Lo struccante perde il nome...ma non il vizio



Dello struccante bifasico di Yves Rocher e della mia difficoltà ad esprimere un giudizio definitivo e finale, vi ho già detto. E vi ho detto anche quanto bene mi ci stessi trovando. Tanto bene che, quando l’ho finito, ho resistito poco alla tentazione e ne ho preso uno nuovo, la versione nuova e migliorata del precedente all’acqua di Fiordaliso.

Ora, non fosse perché ce l’hanno scritto su che è diversa, io non me ne sarei nemmeno accorta: la confezione è praticamente uguale.

 


Per fortuna lo è anche la resa del prodotto: continua a struccare che è un piacere, senza bruciori e senza aver bisogno di strofinii eccessivi.

L’INCI, incredibile a dirsi, è peggiorato: rispetto alla versione precedente un doppio bollino rosso ha scalato di un posto la classifica. 

E l’acqua di Fiordaliso inserita al posto del Fiordaliso precedente, resta un bollino verde semplice. Se già la volta precedente avevo difficoltà su come consigliarvi, questa volta ancora peggio…

Io, come vedete, l’ho ripreso: mi ci ero trovata talmente tanto bene che ho ceduto. 

Per cui alle tre solite domande ne ho aggiunta una quarta stavolta...

Lo ricomprerei: Sì, l'ho giá fatto

Lo consiglierei: Nì, e i motivi sono noti...

Lo regalerei:  No, sempre per via della confezione miserella

E infine, la domanda speciale:riuscirà la vostra Hermosa a trovare uno struccante efficace quanto questo ma con un INCI accettabile??? (si accettano suggerimenti e/o scommesse)


9 commenti:

  1. Questo è il mio prodotto preferito di Yves Rocher!
    Comunque io mi trovo benissimo con l'olio di jojoba puro per struccarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli oli mi tentano...ma li temo per l'effetto unto...

      Elimina
  2. Io lo adoro!!!!
    Fingo di non saper leggere l'inci perchè strucca troppo bene! :P

    RispondiElimina
  3. Io voto per unostruccante in latte ecobio e la microfibra inumidita. Me lo spalmo per bene e sciolgo il trucco poi tre/4 passate di microfibra e viene tutto. Con alcuni prodotti cone gli aquacream MUFE una strofinatina in più gliela devi dare.
    Altrimenti Liz Earl Ceanse&Polish ma sempre con la microfibra e non con la mussola.

    ... però non l'ho mai provato questo quindi non so se mi ci troverei meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manuki,sulla microfibra mi è rimasto un dubbio: è ideale perchè riesce, grazie alla composizione della sua fibra, a rimuovere meglio le impurità. Ecco, io temo che poi il mio semplice risciacquo dopo l'utilizzo non basti a rimuovere quello che ha tolto dal mio viso. E mentre mi arrovello su questo ridicolo dubbio, rimando l'acquisto...

      Elimina
  4. Con YR mi ero trovata meglio con lo struccante in boccetta blu (simile a questo ma credo meno petrolifero)ed anche con quello in boccetta rosa della linea per pelli sensibili se non sbaglio e quello con camomilla...che grande consiglio eh? ma proprio non mi ricordo il nome :/ ... in caso mi viene in mente altro ti faccio sapere...ultimamente mi trovo bene con i latti detergenti bottega verde..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io più che latti detergenti cerco struccanti bifasici, che tolgano via il lip finity e/o i mascara più forti...

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero