Listography: your proud accomplishments

Appena ho letto il tema della lista di questa settimana sono rimasta spiazzata. Così su due piedi non mi veniva niente di cui vado orgogliosa. Nessun Epicwin per intenderci.



Poi ho fatto mente locale per qualche minuto: ancora niente. 

Ho lasciato il post in bozza per un paio di giorni: ancora niente. 

E' arrivato il giorno programmato per la pubblicazione: ancora niente.

Ho fatto molte cose di cui sono felice, tante di cui sono soddisfatta ma nessuna di cui sono orgogliosa. Penso sempre che potrei fare meglio, che la prossima volta migliorerò. Resto convinta che l'obiettivo a cui mirare è la perfezione, anche se bisogna essere consapevoli che è come l'orizzonte e si sposterà sempre più avanti. E' un modo faticoso di vivere, lo so.
 
E poi sono anche una scaramantica di dimensioni cosmiche: temo sempre di svegliare l'invidia degli dei e non dico mai ad alta voce nulla che possa attirarla.
 
Lasciamo come " proud accomplishments" l'aver finito una cipria, va bene?
 
E voi? Su, fatemi ulteriormente vergognare della mia scaramanzia, ditemi di cosa siete orgogliose :D
 
 

17 commenti:

  1. Piccoli traguardi di coraggio, punto sempre al meglio ma penso che aver superato alcune paure sia il mio orgoglio :)

    RispondiElimina
  2. E' sempre importante essere spronati a fare meglio :)

    The Cutielicious
    http://www.thecutielicious.com
    Federica

    RispondiElimina
  3. delle invidie fregatene,sii orgogliosa di te e non badare al resto
    ----> tr3ndygirl fashion blog <----
    Buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah..io onestamente non credo di suscitare molte invidie sai? Almeno spero, l'invidai non è un granchè come sentimento...:D

      Elimina
  4. Sono abbastanza orgogliosa di me stessa e di come vedo e affronto determinate cose; ma non posso dirlo assolutamente di tutto, quindi non sono orgogliosa di me al 100%, anzi. Ci sono tante paure e tanti limiti che non so affrontare. Come dire? Mi voglio bene, mi vado bene e sì, sono orgogliosa, ma so che potrei fare tante cose migliori. Per tutto il resto poi, di norma la prassi è: lì per lì dire "bhè, bello, brava!", passare dopo poco al "bhè, insomma, magari bello no", ed infine al "che schifezza, via!" o "non è male, ma non va comunque bene". E da lì si riparte. Che sia un disegno, che sia un modo di comportarsi anche. Insomma, mi gratifico, ma il vero orgoglio di aver saputo fare qualcosa che riempia la vita, non l'ho mai provato.
    E mentre scrivo, è spuntato uno splendido arcobaleno: che sia di buon auspicio per far cose sempre più buone ;)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D che carino il tuo percorso di autovalutazione!!
      (l'arcobaleno è sempre bello)

      Elimina
  5. Il tuo è un atteggiamento che vedo come positivo,uno sprone personale a far meglio pur riconoscendo motivi di soddisfazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è esattamente come lo vedo io

      Elimina
  6. Ho messo da parte gli psicofarmaci. Ho domato la Bestia. :3

    RispondiElimina
  7. Ho messo da parte gli psicofarmaci. Ho domato la Bestia. :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un risultato degno di un doppio commento >3 ;)

      Elimina
  8. Quando ho letto il titolo del post ti ho immaginato parlare, in primis, della SQcuola di Blog e del tuo ruolo di ambasciatrice Davines.
    Forse per te non sono molto, ma da come lo hai raccontato nelle volte precedenti ti sei "venduta" molto bene ai tuoi lettori. Complimenti per l'entusiasmo che sai sempre trasmettere a riguardo delle tue soddisfazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fefy, SQcuola di Blog così come l'essere stata ambasciatrice per Davines sono due delle cose di cui sono molto felice. Non aver citato quelle esperienze, come altre cose, non è stato sminuirle. Se hai letto la fine del post, ho spiegato che temo sempre che dire a voce alta certe cose possa portare male: ho alcuni "orgogli"- anche molto personali, olte a quelli che hai citato- che ho volutamente taciuto.

      Infine: mi spiace molto leggere la parola "venduta" nel tuo commento: non ho mai venduto niente.

      Elimina
    2. Hai ragione, non intendevo usarla in senso dispregiativo... ma non riesco a trovare altra definizione per chi sa mettere in risalto le proprie qualità trasmettendo tanto entusiasmo. Proprio perchè ho divorato il post fino all'ultima parola mi sono chiesa come si faccia a non essere orgogliosi dei propri traguardi, nonostante non raggiungano la perfezione!

      Elimina
    3. Un racconto coinvolgente?? Perchè io davvero non ho mai venduto nulla.

      Comunque forse il punto sta proprio nell'idea di orgoglio: io cerco di non inorgoglirmi mai e di rimanere sempre umile e consapevole dei miei tanti limiti.

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero