And may the odds be ever in your favor

La settimana scorsa la mia timeline di Facebook era invasa da commenti di chi stava riguardando, nella stragande maggioranza dei casi per l'ennesima volta, The Hunger Games


Indovinate? L'ho riguardato anche io (anche se non era in versione originale. E io i film doppiati li detesto. E infatti è uno dei motivi principali per cui vado così raramente al cinema. Ma in sottofondo tra una chat e la preparazione della cena andava bene, dai...).



La prima volta l'avevo visto qualche tempo fa. Mi era piaciuto e mi è piaciuto di nuovo. E' ovviamente un film per un pubblico non esattamente adulto - o adulto ma con gravi problemi di crescita come il mio caso. Però trovo sia davvero ben fatto. 

I personaggi sono interessanti, a dispetto della trama, alcune scene sono oggettivamente più che piacevoli da guardare e poi su, c'è lei. Una splendida Jennifer Lawrence - che è così simpatica che una le perdona tutto, perfino le foto osè che santapaceseseiJenniferLawrencenonconservaresulcloud (fermo restando che nel mio Cloud dovrei avere il diritto di salvarci quello che mi pare e piace eh...) che intepreta una Katniss Everdeen potente e forte.   

Una ragazzina forte e decisa, che cresce nel corso del film fino a diventare qancora più decisa,ancora più forte. Che sopravvive grazie alla determinazione della disperazione e all'intelligenza - a volte smaliziata- delle sue scelte. Una che, confessiamolo, tutte almeno una volta avremmo voluto essere. 

Almeno, guardando il film...perchè nel frattempo ho letto la trilogia -ne riparleremo la settimana prossima- e ho notato infinite differenze (cosa che evidenzia anche Wikipedia).      

Ad ogni modo, vi lascio con una ricetta tratta dal film: semplicissima e di sicuro effetto

 (ok, scusate, non sono una persona seria...)

16 commenti:

  1. Io ho amato molto la trilogia degli Hunger Games (si, anche io ho quel grave problema di crescita...), credo che sia una trilogia alla Harry Potter: pensata per ragazzini ma adatta anche a un pubblico adulto, da cui emergono riflessioni differenti a seconda dell'età di lettura.
    Anche i film mi sono piaciuti molto, prima di tutto proprio per la presenza della cara Jennifer, poi perché credo siano comunque film ben fatti, nonostante qualcosa dei libri venga sacrificato. Ora sono curiosa di leggere il post sui libri! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm...sui libri mi sa che abbiamo pareri discordanti....

      Elimina
  2. sai che non l'ho mai visto?
    sai che incomincerò presto?
    sai che mi avrei sulla coscienza?:-)

    www.nonsidicepiacere.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che poi devi dirmi che ne pensi??? ;)

      Elimina
  3. No vabbè, ma per l'immagine finale ti meriti mille punti!

    RispondiElimina
  4. Hunger Games è una delle miei saghe preferite. Il film mi era piaciuto, ma quando l'ho rivisto, mi è piaciuto ancora di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uno di quelli che puoi rivedere enne volte senza mai stancarti

      Elimina
  5. io ho visto i film, sono così incostante nel leggere... che ho iniziato il primo libro ma sono ancora all'inizio...delle mie amiche però vanno pazze per questa saga!

    RispondiElimina
  6. Ok,io sono fuori target ma voglio vedere i film e leggere la trilogia .Oh XD
    La ricetta è bellissima eh eh!
    Torno seria (...): trovo Jennifer Lawrence talentuosissima,non c'è film in cui non mi piaccia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricetta è una vera chicca, eh??

      Comunque sono d'accordo: lei è brava, bella e simpatica.

      Elimina
  7. Io ho amato moltissimo entrambi i film (si sono una persona adulta con problemi, ne l'hanno già detto a quanto pare) e tutti i libri (infatti sono curiosa di sapere come faranno l'ultimo). Lei mi piace molto come personaggio, è forte ma, soprattutto nell'ultimo libro, è davvero molto (troppo) fredda e distaccata. A volte avrei voluto darle una "sberla" e scuoterla perché proprio non la comprendevo.
    La tua ricetta finale è di sicuro effetto XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, la tua critica si avvicina molto a quello che ho pensato io. Però tu sei, come sempre, più buona di me...:)

      Elimina
  8. Auahah e io che mi aspettavo una ricetta seria!!! XD
    Ho visto il film e anche se l'hanno realizzato molto bene devo dire che mi è piaciuto molto di più il libro, più che altro perché non ho capito il perché delle infinite differenze.. ma va beh.
    Comunque la storia delle foto l'ho sentita di sfuggita alla radio ma devo informarmi XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma..ma...ma è una ricetta serissima!! :D

      La storia della foto, riassumendo: le hanno violato l'account cloud e ci hanno trovato foto osè. Ovviamente subito andate on line. :(

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero