Absolu nu..absolu oui!

Ho sempre corteggiato i rosetti Lancome. Ogni volta però,vuoi perchè non trovassi il colore che mi convinceva, vuoi per il prezzo (quasi sempre per il prezzo) non li avevo mai presi.

Sapevo che prima o poi avrei ceduto ..ed infatti è stato così: a fine aprile, mentre cercavo i regali per i vostri giveaway ( qui e qui: partecipate!!!) ho ceduto comprandone non uno, ben due!!

Il primo di cui vi parlo è questo Absolu Nu n. 102 , ossia il Rouge Nu.

Avevate dubbi sulla scelta del colore?





Sembra rossissimo, ma applicato sulle labbra diventa trasparente: l'effetto mi ricorda, vagamente, quello dell'Almost Famous della Essence (se non volete spendere 28€, è quello che vi consiglio).  

E qui potreste chiedermi perchè spendere tanto di più allora. Potrei iniziare facendovi notare che siete alla presenza di un packaging raffinatissimo ed elegante. 

Oppure potrei decantarvi la durata, che è ottima, sempre tenendo conto che è un rossetto normale. O raccontarvi quella che è la cosa più bella, per me, ossia è la consistenza: setoso e morbido, scivola letteralmente sulle labbra senza seccarle per niente. Potete indulgere quanto volete in questo piccol piacere: il colore non diventerà troppo carico e resterà sempre piacevolemente vedo/non vedo. 

Tutte queste cose, che sono verissime, messe assieme creano quella che io chiamo l'esperienza Lancome: ed è per questo che questo Absolu Nu vale il suo prezzo. Non vi porterete a casa solo un bellissimo rossetto dalla confezione elegante: vi porterete a casa uno stile. Discreto, raffinato e femminile. 

Portandolo, ho ricevuto uno dei complimenti più belli che si possa fare a un rossetto come questo, che ambisce ad essere "seconda pelle" e  tenete conto che l'ho ricevuto da mia madre, che è una delle mie critiche più feroci: le sue parole testuali sono state "Bellissimo questo rossetto. Sembra non ci sia."!

Lo ricomprerei: sì, anche se non è per niente economico (28€)

Lo consiglierei: sì, un Lancome nella vita bisogna concederselo

Lo regalerei: sì, è bello anche solo da rimirare
    



12 commenti:

  1. Concordo in tutto e per tutto con te su quella che definisci l'esperienza Lancome. E' qualcosa di indefinibile. Ci saranno anche colori simili se non uguali, ma tutto il resto è diverso. Profondamente diverso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto merito di anni e anni di raffinato marketing, temo...ma l'esperienza resta!

      Elimina
  2. "Un lancome nella vita bisogna concenderselo"... non avrò questo in testa a mo di mantra la prossima volta che capiterò davanti a un espositore Lancome... no, no!!! ;)

    RispondiElimina
  3. La confezione è un capolavoro, ma la linea Absolu Nu è troppo... nuda per i miei gusti. L'ultima volta da Sephora ho provato buona parte dei rossi Lancome (incluso questo) e ho scelto un Rouge in Love. Rosso, naturalmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li ho testati tutti, ma, sarà che non ero ben predisposta in quel momento, nessuno dei Rouge in Love mi ha convinta..dovrò ri-tentare...

      Elimina
  4. E' proprio il mio tipo di rossetto, mi piace molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello è che è così rosso a vederlo ma poi così discreto sulle labbra...

      Elimina
  5. Bello! Io di Lancome finora ho provato solo un ombretto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi l'esperienza Lancome ti ha già tentata...come ti sei trovata?

      Elimina
  6. Sembra molto bello! Non ho mai provato nulla della Lancome, magari prima di buttarmi mi alleno con l'Almost Famous.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono simili, non uguali, ma simili. Magari tu esercitati con l'Essence e poi fatti regalare il Lancome;)

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero