magari su una palpebra meno oleosa funziona meglio...

      Elimina
  12. Non pensavo che questa palette esistesse ancora onestamente. Quando uscì, immediatamente si levò un coro di critiche assolutamente negative. Io ne sono sempre stata attratta, ma, nonostante la mia palpebra poco oleosa (leggasi per niente) non ho mai azzardato l'acquisto.
    Peccato però :(

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero