La terapia del colore, secondo Jean Louis David

E' passato oltre un mese da quando ho iniziato ad usare i Color Therapy di Jean Louis David, che vi ho presentato qui




Prima che ve li troviate nei finiti del mese, mi sono finalmente decisa a parlarvene. Pur non essendo tinta, ho potuto usare questi prodotti: oltre a proteggere e a far durare più a lungo un colore "indotto" proteggono e valorizzano anche il vostro colore naturale. E sono del tutto privi di solfati e conservanti cosa che, anche se non siete talebane dell'ecobio, male non fa mai.

Ammetto che ho imbrogliato con questi prodotti. Ossia, ho usato la maschera a mò di balsamo. Datosi che anche stavolta, infatti, il balsamo non è previsto in questa linea, e datosi che io resto una che vuole un po' di balsamo, ho usato delle dosi minime di maschera in sostituzione. Trovandomi, è presto detto, molto bene.

Non solo i miei capelli in questo periodo sono stati più disciplinati e morbidi del solito, ma il loro colore è stato, come promesso, valorizzato. Erano più lucidi e brillanti e il mio naturale castano scuro con riflessi rossi (dovuti al sole, che odio moltissimo. I riflessi rossi, non il sole) è stato di volta in volta nutrito e coccolato.

Anche il latte senza risciaquo mi è piaciuto: non mi ha mai irrigidito i capelli nè creato lo spiacevole effetto spuma-anni '80 del suo simile alla cheratina. Anzi, per meglio dire: l'effetto in minima parte si crea, ma una volta asciugati basta passare un momento le mani tra i capelli perchè svanisca, lasciando i capelli erano ancora più moribidi e luminosi.

Tanto mi ci sono trovata bene che, quando la maschera è finita (secondo la famosa legge per cui i balsami finiscono prima degli shampoo), l'ho usato al posto del balsamo senza alcun intoppo. Ossia, alla fine non ho imbrogliato e usato i prodotti così come indicato. 


Li ricomprerei: sì.

Li consiglierei: sì.

Li regalerei: sì. Merito del binomio fucsia/nero che li rende belli anche a vedersi   

Disclaimer: Questo prodotto mi è stato inviato da PR o da azienda a scopo valutativo. Ringrazio l'azienda per questa opportunità. Nessuna condizione è stata posta per l'invio dei prodotti e la recensione rispecchia il mio reale giudizio.


8 commenti:

  1. Wow, ma solo io non uso balsamo? Adesso ho dei campioncini di quello famosissimo della Biofficina, ma non mi fa nè male nè bene (ergo non serve).
    Comunque bene, è sempre bello trovarsi soddisfatti con tanti prodotti :D!
    P.S.
    Che bell'Apostrofo stamane, l'ho visto ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tyta ma fortunata tu!! Io senza balsamo ho dei capelli inguardabili!!!

      ps grazie:)

      Elimina
  2. A quanto pare di JLD sono meglio i prodotti che molti loro saloni... :-)
    Potrò pensare a nuovi prodotti per i capelli nel 2030 quando avrò finito quelli che ho attualmente in casa!!
    A proposito: 8 giorni senza acquisti cosmetici (manco un dentifricio!!) come la vedi?? :-D E non valgono gli splendidi prodotti del tuo giveaway arrivati oggi, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dei loro saloni posso dirti pochissimo. Ci andai una sola volta piú di 10 anni fa (forse quasi 20..) per cui sará cambiato tantissimo..Peró i loro prodotti mi piacciono.

      Bravissima per gli otto giorni!!! No, il mio pacchetto NON vale ;)

      Elimina
  3. in effetti la confezione è molto allettante! meglio ancora se funzionano! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E h sì. Un bel packaging e un bel prodotto:)

      Elimina
  4. Io adoro il packaging, soprattutto quello dello shampoo *_*
    Farebbero proprio al caso mio questi per capelli colorati, soprattutto se ravviva molto il colore :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è unprodotto colorante, semplicemente (se ti pare poco) ravviva e protegge il colore che hai tu. E ti mette di buon umore col packaging:D

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero