Non hai l'età

L'avevo già notato alcune volte su facebook: foto di ragazzine giovanissime, truccate di tutto punto. 

Personalmente trovo che il trucco le imbruttisca e non di poco, ma credevo fosse un problema tutto mio.


Poi ho letto quest'articolo e curiosato un po' su You Tube, scoprendo che esistono bimbe di meno di 10 anni che fanno video tutorial di make up ( e no, non ve li linko, perchè su questo blog cose così oscene non le vedrete mai).

Non so descrivermi l'immensa pena che mi hanno fatto queste bambine e l'incredibile rabbia che ho provato pensando alle loro madri.

E all'improvviso mi sono resa conto che certe volte, nel mio piccolissimo, anch'io ho alimentato cose del genere, promettendo alle figlie meno che seienni delle mie amiche gloss sbrilluccicosi. 

Quindi questo post è una mia pubblica ammenda e un promemoria per noi tutte. 

Se sono molto giovani e vi chiedono un trucco, parafrasate la Cinquetti e cantategli così...





33 commenti:

  1. I genitori.... Dove cavolo sono i genitori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente, sono degli sciagurati.Anzi, sicuramente.

      Elimina
  2. Hermosa sai che volevo scrivere anche io un post simile?
    Ci ho fatto caso anche io, ci sono delle bambine che fanno video e questa cosa mi sconcerta non poco. Mi ricordo di una bambina che ha fatto un video in cui, piangendo, si disperava perché delle persone si erano disiscritte dal suo canale.
    Dovrebbero esserci regole più severe per quanto riguarda i minori e l'accesso a internet, ho partecipato ad un seminario tenuto da una professoressa che fa parte del progetto EU KIDS Online e ho sentito delle cose allucinanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pura telepatia, mia cara:)

      Io credo che in teoria le regole ci siano. Farle rispettare, soprattutto da noi, è cosa ben diversa...:(

      Elimina
    2. Hai proprio ragione..Anche per facebook in teoria l'età minima per l'iscrizione è 13 anni -per seguire le leggi americane, non tanto per un vero interesse verso la sicurezza dei minori- ma in pratica è impossibile controllare bene la cosa.
      Tra l'altro sarebbe importante *educare* i giovani ad un uso corretto della rete che comunque fa sempre più parte della nostra vita.
      Ok basta la smetto di scrivere, si vede che il seminario mi è piaciuto?!
      un bacione hermosa e buon pomeriggio

      Elimina
  3. Hai ragione..anche a me fanno pena quando si truccano a quell'età..ma dico io i genitori dove stanno?? O_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li manderei ai lavori forzati.

      Elimina
  4. Ricordo ancora la prima volta che indossai uno smalto (arancio neon!): me lo applicò a otto anni la "Lolita" della classe e, la sera stessa, mio padre si arrabbiò come un drago, facendomelo togliere all'istante. Al tempo non avevo capito (anzi, me l'ero pure presa), ma dopo qualche anno l'ho addirittura ringraziato.

    RispondiElimina
  5. Quest inverno ho lavorato un mese nella profumeria modus della mia città e non vi dico cosa ho dovuto assistere sotto natale. Signore che mi chiedevano consiglio sugli ombretti da regalare alle figlie di 6 anni delle amiche. Io ero sconcertata 0.0 una in particolare aveva preso un ombretto viola mat della maybelline per una bimba di 4 anni. Ma dove andremo a finire?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono venuti i brividi, nonostante i 40 gradi esterni...Questo esempio comunque spiega tanto: con genitori così, come vuoi che le figlie non vengano su in questo modo?

      Elimina
  6. ho visto alcune di queste ragazzine all'opera,emulanti tante youtubers adulte. sono inorridita. uno si chiede dove siano i genitori...ma dove vuoi che siano?sono quei genitori che appena nati li hanno lasciati in balia dei nonni perchè loro dovevano andare fuori per il weekend;sono quei genitori che a me hostess dicono"la metta a sedere lei, perchè io non ci riesco"(ma di chi è figlia???);sono quei genitori che quando a loro volta erano figli non hanno ricevuto quella sberla che sarebbe tanto servita, perchè "poverino"....poverino un par di palle.tuo figlio non è il tuo bambolotto quando ti conviene e quando invece non vuoi averci a che fare lo droghi con la tv, con le consolle o con i cosmetici. tuo figlio è un altro essere umano, che come tale deve essere educato....altrimenti,perchè lo hai messo al mondo?
    perdonate lo sfogo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, perdonarti di che? Questo blog è anche un posto dove "sfogarsi":)

      Elimina
  7. Sono assolutamente d'accordo :( nelle profumerie è pieno di ragazzine di età imprecisata che si swatchano addosso gli ombretti...Santa pace io ho conosciuto youtube pochi anni fa, figuriamoci i video di trucco!!! E ho 20 anni, non 12. Essendo stata in passato animatrice salesiana (ehehe ebbene si) sono arrivata a contatto con tantissime ragazzine, e ho sempre insistito sul fatto che avrebbero dovuto godersi quegli anni, invece che rincorrere un'età adulta che non gli appartiene. Sempre fatto, le bambine truccate più di me mi fanno rabbrividire. Io ho passato un'infanzia bellissima anche con i MiniPony, altro che rossetti.

    RispondiElimina
  8. Ancor più mi fa male vedere i concorsi di bellezza per le bambine. Le truccano, gli acconciano i capelli, le fanno vestire come reginette.
    Diamine, sono solo bambine!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Hermosa
    ho visto queste bambine che si truccano e fanno tutorial, mi fanno un'enorme tristezza, mi si è stretto il cuore per loro, perchè hanno perso la voglia di giocare di divertirsi, di scherza e giugere alle varie tappe della vita con la consapevelezza e maturità.
    Mi ricorderò sempre alle medie una mia compagna di classe in terza si era permessa di indossare un rossetto per venire a scuola la professoressa di Italiano le aveva fatto una pagliata e gliela fatto togliere, oltre alla famiglia, certi messaggi non passano più neanche a scuola. Certo se eviti di fare il genitore e sei latitante vedi che animaletto cresci e poi ti lamenti se tuo figlia resta incinta a 12 anni?????
    Credo che non venga più tutelato il diritto all'infanzia il loro unico diritto di giocare e vivere spenseriatamente.
    Ho una nipote di 10 anni alla quale ho detto di indossare lo smalto solo esclusivamente per evitare che si metta a mangiarsi le unghie, mi ha risposto che lei non si trucca ( tranne quando è costretta per i saggi di danza) io le ho detto non ti sto dicendo di truccarti ma di evitare di avere quelle unghie mangiate che oltre ad essere antiestetiche ti fanno anche male.
    Non voglio che si trucchi a 10 anni, ne ha di tempo per decidere di truccarsi e più tardi lo fa meglio è, ma almeno di trovare un metodo per smettere di mangiarsi le unghie.
    Queste bambine non sanno cosa vuol dire amarsi, perchè non sono amate dei loro genitori. Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
  10. Però Hermosa non bisogna esagerare in nessuno dei due sensi! E' male anzi malissimo se una bambina si trucca come un'adulta, e va girando video per mostrare la sua maestria (ma dove cavolo sono i genitori) ma che si pasticci ogni tanto per gioco, nel chiuso delle mura domestiche non mi pare così terribile, chi di noi non ha giocato a vestirsi come la mamma?

    RispondiElimina
  11. Mia nipote ha 5 anni e appena arrivo a casa dei nonni (i genitori del mio fidanzato) sa già che nella mia borsa c'è qualcosa per lei: uno smaltino oppure il gloss o il rossetto che ho io e che vuole lo metta a lei.
    Credo però che questo sia diverso dal lasciare che una bimba si trucchi di tutto punto. Aurora si pavoneggia allo specchio per due minuti ma poi è lì che gioca tranquilla dopo essersi mangiato tutto il gloss o dopo che lo smalto si è spatasciato su ogni superficie della casa (per la gioia di mia suocera XD).
    Quindi non credo che tu debba sentirti in colpa per questo, cosa che dovrebbero fare, invece, le mamme di quelle bimbe...

    RispondiElimina
  12. l'ultima volta che ho detto che second m prima di 14 anni il trucco è fuori luogo sono stata "linciata"...
    continuo a pensarlo però...
    e ancora non sono mamma...

    RispondiElimina
  13. Concordo! Io ho iniziato ad usare di tutto di più solo un anno e mezzo fa, a 21 anni :P prima osavo un po' di più solo nelle occasioni, altrimenti guai XD Comunque, Hermosa a rapporto sul mio blog! C'è un premio per te! :)

    RispondiElimina
  14. La mia cuginetta, che adesso ha 13 anni, è sempre stata una grande amante del make up. Sarà che è cresciuta in una casa di donne, tutte con qualche anno in più...
    Nel tempo è diventata davvero una appassionata!
    Questo non toglie che i trucchi per lei sono sempre stati un gioco: poteva, ogni tanto, giocare a truccarsi in casa. Mai, assolutamente, fuori.
    Sono, più che altro, un modo per passare qualche momento con noi cugine "grandi": guardare insieme i video di Clio e pocciare con i trucchi, è solo un gioco come un altro.
    Concordo con te sulle ragazzine (anche bambine) che girano truccate a pochi anni, credo non sia un nè bello nè adatto alla loro età!!

    RispondiElimina
  15. Guarda, non voglio nemmeno spendere troppe parole perchè in passato mi sono già dilungata sull'argomento ed è una cosa che mi fa troppo incazzare...è davvero tristissimo vedere queste cose.

    RispondiElimina
  16. che tema delicato... anche io mi pongo molte domande nel mio blog ancora più nel tuo c'è proprio la spinta a comprare smalti in quantità industriale e questo non va bene ... ma cavolo non è tutta nostra la colpa con una famiglia alle spalle le ragazzine a 10 anni non farebbero tutorial no?? ... mah non so è molto triste

    RispondiElimina
  17. concordo... io ho iniziato verso i 13 anni, ma per me trucco ai tempi era un ombretto, punto. e non quotidianamente.

    RispondiElimina
  18. Io da piccola avevo i trucci da bambina e mi piacevano tantissimo, li usavo alle elementari ma per giocare e solo a casa, al massimo dai nonni. Lo smalto lo mettevo iper colorato alle elementari. Come regalo per aver superato l’esame delle medie ho chiesto una trousse di trucchi, mi hanno regalato quella della Naj Oleari a forma di sole. Volevo usarla…ma praticamente è come nuova. Si è vero è colpa dei genitori…secondo me però sono anche i “bambini di oggi” (mi sento una nonna a dirlo) a me non veniva neanche in mente di truccarmi per andare in giro. Era un gioco. Forse anche perché mia madre non si trucca, non so. A me fanno più specie le bambine che mettono loro foto, che mettono loro video loro…è peggio che lasciare la porta di casa aperta. E lo dico io che sono iscritta a forum e simili da quando ho 13 anni. Mai messo una foto, mai scritto dove vivo, non so nemmeno fare un video. Ora scrivo di me sul blog, ma è dubito che qualcuno che conosco leggendo mi riconoscerebbe. Si parla di privacy ma si dimentica il buonsenso. Il problema non sono i beauty blog, ma chi li legge non capendo che non deve comprare, provare… forse un genitore non dovrebbe lasciare un bambino davanti al pc a fare cosa vuole.

    RispondiElimina
  19. In generale, guardo pochi video su youtube e, quando ho visto la foto "prima-dopo" trucco di una bimba trasformata in una ragazza dall'età imprecisabile, non ho voluto vedere altro.
    Anche io avevo una mini trousse da piccola, ma era quasi un giocattolo. Non andavo né a scuola truccata, né passavo le mie giornate a truccarmi e specchiarmi: amavo semplicemente i colori e giocavo con mia sorella, alle volte.
    I tempi sono un pò cambiati con la tecnologia, perchè quello che c'è in rete o immettiamo noi può essere recepito e assorbito da persone varie. I bambini sono attratti dalle cose colorate e alle volte amano giocare ad essere grandi, ma questo non deve essere la routine.
    In alcuni casi di piccole star del trucco, c'è certamente la smania di farsi vedere e diventare qualcuno, ma a quell'età non ha senso.
    Qui devono entrare in ballo i genitori, sono d'accordo con te. Purtroppo la generazione moderna di genitori ha la testa bacata, anche loro non sanno fermarsi quando adoperano la rete, mentre dovrebbero avere maggiore buon senso.
    Io, se avessi un figlio, non metterei mai in rete la foto del pargoletto. Eppure ogni giorno, vedo persone che pubblicano in quantità industriali le foto dei propri pupetti! Dove andremo a finire, se chi deve accompagnare nella crescita si comporta in modo poco responsabile?
    Mah...

    RispondiElimina
  20. @all: il punto è che il limite tra il gioco, lecitissimo e divertente, e il furto della gioventù è stremamente sottile e facile da superare. E' chiaro che una bimba che gioca coi trucchi pasticciandosi tutta non fa altro che giocare ed è ben diversa da questi mostri che fanno tutorial con disinvoltura e assoluta padronanza dei termini. Il buon senso, come in tutte le cose, è quello che fa la differenza. Io non ricordo bene quando ho cominciato davvero a truccarmi, ma credo sia stato all'università. E comunque,poco trucco, non tutti i giorni (ovviamente le labbra erano già allora le mie preferite). Poi per un certo periodo ho smesso ( lo sapete, i miei bui anni cosmetici, di cui a volte vi parlo) e adesso che ho ritrovato questa passione la coltivo gelosamente come un GIOCO. Non mi prendo troppo sul serio e faccio ben attenzione a mantenere alta la parte ludica del tutto..è buffo, perchè è esattamente il contrario di quello che fanno queste bimbette....

    RispondiElimina
  21. Non sorvegliare ed educare i figli, soprattutto in giovane età dovrebbe essere un reato punibile dalla legge. Purtroppo a molti genitori snaturati va bene che la figlia o il figlio facciano quello che vogliono purchè stiano tranquilli e non rompano le scatole. O peggio ancora non capiscono quanto certe cose possano incidere su una mente così piccola. L'altro giorno leggevo in un sondaggio americano che le bambine degli States già a sei anni si vedono grasse e vorrebbero essere più magre di quanto siano. Rendiamoci conto! Poi vai a vedere le madri e sono loro che con il loro modo di fare inculcano alle figlie queste idee.
    Avevo viste anche io le bambine sul tubo e ci sono rimasta davvero basita!

    RispondiElimina
  22. Se genitori dessero affetto ai figli, invece di viziarli con cose non adatte alla loro età, sarebbe molto meglio.
    I miei non sono mai state persone molto affettuose però è pur vero che non mi hanno mai ricoperto di regali o permesso di fare quello che volevo in modo che non gli rompessi le palle.
    E' una vergogna questa cosa e la colpa è solo dei genitori senza cervello.

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero