Liscio come l'olio? Mica tanto...

Tra i finiti del mese avete trovato anche questa mini size della Balm Balm Organic. Fa parte di un kit di prova che ho preso molto tempo fa su Naturisimo e che mi attraeva molto. E se uso il passato non è perchè ora l'ho comprato.


Mi incuriosiva questo brand e mi incuriosiva l'olio di Cocco come struccante. Quest'olio, dall'INCI purissimo e contenuto in plastica riciclata mi sembrava un ottimo modo per avvicinarmici. Aveva tutto per entusiasmarmi, teoricamente. 

Peccato che all'utilizzo mi abbia deluso moltissimo. Intendiamoci: per struccare strucca. E anche con dolcezza. Ma lo fa senza infamia e senza lode. Non sono riuscita a trovargli alcun pregio che mi facesse preferire questo prodotto ai moltissimi che ho già usato. Non ha nessuna particolarità tale da giustificare un suo acquisto. E' vero che ha un buon INCI, etc etc. Ma ce l'ha anche lo struccante Viviverde, o quello Alverde o l'Olio di Cocco Akamuti (che sto usando ora. Ed è tutto un altro universo...). Non si distingue sotto nessun aspetto.

Anzi, per uno lo fa: il prezzo. La confezione da 100 ml costa 15€. Non ho nulla contro un prezzo di questo genere, se giustificato da un valore aggiunto. Ma per un prodotto che giudico, ad essere gentile, anonimo mi pare onestamente uno sproposito. 

L'unica e sola nota positiva di questo acquisto? Averlo preso in travel size.

Lo ricomprerei: no

Lo consiglierei: no

Lo regalerei: no


9 commenti:

  1. Bhè, 15 euro per 100ml di olio di cocco a me pare un furto ^_^''''...Di ecobio ce ne sono moltissimi a decisamente meno.
    Io voglio provarlo, ma per iniziare prenderò un olio di cocco ad uso alimentare che ho trovato in un famoso e serio negozio di cibi ricercati ed etnici, che vende un sacco di robe fiche *__* (ma è un altro discorso), e viene 4.90 per mezzo kilo...Non sarà ecobio, ma penso sia ottimo comunque. Per dirla tutta, trovo un pò esagerati i prezzi di determinati oli che vedo in giro. In ogni caso proverò a informarmi sulla marca; per quel che mi riguarda, l'unico pregio che possa farmi spendere di più, è sapere che un dato olio viene da coltivazioni sostenibili, ma sulle palme da cocco ancora so poco (se la loro coltivazioni comporta problemi ecc., come le palme da olio). Anzi, se sai qualcosa tu, ben felice di iniziare a prendere info ;).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui trovi meglio spiegata la loro filosofia http://balmbalm.com/pages/about-us e vedrai che non è male. Ma il punto resta sempre lo stesso: 15€ per un prodotto senza infamia e senza lode proprio no. Posso dire che , sebbene sia consapevole della nulla differenza effettiva, l'idea dell'olio preso nel negozio alimentari mi lascia perplessa? Lo so. Sono vittima di schemi concettuali errati.

      Elimina
  2. beh, che dire... peccato allora!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccatissimo, davvero. Anche perchè nemmeno le altre travel size mi stanno piacendo...:(

      Elimina
  3. Bel post :)

    www.deboragemin.it

    RispondiElimina
  4. Mmmm...ormai è un anno che sento parlare di olio di cocco però non mi decido..ho paura che mi lasci la pelle troppo unta e favorisca imperfezioni...fai un post su quello akamuti?!..boh comunque è un prodotto che proverei, ma costa parecchio e se non mi ci trovassi bene non saprei che farmene..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sull'Akamuti il post è in arrivo ;) Comunque molti di questi Oli di Cocco possono essere usati anche come alimentari: al massimo li usi in cucina :D

      Elimina
    2. Ma in cucina per fare cosa?

      Elimina
    3. Se googli ricette olio di cocco te ne vengono fuori un sacco: è un ingrediente alimentare a tutti gli effetti, solo di cucine diverse dalla nostra ;)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero