Specchio, specchio delle mie brame...

Lo so, questa questione del peso, della nostra percezione del corpo, degli stereotipi e standard imposti sta diventando un tormentone di questo blog. 

Spero non vi annoi, perchè è un tema che mi interessa molto e su cui non smetto mai di tenere la guardia alta: come ho detto già altre volte, non è che davvero mi stupisca di certe cose. Se ne parlo e "punto il dito" è perchè se si tace, alla fine diventerà normale e lasceremo che la nostra soglia di accettazione si abbassi ancora. 

Insomma, se il Re è nudo, bisognerà anche dirlo....

La notizia di oggi è questa. Questa blogger ha provato per un intero mese a non specchiarsi. Qui trovate le sue motivazioni, qui tutti i suoi post sul tema.




Se state pensado "seee..e come mi trucco io???" sappiate che lei ha usato uno specchio da borsetta per truccarsi, specchiando solo il dettaglio (e per controllare di non avere insalata tra i denti :D).

Quando l' ho letto, no mi ha mica convinta.

Rimuovere momentanemanete una fonte di un problema non vuol dire risolverlo nè superarlo. Se specchiarmi mi genera ansia non è certo colpa dello specchio. O se i  miei occhi vedono una persona che non esiste (Paupera, sto pensando a te...) anche lì, non è colpa dello specchio.

Già mi vedevo una di quelle estremiste che non si depilano che proprio non riesco a capire. Poi mi sono andata a leggere con attenzione i suoi post e ho capito che dietro c'era molto di più.     

Vi riporto questo passaggio di un suo post, che mi sembra del tutto condivisibile:

"There’s nothing wrong with looking in the mirror. There’s nothing wrong with sometimes looking to your reflection—even when it is impossibly subjective, and backward at that—for a breath of fortitude, centeredness, and assurance. I just want to see what life is like when I’m not using that image as my anchor; I want to see how it affects the way I move through the world, the way I regard myself and others. I want to know what it’s like to sever a primary tie to one of my greatest personal flaws—extraordinary self-consciousness—and I want to discover what will fill the space that the mirror has occupied until now."

Messa così, diventa molto più interessante. 

Ora: casa mia è piena di specchi: ce ne sono in camera da letto, nello studio, nei bagni, all'ingresso. In parte perchè mi specchio molto, in parte perchè ingrandiscono gli ambienti. E in parte perchè non mi ero mai fermata a riflettere (non avrete mica pensato che io non facessi questa battuta???) su questo particolare aspetto del tema. Vi avevo già detto che a volte è molto più utile guardarsi con gli occhi di chi ci ama che con i nostri ma non ero andata oltre.

Per tentare l'esperimento dovrei coprirne sei - tre dei quali a figura intera.  Ma la sola idea mi sembra macabra: mi fa pensare a tutte le volte che ho letto degli specchi coperti quando in casa c'è un morto. O di vivere in una casa che sta per essere chiusa. Senza contare che probabilmente i felini di casa mi smonterebbero le coperture in un battibaleno. 

Senza contare che di specchi e superfici specchianti in giro ce ne sono miliardi: dove lavoro, per citare un posto dove mi capiterà spesso di stare, all'ingresso del bagno c'è uno specchio enorme. Perfettamente di fronte la porta. Onestamente difficile da evitare....Questo per dire che certo non posso chiudermi in casa o chiedere al mondo intero di coprire gli specchi. Nè, francamente, ho intenzione di andare in giro con il fondo steso a macchia di leopardo.

Suppongo che l'importante sia non specchiarsi deliberatamente, non stare a parlare con qualcuno e intanto guardarsi nel riflesso della vetrina, non passare interi minuti a valutare quale abito ci sta meglio...Ecco, questo posso provare a farlo.

Per cui non è che se domani mi guardo allo specchio cadrà il mondo, sapete bene che cerco di teneremi lontana dagli estremismi sempre e comunque (perchè li trovo malsani e, soprattutto, insostenibili sulla lunga durata). E "L'apostrofo rosa" continuerà: è da sempre la foto di un dettaglio, per cui non è tanto diverso dal guardarmi nello specchietto da borsa.   

Solo, eviteró quanto piú possibile di specchiarmi (p.e. quando mi lavo i denti..) e ancora di piú eviterò gli specchi a figura intera. Con moderazione, chè io a fine settembre devo andare a un matrimonio....

Sono davvero curiosa di vedere come starò, senza lasciare che sia lo specchio a dirmelo.

36 commenti:

  1. Io non credo che riuscirei a farlo, però è una sfida interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' esattamente quello che penso io:)

      Elimina
  2. Se ci riesci hai tutta la mia ammirazione!!
    Io non ci riuscirei MAI!!!
    Faccio il tifo x te!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Beh, come ho detto, non faró il vero digiuno dello specchio...ma vorrei cercare di diminuire l'uso dello specchio:)

      Elimina
  3. Ho letto il post della ragazza! Mi è venuto in mente il romanzo di Pirandello "Uno, nessuno e centomila".
    Forse smettere di guardarci allo specchio potrebbe essere l'inizio per curare di più il contenuto che la forma. Ma io credo che la vera sfida sia riuscire a trovare un sano equilibrio tra le due cose guardandosi allo specchio per piacersi e non per piacere nonostante i difetti che tutti hanno. Però effettivamente è più realistica una foto che l'immagine riflessa allo specchio considerando che siamo asimmetrici e la parte destra e quella sinistra del corpo non sono identiche. Allo specchio vediamo le due parti invertite non mi ero mai fermata a riflettere (eheheh non ho resistito neanch'io al gioco di parole!) su questa cosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (il gioco di parole è irresistibile eh???) Il fatto è che quello che vedi è solo parte di quello che davvero c'è? Hai presente quando vedi qualcuno vestito francamente male che va in giro iper-sicuro di sè stesso? Ecco,anche lui si sará guardato allo specchio, e si sará visto bellissimo...

      Elimina
  4. mah... io non mi sono guardata allo specchio per anni, viso escluso, perchè banalmente non mi piacevo, e tutt'ora non amo gli specchi (sì signore sono una che si fa foto tutti i giorni per un blog e non amo gli specchi XDDD), specie quelli a figura intera. Ho bisogno di poter decidere quando usarli e come, ne ho uno in camera ma dentro un armadio, così lo uso quando e come voglio io.
    In pratica son anni che faccio l'inverso della tipa e di quello che vuoi far tu ^^;;;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, ne hai il pieno controllo:)

      Elimina
  5. Sono troppo insicura anche solo per pensare di provarci. Ma è una bella cosa, tentare di non preoccuparsi di come si appare. Un po' come sentirsi a casa propria nel mondo. Mica facile eh?! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angie, ma che definizione SPLENDIDA!!!

      Elimina
  6. Questo tuo post mi ha fatto riflettere molto (W gli articoli che ti svegliano alle 8 di domenica mattina!), ed effettivamente sono giunta alla conclusione che sì, io mi specchio troppo. E' come se avessi un impulso irrefrenabile, il BISOGNO di sapere come sto in quel preciso momento - sia nel dettaglio che a figura intera. Dovrei provare a moderarmi anch'io, dovrei imparare a non DIPENDERE dallo specchio...
    Sai, penso proprio che accoglierò il tuo suggerimento e cercherò di specchiarmi con moderazione (magari non ci riuscirò mai, ma voglio provarci): è un gran bell'esperimento.
    Buona domenica Hermosa cara, è un piacere cominciare settembre anche con te. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno cara, buona domenica:) Io onn penso certo di on psecchiarmi piú peró, come te, mi sono accorta di specchiarmi troppo. Se mi sento bene, a mio agio (e non sono nuda in una chiesa di mormoni) perchè lo specchio dovrebbe dirmi di no e io credergli???

      Elimina
  7. A me sembra un esperimento interessantissimo, e no, non mi annoiano assolutamente questi tuoi post, secondo me è seuperimportante parlare di questo tema! :) Tienici aggiornate su come va, Hermy! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Buongiorno anche te cara, unica commessa Sephora che mi sta simpatica. Ovviamente vi terró aggiornate;)

      Elimina
  8. A me piacciono tantissimo questi post (devo ricordarmi di scannerizzarti quell'articolo, è troppo bello)
    Penso che sia una sfida molto interessante, voglio provarci anche io.

    RispondiElimina
  9. Grazie Hermy XD E pensare che credevo avresti usato la foto per un post del genere "formoso è bello" XD
    Comunque quest'esperimento è troppo una figata, la tipa ha la mia massima stima e anche tu solo per il fatto di volerci provare, quindi tienici aggiornate! Io non ce la farei ma, soprattutto perchè sono ossessionata dai miei capelli e sono capace di rifarmi la stessa coda 5 volte in 5 minuti -.- Però è proprio una bella idea e credo che aiuterebbe veramente a modificare la percezione di sè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paupera, ecco. Hai un fisico strepitoso e dici di no.... Comunque, puoi provarci moderatamente. Giá solo pensarci è un passo avanti no?

      Elimina
    2. Eh mi sa che ci vorrebbe il padreterno per farmi cambiare idea XD Un pensierino ce l'ho fatto, ma temo non riuscirei a resistere due secondi...però semmai dovessi rasarmi la capoccia allora forse sì!

      Elimina
  10. Il mio rapporto con gli specchi ha subito fasi alterne... oddio fammi controllare ancora un attimino... nononooonooo non mi voglio guardare!!!!!! Ma credo sia normale per noi donne. Ormai la sfida è finita... ed ho vinto io.. gli specchi non mi fanno più paura ma non sono neanche indispensabili. Lo uso per truccarmi, pettinarmi e per controllare il look in occasioni speciali. Difficilmente quando esco di casa...Non mi guardo mai quando mi sento un cesso... ma lo faccio quando mi ritengo passabile. Così la mia autostima non decresce. Davvero un bel post cara... ed un modo di scrivere davvero piacevole! A presto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, fino a che non mi sono fermata a pensarci, non mi ero accorta di quanto mi specchiavo durante la giornata. Certo, avere vetrate ovunque a lavoro aiuta...ma poi a te non capita di sentirti un cesso e di scoprire che invece lo specchio dice che sei passabile o (peggio) il contrario?? :D
      (grazie mille!!!)

      Elimina
  11. "Viviamo nella civiltà dell’apparenza, nella quale è molto più grave talvolta avere un capello fuori posto che sbagliare un congiuntivo."

    Tristemente vero! Comunque non annoiano questi post! Più se ne parla meglio è i media hanno ragione della mente delle persone perchè le martellano in continuazione! Mi sembra giusto combatterli con la stessa arma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. Per il martellamento..io non smetteró di certo:)

      Elimina
  12. Non so se riuscirei a farlo, se non altro perchè come dici tu Hermy non specchiarsi in assoluto vorrebbe dire chiudersi in casa...
    Però devo dire che il progetto in sè mi sembra molto sensato: io quando sono in ferie do meno peso allo specchio e sto obiettivamente meglio! Mi spiego: per esempio mi metto più spesso quello che mi va di mettermi senza preoccuparmi di cambiarmi perchè "non mi ci vedo". E' una sorta di indipendenza psicologica dallo specchio che ogni tanto fa proprio bene!
    Questi post non mi annoiano, anzi mi piacciono proprio. Fanno riflettere! Più se ne parla e meglio è!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh..se riuscissimo a conservare lo spirito delle vacanze sempre sarebbe bellissimo, no?

      Elimina
  13. io di solito quando mi guardo allo specchio mi sento bene. e non sono una modella o chissà che gnocca, semplicemente mi piaccio. se una persona ha tanti problemi con lo specchio, il problema non è guardarsi. evidentemente c'è qualcosa che non va. e non basta non guardarsi allo specchio per risolverla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente quello che ho scritto all'inizio del post. Per me il punto piuttosto è: che succede se ti senti bene ma lo specchio dice che invece stai male? Hanno ragione i tuoi occhi o la tua testa?

      Elimina
  14. Io per fortuna mi specchio abbastanza poco, anche perché nove volte su dieci trovo mille difetti, e piuttosto che preoccuparmi evito :) Giusto per vedere se ho i vestiti messi bene e per truccarmi! Cerco di evitare di farmi pippe mentali che magari (FORSE), come nel caso di Clara, non ci sono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Selli, ma mó pure tu vorresti dirmi che sei sovrappeso??? Guarda che vengo e ti picchio sa...:)

      Elimina
  15. Se tutti i problemi fossero questi... :-D
    Io lo specchio lo uso come uso lo spazzolino da denti, il deodorante, la saponetta, la forchetta, il calzino....ossia quando serve, nel momento che serve.
    E' un oggetto come tanti altri.
    Tutto quello che porta a dargli più importanza di quel che in realtà è, è solo frutto della mente sempre più fragile degli esseri umani :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo il tuo rapporto con lo psecchio: sano e consepevole:)

      Elimina
  16. Anche a me piace molto questo genere di post e l'esperimento mi sembra interessante anche se visto che in questo periodo sono a danza 4/7giorni la vedo difficile per me. Però devo dire che negli anni il mio rapporto semi-ossessivo" con lo specchio è migliorato molto. Sì ok mi guardo per truccarmi, mi controllo nei bagni soprattutto se ho trucchi impegnativi ma non mi specchio più continuamente nelle vetrine e/o per cercarmi quel rotolino di grasso. Insomma con l'età migliora anche la stima di sé, forse?
    Attendo nuovi sviluppi di questo esperimento!
    Buon lunedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono più sicura di me oggi che dieci anni fa..quindi almeno nel mio caso gli anni che sono passati sono stati un vantaggio:)
      Certo, se facessi danza probabilmente non potrei nemmeno pernsare a fare una cosa del genere. Ma visto che il massimo della mia attività fisica è la Wii ci sto provando. :D

      Buon lunedì settembrino ate!!!

      Elimina
  17. Hi there just wanted to give you a brief heads up and let you know a
    few of the pictures aren't loading properly. I'm not sure
    why but I think its a linking issue. I've tried it in two different browsers and both show the same outcome.

    Here is my site :: top rated appliance repair Tampa Florida

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero