Se Plauto potesse vederlo

Leggo questa splendida storia di una lupa a 3 zampe : colpita da  un cacciatore quando era piccolissima, al compimento del suo primo anno d'età non è stata allontanata dal branco d'origine con cui vive ancora oggi  nella zona protetta del Parco dei Gessi. 



Gli studiosi, dopo anni di osservazione, dicono che è stata riconosciuta come "helper" ossia un lupo/balia per i cuccioli. 

A me piace pensare che se Plauto potesse vederlo, cambierebbe il suo famoso lupus est homo homi....

17 commenti:

  1. Che storia meravigliosa, sono commossa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io mi sono commossa (ma io faccio poco testo, mi commuovo facilissimo...)

      Elimina
  2. Abbiamo tanto da imparare dagli animali!

    RispondiElimina
  3. Queste storie mi toccano al cuore!

    RispondiElimina
  4. Adoro queste storie a lieto fine.... ancora una volta gli animali ci mostrano la loro grande umanità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una stranezza, perchè di solito la "selezione naturale" avrebbe fatto altre scelte. Ma è così dolce da non poter non commuovere:)

      Elimina
  5. la tenerezza degli animali è qualcosa di irraggiungibile, splendidi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sanno raggiungere estremi incredibili, in ogni senso:)

      Elimina
  6. @Pinnù e Darkness: è vero, dolce è proprio la parola adatta...e dire che i lupi invece sono considerati feroci...:)

    RispondiElimina
  7. Gli animali sono i veri figli della Terra. L'essere umano è un virus di origini aliene..... :-/

    RispondiElimina
  8. una storia molto tenera... qui da noi "umani" i disabili sono un peso............

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero