A un lady non si chiedono certe cose??


Ho preso questa matita labbra della Lady Lya Biologica da Acqua e Sapone (ne hanno aperto uno enorme vicinissimo al mio ufficio…non so ancora se esserne felice o no!), quand’era in offerta a circa un euro.

E' un bel marrone chiaro, che è il mio nude, e la sto usando spesso ultimamente: è una bellissima base, resistente e morbida da applicare. 
 


La uso soprattutto quando ho voglia di mettere un rossetto dal colore molto forte, perché smorza un poco l’effetto eccessivo, o come base per il mio unico adorato Monica: in entrambi i casi svolge egregiamente il suo dovere, con un rapporto qualità/prezzo quasi imbattibile.

Però mi sta antipatica: sarà biologica e certificata, ma non c’è traccia dell’INCI. Non è presente sulla matita, non è sugli espositori: quando l’ho presa l’ho notato ma mi sono detta che visto che la matita è piccola e l’espositore pure, l’avrei certamente trovato sul sito.

Macché: sul sito, anzi, per scovare le matite labbra dovete scaricare l’intero pdf dei prodotti. E anche lì non troverete altro che una generica definizione “ preparati con ingredienti naturali per il 95%, mentre per il restante 5% possono avere ingredienti sintetici”.  Illuminante ed esauriente, eh??

Non sono una fanatica dell’INCI e l’avrei presa ugualmente se non fosse stata certificata, ma trovo estremamente fastidiosa questa cosa. E’ vero, potrei scrivere all’azienda (ammesso che mi rispondano, di solito le mie richieste di INCI cadono nel vuoto) : ma non avendo particolari allergie, non ne ho voglia. Anche perché il dato di fatto resta comunque: l’INCI di questo prodotto è inaccessibile o quasi.

Va bene che a una lady si crede sulla parola, ma così è un po’ troppo….

La ricomprerei: no. Non mi pento di questa e la uso con piacere, ma no.

La consiglierei: se l’impossibilità di sapere cosa contenga non vi infastidisce e se la trovate in offerta, sì

La regalerei: no



33 commenti:

  1. Condivido...infastidisce non poco questa cosa degli inci,ma costa tanto scrivere quello che contiene ? Evidentemente si:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che si basino sul fatto che la maggior parte l'INCI manco sa cos'è...ma se ne fai un tuo punto di forza dovresti pubblicarlo comunque...

      Elimina
  2. Nemmeno io sono una fanatica dell'inci, però comunque mi piace leggerli ogni qualvolta acquisto un prodotto...mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti: dell'INCI, soprattutto sui prodotti di make up, io me ne curo poco...però insomma...non tanto poco!

      Elimina
  3. Strano che non abbiano messo l'inci... perfino la Essence, che non è eco bio, l'ha pubblicato sul sito!

    RispondiElimina
  4. Queste le ho viste tante volte anche io ma non le ho mai prese, non saprei spiegarne il motivo. Forse più di tanto non mi attirano.
    Strana questa cosa dell'inci. Da un prodotto certificato ci si aspetterebbe una maggiore trasparenza.

    RispondiElimina
  5. mah...da quel che ne so è obbligatorio rendere noti gli inci dei cosmetici, mi sembra strana sta storia!!

    RispondiElimina
  6. In effetti fastidiosa questa cosa dell'inci...non si potrebbe nemmeno non scriverlo credo.

    RispondiElimina
  7. che brutto non trovare gli inci!!
    da me in quello della essence non c'è, ma in un altro più grande c'è il libricino con tutti i prodotti e inci...

    RispondiElimina
  8. qualcosa da nascondere?mmm...forse si?!

    RispondiElimina
  9. A me dell'INCI di norma non importa ma quando non c'è mi è antipatico. E' importante averlo a disposizione in qualche modo (sito o etichetta scritta in micro-lettere) va benissimo, perché se per qualsiasi motivo devo sapere cosa c'è dentro ho bisogno della lista ingredienti. Così si perdono solo delle vendite.

    RispondiElimina
  10. Passi che non si chiede l'età ad una Lady, ma sull'INCI il discorso è diverso, se mi gira lo schiribizo di sapere cosa mi spalmo in faccia DEVO saperlo!

    RispondiElimina
  11. Io sono un po' fissatella con gli INCI, quindi mettermi qualcosa in faccia senza sapere cosa sto effettivamente usando mi disturba un po' :/

    RispondiElimina
  12. @ALL: onestamernte, credo che da qualche parte ben nascosta l'INCI ci sia. Come ho detto, forse scrivendo e/o chiedendo avrei avuto una risposta. Ma il dato di fatto certo è che non c'è sulla matita nè sul sito. :(

    RispondiElimina
  13. Neanche io guardo l'inci di solito, però che brutto non trovarlo neanche sul sito!
    Specialmente perché dovrebbe essere un punto di forza dell'azienda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un peccato, perchè per il resto la matita è piú che onesta...

      Elimina
  14. ...bhè hai ragione... sarebbe bello sapere che contiene!
    :)
    emme

    p.s. che tentazione l'acqua e sapone vicino all'ufficio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh..un danno incredibile, è pure bello grande e fornito:)

      Elimina
  15. io l'avevo trovato l'inci ma sai che non mi ricordo dove?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono quasi sicura che cercando mooolto bene si trovi. Il fatto è che, appunto, va cercato con molta determinazione...

      Elimina
  16. credo che la scrittura dell'inci in un prodotto sia obbligatoria per legge... aveva una confezione o un rivestimento in plastica per caso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Era esattamente come la vedi nella foto. Lei e tutte le sue amichette dell'espositore. Ripeto: magari è scritto in un angolo minuscolo dell'espositore e io non l'ho visto. Peró l'avevo cercato. E di certo non l'ho trovato sul sito.

      Elimina
  17. Ma non aveva nemmeno uno di quei talloncini che sollevi e ci trovi sotto l'inci?

    RispondiElimina
  18. Non ho mai acquistato questa marca ma mi infastidisce non trovare l'inci! Infatti le matite di madina le compro mal volentieri, per esempio... anzi ormai nn le prendo proprio più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato davvero un peccato: costa poco, è facilmente reperibile, fa degnamente il suo lavoro. Non fosse stato per questa sgradevole omissione, l'avrei consigliata senza se e senza ma:(

      Elimina
  19. Sono stata tentata di provarle più di una volta ma utilizzando poco e niente le matite labbra trovo inutile spenderci anche solo due euro, infatti ne ho tre in totale, una era di mia cugina, una è mia di quando andavo ancora a scuola (10 anni fa, dire che è scaduta è poco) e una rossa di Kiko che uso sempre con il Russian, stop!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh..senza matita labbra????Io credo non potrei:)

      Elimina
  20. Hai provato a controllare sotto il codice a barre incollato sul tappo? Nella mia matita l'ho trovato nascosto lì (è dell'anno scorso però, potrebbero aver cambiato adesso).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la mia unica matita labbra di questo marchio ha l'inci sotto al codice a barre! ^^

      la uso poco perché ho sbagliato il colore :(

      Elimina
  21. anche su una delle mie c'e', appena controllato!

    RispondiElimina
  22. Ok. Qui urge una spedizione da Acqua e Sapone di verifica finale!

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero