L'Europa che non voglio

 
Uno spot basato sulle speranze e non sulle paure,
era chiedere troppo?

4 commenti:

  1. Guarda..ormai la tv è la spazzatura peggiore che uno possa avere, gli spot poi sono veramente di un livello culturale così basso, ma così basso da essere davvero indecente.
    Sarebbe ora di dire basta a tutta questa porcheria e iniziare a fare programmi e spot educativi!

    RispondiElimina
  2. Io sono basita, l'ho fatto vedere a mio marito che quando ha capito che era uno spot pro unione europea ha sgranato tanto d'occhi O.O

    RispondiElimina
  3. Che spot triste, davvero. Di una tristezza allucinante! e io che credevo che quella Europea fosse un'unione per la crescita e il progresso, non per la protezione dai "cattivi". Che poi..cattivi..ma cattivi de che?? Siamo nel 2012 e per far presa sulla gente uno spot deve usare la carta dei pregiudizi? Sigh sigh.

    RispondiElimina
  4. E' uno spot triste, basato sulla paura e i pregiudizi. Si poteva esprimere il concetto dell'unione fa la forza con molti esempi positivi e questi con che se ne vengono fuori? Bah....

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero