Questione di (Orange) Feeling

Lo avete vistro tra i finiti del mese, oggi vi parlo meglio del deodorante Orange Feeling della Lavera, preso come sempre da Eccoverde (colonna sonora consigliata per la lettura di questo post? Questa, ovvio)


Direi che già il cuoricino in basso a destra vi dice quello che ne penso: mi piace, molto. Mi piace anche più del Basis Sensitiv. Vediamo se riesco a spiegarvi per bene il perchè.  

Con Lavera l'INCI non è mai un problema e non lo è nemmeno in questo caso. Certo il bambù, le arance amare e l'olivello spinoso non sono ai primissimi posti ma personalmente non mi infastidisce: ve l'avrò detto fino alla noia, ma ve lo ripeto: qualsiasi deodorante dal profumo troppo forte che mi impedisce l'applicazione del  vero e proprio profumo dopo non  mi piace. Per di più è privo di alcool, cosa che soprattutto dopo la depilazione apprezzo molto.

Ha una consistenza cremosa ed è decisamente bianco: se avete fretta non usatelo perchè il rischio alone sulla maglia non è remotissimo. Niente di grave, ma nemmeno di troppo piacevole da portare in giro per una giornata intera, no? Io lo applico subto dopo essermi lavata: così mentre mi lavo i denti, metto la crema corpo etc etc si asciuga perfettamente.

Vi ho detto che mi piace più del Basis Sensitiv: eppure in realtà profumo a parte una crederebbe che non hanno grandi differenze. Invece ce l'hanno: non solo nell'INCI - sono etrambi ottimi eh, ma la formulazione è diversa- ma soprattutto nella resa su di me. Inaspettatamente, questo all'arancia svolge più a lungo il suo compito. 

Tradotto in soldoni: ci vuole molto più tempo prima che inizi a preoccuparmi della sua tenuta e a temere di essere inavvicinabile. Ha retto perfino la mia prima corsa dopo anni di inattività e, fidatevi, ho sudato davvero. 

Resta per me un mistero come Lavera riesca ad essere il brand che crea prodotti che amo così tanto come questo ed, allo stesso tempo, di altri che invece proprio non mi piacciono ma trovo che sia, in qualche modo, anche questo un pregio. E' il perfetto promemoria che non basta che sia bio perchè vada bene a tutte.

 
Lo ricomprerei: sì

Lo consiglierei: sì

Lo regalerei: no. Come già detto, sono "vecchia scuola". Un deodorante non mi pare sia regalabile. 

22 commenti:

  1. Al primo ordine Ecco Verde, che secondo i miei calcoli da smaltimento dovrebbe arrivare quest'estate, gulp! - lo infilerò sicuramente nel carrello! :)
    Mi sono trovata molto bene anche io con il Basis Sensitiv e questo mi ispirava già a causa della profumazione, se poi per te dura anche più a lungo lo provo proprio volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente tutto dipende dalla tua pelle, ma io ti consiglio davvero di provarli...quest'estate :D

      Elimina
  2. Ho da smaltirne un paio della Alverde (che non mi sembrano troppo efficaci tra l'altro:( ) e poi penso mi orienterò su questi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un deodorante che non ti soddisfa è il male: è bruttissimo andare in giro con certi timori...;)

      Elimina
  3. io di Lavera ho preso quello alla lavanda in spray, il profumo è delizioso ma purtroppo su di me, che non sudo nemmeno tanto, non funziona. Smette di fare il suo lavoro nemmeno a metà giornata. Come ho visto con i prodotti di questo brand si va un po' a fortuna, con alcuni mi trovo benissimo con altri meno :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un po' il concetto che dicevo alla fine del post... forse la formulazione spray è meno efficace?? Però è un po' un ternoalotto...

      Elimina
  4. Devo provarlo, anche se come te non lo regalerei, lascerebbe trapelare messaggi nascosti XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Foffy!!!! Amica del bon ton dei regali vecchia scuola!!!!

      Elimina
  5. Non riesco a fidarmi dei deodoranti bio. Già sono pochi i deodoranti normali con cui mi trovo davvero bene, considerato che quelli bio costano anche il doppio in genere sono proprio poco invogliata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo ha un prezzo più che accessibile (7€). Per me il discorso è l'opposto: ho avuto problemi di irritazioni e ghiandole gonfie proprio alle ascelle e non mi fido dei deodoranti classici e chimic (che usavo in quel periodo) ;)

      Elimina
  6. io non ho mai avuto un deodorante bio, ma a brevissimo sarà il caso di iniziare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììììììììììììììì...passa al Bio! Abbiamo i biscotti :D

      Elimina
  7. Interessante un deo bio che funziona,è sempre una categoria a rischio! L'unico che ho provato (viviverde coop spray) dura poco su di me e in genere non ho problemi.o esigenze particolari :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Categoria a rischio, vero. Però io ho avuto molte delusioni anche con deodoranti classici...

      Elimina
  8. Io ho quello alla rosa e non mi è piaciuto. L'inverno resiste qualche ora ma l'estate dopo mezz'ora puzzzooo!! :( E' uno di quei prodotti che non so proprio come terminare :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm..diluisci con acqua e usi come profuma ambiente/ravviva tessuti???

      Elimina
  9. Questi deo Lavera non li ho mai provati e probabilmente non comprerei questo all'arancia dal momento che amo poco le profumazioni agrumate. Ma l'importante è che funzioni bene :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono molte altre profumazioni se sei curiosa di provarlo, disse tentatrice ;)

      Elimina
  10. Io sono sempre restia ad utilizzare deodoranti eco-bio, sarà che ho avuto sempre esperienze negative!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo capisco. Come dicevo più su, per me è stato il processo inverso: dopo aver avuto dei problemi con quelli tradizionali, sono passata al bio :)

      Elimina
  11. io ho una scorta di deodoranti lunghissima!!! penso che prima del 2017 sto a posto!!! XD comunque tra 3 anni lo prenderò sicuramente!!! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai scritto 2017. Poi hai detto tra tre anni. E io ho realizato che in effetti al "2017" mancano solo 3 anni :D ARGH.

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero