Hermosa al castello

Oggi vi parlo di un cartone animato. Non ve ne diró molto, perchè il mio vero scopo è quello di indurvi a vederlo, non raccontarvelo.

Non è un Disney, non ci trovete cuoricini e personaggi a tutto tondo: è una storia delicata e dolce, leggermente malinconica ma anche buffa, come solo la sensibilitá giapponese puó fare.

"Il castello errante di Howl", infatti, è una storia d'amore e guerra, di magia e poesia, di amicizia e tradimenti. Commovente.

Un film d'animazione atipico, adulto e infantile allo stesso tempo. E' stato il primo che ho visto di Miyazaki, e forse per questo è quello che piú mi piace (sebbene Totoro sia adorabile). 

Per una sera, vorrete ancora credere alle favole.



8 commenti:

  1. Non lo conoscevo e lo guarderò volentieri!! :)

    RispondiElimina
  2. Bellissimo, mi è piaciuto troppo e lo rivedrei volentieri :)

    RispondiElimina
  3. Io ho visto prima "La città incantata" e già li ho amato Miyazaki. Poi hanno seguito tutti gli altri fra cui anche questo. Che dire, più che un cartone è un vero e proprio film. Adoro il suo stile visionario!

    RispondiElimina
  4. ti consiglio di vedere anche porco rosso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo giusto pensando di prenderlo:)

      Elimina
  5. L'ho visto tantissime volte :)) bellissimo!

    RispondiElimina
  6. Tempo fa lo vidi, ma purtroppo era già cominciato da un po', mi piacerebbe vederlo tutto.

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero