Listography: your most memorable injuries and illness

Settimana di ritorni, ritorna anche la Listography con una lista "dolorosa".

Per fortuna, niente di davvero grave- anche se qualcosa di davvero doloroso sì- per cui, vi chiedo scusa in anticipo, a questa foto non ho saputo resistere...


 

Dicevamo, le peggiori "botte/malattie" (escludo quelle di cui non ho memoria, come la lavanda gastrica quando ero piccina piccina). Ho fatto mente locale, e di malattie dolorose non ho ricordo. Sì, la febbre e la tonsillite e il morbillo ..e insomma, i mali tipici. Ma niente di orrendo. A parte tutto quello che mi ha fatto il dentista: chi decide di farlo, ha un animo da torturatore. Dell'unico intervento serio che ho fatto da adulta anzi, ho un bel ricordo. Potere dell'anestesia totale. 

Anche da piccola, niente di memorabile: ginocchia sbucciate, palmi graffiati. Non ricordo grandi danni. 

Eccetto quella volta  in cui giocando in giardino su un muretto- e sì che mammà mi aveva avvvertito di fare attenzione- sono caduta nel roseto di lato. Per caduta intendo incastrata fino alla vita in un cespuglio che era ben più alto di me e con  rose dallo stelo molto grosso e bello pungente. Ho un vago ricordo del dolore e, allo stesso tempo, della percezione di quanto fossi ridicola. Credo che durante il salvataggio alcuni abbiano riso, e non gliene faccio una colpa. 

Sarà per questo che i profumi alla rosa  non mi attirano mai tanto??



7 commenti:

  1. Ahahahahahahahaha....scusa....però....ahahahaha non ho resistito!

    Io scendendo dalla barca sono atterrata su un tot di ricci....son stata 3 giorni con il piede per aria.....:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loro però credo abbiano sofferto di più....non sono mai stata un fuscello!!

      Elimina
    2. Risata assolutamente consentita...a me invece fa male solo pensarla la tua scena :S

      Elimina
  2. eheh il trauma delle rose ci sta!!
    Anche io non ricordo grossi traumi da piccola, a parte qualche graffio qui e là quando scorrazzavo in campagna con i miei cugini ;) Da grande idem, dentista a parte, ovvio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il dentista è un lavoro da sadici crudeli. Lo odio. E non poco.

      Elimina
  3. Il mio trauma peggiore sono le otiti che mi venivano a ogni raffreddore. Una tortura oscena durata dal primo anno di vita fino ai 10 @@
    Io non sono mai caduta in un cespuglio di rose, in compenso sono finita in uno di ortiche. E, credimi, sono praticamente uscita volando! X°°°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tizy...io ci rimasi letteralmente incastrata ;)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero