it's (also) a men's issue

E anche quest'anno è arrivato l'8 marzo. Anche quest'anno, sono stata tempestata di offerte e sconti per "celebrare la festa della donna". A questo proposito, posso solo riproporre uno dei miei aggiornamenti di stato dello scoroso anno.




Come dicevo già lo scorso anno, io continuo a credere che l' 8 marzo non sia un festa e che il nostro paese, anzi, tutto il nostro mondo ha ancora profondamente e fortemente bisogno di questa ricorrenza.

E non ne hanno bisogno solo le donne, ne hanno bisogno tutti. Perchè fin quando penseremo che questo è un "problema delle donne" e non della nostra intera società, non avremo nemmeno iniziato a raggiungere un risultato davvero accettabile.

L'8 marzo è un giorno per fermarsi un momento, lungo quel cammino faticosissimo e ancora tutto recente (ve lo ricordo: meno di 70 anni fa le donne in Italia non avevamo diritto al voto. Fate mente locale. Ci sono vostre nonne e conoscenti che sono nate e diventate adulte in un mondo che non dava loro il diritto di voto) per capire cosa resta da fare- tantissimo- e ricordarci perchè vale la pena farlo.       

Non sta a me giudicare come festeggierete voi nè come impiegherete il vostro tempo oggi.

Però vorrei chiederevi 18 minuti del vostro tempo. Sì, il video è in inglese, ma se andate sul sito del TED* lo troverete sottotitolato in 24 lingue: non avete scuse.
 

"And so one of the things that I say to men, and my colleagues and I always say this, is we need more men who have the courage and the strength to start standing up and saying some of this stuff, and standing with women and not against them and pretending that somehow this is a battle between the sexes and other kinds of nonsense. We live in the world together."

chè siate uomini o donne,  buon 8 marzo




* se non sapete cos'è il Ted, andate sul sito: vi giuro sui miei rossetti che non ve ne pentirete.

4 commenti:

  1. Buon 8 Marzo anche a te, come al solito hai centrato il punto, in maniera semplice ed efficace. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te. Un abbraccio a forma di mimosa :)

      Elimina
  2. Buon 8 marzo anche a te cara! Per me è stato abbastanza complicato spiegare il perché di questa " festa" alla mia bimba di 5 anni che inizia a chiedere e ha tutto il diritto di sapere. Conoscere le piccole conquiste sociali avvenute negli anni. Sapere che, nonostante tutto, ci sono bimbe come lei che non potranno andare a scuola e lavorare, a cui è negato un futuro, bimbe fatte sposare presto a cui è rubata l'infanzia. Donne maltrattate in ogni ambito,non solo sul lavoro, anche tra le mura di casa dove ognuna dovrebbe sentirsi al sicuro. "mamma ma perché succede questo?" Ecco la domanda più difficile a cui rispondere....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complicato il mestire di mandre, eh? So però che tu lo stai facendo benissimo <3

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero