Il libro dal titolo perfetto

Nel nostro paese abbiamo la malsana abitudine di tradire profondamente i titoli delle opere tradotte. Non è questo il caso di Zanzare, di Faulkner, il cui titolo originale è Mosquitoes


Probabilmente il traduttore avrà capito anche lui la totale perfezione e rappresentatività del titolo: questo libro è infatti fastidioso, inutile, privo di senso e irritante come le Zanzare. 

E' stata una delle mie letture della scorsa estate: mi piaceva il titolo- che però pensavo alludesse soprattutto all'essere pungente, mi piaceva la copertina ed ero curiosa di leggere qualcosa di Faulkner.

E' una storia priva di senso, strampalata e con un finale assolutamente inconcluso. I personaggi sembrano inzialmente promettere tanto in termini di sviluppo e personalità ma non vanno mai oltre allo stato embrionale. Restano caricature e idee di quello che potrebbero essere fino all'ultima parola. 

Un libro deludente, senza alcun dubbio a cui però riconosco lo stesso "merito" che riconosco alle zanzare: la tenacia. In qualche modo, senza nemmeno sapere bene io il perchè, ho comunque letto tutto il libro. Forse perchè speravo che il finale riscattasse tutto ma di certo anche per mera e semplice curiosità.

Ad ogni pagina il mio giudizio -non esattamente positivo- si confermava. Ma pure, l'ho letto fino alla fine. E io sono una che crede fermamente, tra gli altri, al diritto all'abbandono del libro. Capita anche voi di essere come "catturate" vostro malgrado??

In ogni caso, almeno una conferma l'ho avuta: senza zanzare, si sta meglio.    

6 commenti:

  1. no, di solito se un libro non mi convince non riesco quasi mai a finirlo e lo lascio lì ad impolverarsi sulla libreria. Però potrebbe sempre rivelarsi utile per uccidere la zanzare, magari lo scopo era quello ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Devo dire che la tua idea è forse la migliore in assoluto per questo libro!

      Elimina
  2. Premetto che non amo molto Faulkner, legato nella mia mente legato a Steinbeck (anche lui poco gradito alla sottoscritta!), quindi questo libro sarebbe morto infelice nella mia libreria.... Mio malgrado, alcuni libri mi ipnotizzano e vado avanti per vedere se si può salvare qualcosa o se i miei sentimenti rimangono gli stessi. Mi capita anche con le serie tv e poi, in conclusione, mi chiedo MA PERCHÉ????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Capita anche a me: vado avanti a fatica fino alla fine, sperando e contando in una svolta che giustifichi il libro....raramente succede, ma quando succede è un piacere enorme! Il resto delle volte invece penso a quanto spreco di carta, inchiostro e fatica si concentri in quelle pagine;)

      Elimina
  3. Mai letto ancora nulla id Faulkner ma sono curiosa. Non su questo però, ah ah!

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero