L'affaire Glossybox

Mie care hermose lettrici,

mi ero ripromessa di non commentare oltre la glossybox dopo questo mio post.

Nel frattempo, una vera e propria ondata di panico ha travolto la pagina facebook di questo prodotto, con sdegnate e vibranti proteste che meriterebbero ben altri obiettivi che una scatola cosmetica a sorpresa….  e allora, per l'ultima volta (forse) torno sul tema.






Cos’è successo: è successo che lo scorso mese (fatemi fare l’uccello del malaugurio, questo mese andrà anche peggio, a Natale tutto diventa frenetico..) molte scatole sono arrivate in ritardo. Molte, non tutte. 

Da lì un fiorire di dietrologie ridicole sul fatto che l’avrebbero avuta prima le blogger non paganti e poi quelle abbonate. Avendo Profumissima come amica, posso garantirvi che a me, regolarmente pagante, è arrivata prima che a lei, gentilmente omaggiata.

Ho trovato fastidiose, nei contenuti e nei modi, le millemila polemiche che si sono generate e al povero staff che cura la pagina fin troppo cortese e disponibile va tutta la mia stima.

A me è sembrato evidente che molte di queste ragazze che urlavano indignate alla truffa sono ragazzine, incapaci di articolare un dissenso civile, che hanno scambiato la bacheca di una pagina facebook con il bagno della scuola dove parlare male di tutti. 

E vabbè, sono giovani, impareranno (anche grazie a chi risponderà loro a modo, signori della Glossy: vi pagano, ma non vi comprano…).

E’ innegabile, hanno avuto dei problemi logistici e ancora ne avranno: per caso qualcuna è morta per non aver avuto il gloss Nee prima di fine novembre? O a qualcuna la vita è stata rovinata per non essersi ancora vista i glossydots accreditati??



Quanto invidio la vita di queste persone, i cui problemi più gravi sono questi: farei volentieri a cambio subito….

Per quanto riguarda l’effetto sorpresa rovinato, è vero, il rischio c’era: io ho evitato la loro pagina fino all’arrivo della mia spedizione e ho accuratamente chiuso i blog che strombazzavano la notizia: basta poc, che c’vò??

Ma quello che mi ha molto colpito è stato leggere critiche sulle marche, sostenendo che la glossy avrebbe promesso prodotti di lusso e che le marche fin’ora inviate non lo erano e che negli altri paesi etc etc.

Ora, per prima cosa, io molte delle marche che ho provato fin’ora non le conoscevo o non le avevo ancora mai usate. Saró capra io? Puó essere.

In particolare, questa glossy di novembre mi ha fatto particolarmente piacere: era da tanto che volevo provare il sapone di Aleppo, e ora posso testarlo in santa pace; il gloss e l’ombretto sono in full size, il profumo è di una marca nota per classe e ricerca (ragazzette, imparate…), la Decleor e la Laksimi  non le conoscevo e sono felice di poterle testare, soprattutto quest’ultima per la sua filosofia ayurvedica, e l’Aquolina, no, no mi piace, ma Natale è alle porte e si riciclerà che è una meraviglia.  

Ma poi, voi siete andate a vedere le Glossy degli altri paesi? Perché io sì e ci ho trovato marche di ogni livello. Ve ne cito alcune, ma c’è il link, se davvero siete curiose andate a dare uno sguardo: c’era il deodorante Fa, gli shampo della Schwarzprof o della Kerastase. Non esattamente prodotti di lusso, non trovate?  

Last but not least, siate serie: ma voi considerereste di lusso una marca che si inserisce in un fenomeno del genere, così fortemenente adolescenziale?

Come direbbe Groucho Marx, non vorrei mai far parte di un club che accettasse me come socio, ossia non considererei mai di lusso una marca che fa rientrare me nel suo target di riferimento.

Mi rendo conto che potremmo stare ore a discutere, per cui non vado oltre, anche perchè ho iniziato per scrivere un rapido post ed è venuto fuori questo pistolotto.

Quello che vorrei dire è che al di là dei singoli punti, la Glossy è un gioco: se si gioca, bisogna stare alle regole. Che nel caso della Glossy sono anche poche e facili perché raramente nella vita reale ci si può tirare indietro quando pare e piace…

Se accettate di comprare a scatola chiusa e di volere una sorpresa, smettetela di lamentarvi perché non è esattamente quello che volevate voi e giocate.

Ah, se no si fosse capito, io continuo a giocare.


12 commenti:

  1. Hai ragione a scrivere un post del genere. A me la Gloxy non piace granchè per ora, ma semplicemente non mi ci abbono e lascio spazio a chi invece ne è soddisfatto. Non ci vedo nulla da criticare! Hai ragione, probabilmente il target medio è molto livello ragazzine. comprarsi da solo quello che vuole! Che discorsi..
    Mi piace la citazione di Groucho, è una delle mie preferite e la hai proprio usata alla perfezione ;) Effettivamente credono davvero che marche ad alto costo si facciano pubblicità attraverso iniziative rivolte a persone che non acquisteranno mai prodotti del genere o comunque non in quantità?

    RispondiElimina
  2. Io concordo con te. Sarebbe bene investire tutte queste energie (al momento sprecate) in attività ben più importanti. Casomai, poi, nel momento di indignarsi davvero per questioni scottanti, si fa finta di nulla. Ma come hai detto tu: "e vabbè, sono giovani, impareranno!"

    RispondiElimina
  3. Lamia, la citazione cadeva proprio a pennello no? Buona giornata!:)

    RispondiElimina
  4. @Make-up compulsivo: è vero impareranno. Ma qualcuno glielo deve pur dire;)

    RispondiElimina
  5. A me piace il micio frou frou :D

    RispondiElimina
  6. Personalmente non mi sono abbonata ed infatti non ho mai ricevuto la GlossyBox neanche in omaggio, non faccio parte di quell'elitè se così si può chiamare delle blogger più famose a cui è stata inviata gratuitamente. Comunque a parte questo, ho deciso a suo tempo di non abbonarmi per un semplicissimo motivo, il prezzo! Non trovo giusto che in Italia questo servizio venga fatto pagare di più. Poi per quanto riguarda i prodotti, diciamo che se loro si presentano dicendo che saranno inviati prodotti di lusso io mi immagino prodotti tipo Nars, Laura Mercier, Bobbi Brown, Stila, La Prairie, Shiseido, MAC ecc... insomma marche che costano un bel pò e non disponibili per le tasche di chiunque. Inoltre riguardo ai profumi, ritengo che la cosa sia molto soggettiva e lo trovo un prodotto inutile da inserire nelle glossy box perché personalmente se mi incuriosisce un profumo vado in profumerie e chiedo i campioncini per poterlo provare, parlo per me logicamente.
    Insomma io la penso così e giustamente e sicuramente ci saranno opinioni diverse o simili alla mia. Diciamo che come ho detto all'inizio la cosa che non mi ha spinta ad abbonarmi è per via dei soldi in più ed essendo disoccupata ahimè spendere 15 euro ed avere il rischio di ritrovarmi con prodotti che non uso o che non mi piacciono lo trovo uno spreco di soldi, soldi che potrei usare per acquistare prodotti che realmente mi servono.

    RispondiElimina
  7. @Desert: miciO? Io ho dato per scontato che fosse miciA:)

    @Patri: è vero, il prezzo è alto e a suo tempo l'ho detto anche io. E certamente chi si è iscritta tirando la cinghia ma speranzosa di ricevere marche come quelle che citi tu ha diritto a rimanerci male e quindi disdire l'abbonamento.
    Le tue motiviazioni sono tutte corrette e, logica conclusione, non ti sei iscritta.

    Quello che invece fatico a capire è perchè iscriversi a qualcosa che non ti piace o non è quello che si vuole. Se tutte quelle che la pensano come te, e mi sembrano essere tante, avessero anche fatto come te, la Glossy avrebbe avuto meno iscritti e avrebbe (forse) corretto il tiro no?

    Sulla scelta dei tipi di prodotto, che dire? Credo che sia difficile accontentare i gusti di 10.000 e passa persone, ogni tanto va bene e ogni tanto peggio. Io per esempio vorrei tanto uno smalto della OPI :)(magari il signor Glossybox passa di qua e mi accontenta...)

    RispondiElimina
  8. quoto appieno quello che ha scritto Patry... Nemmeno io mi sono iscritta, ho deciso di aspettare e vedere i primi pacchi... e penso proprio che questo servizio non faccia per me

    RispondiElimina
  9. Certo che qualcuno glielo deve pur dire, e mi piace molto come lo dici tu! :D sei simpaticissima e quando riesco a rimanere aggiornata senza perdermi nel vortice di tutti i bellissimi blog che seguo è un piacere leggerti :)

    RispondiElimina
  10. @make-up compulsivo: ma grazie!!!! Io ormai con Blogger non riesco a seguire quasi nessuno, mi fa saltare gli aggiornamenti etc etc e sto usando sempre più Bloglovin..

    RispondiElimina
  11. ti ho scoperta da poco ma adoro leggere i tuoi post questo nella fattispecie sarà anche un pistolotto ma io lo trovo fantastico ! ahh amo i gufi ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la glossybox ho un rapporto tormentato...adesso per esempio sono in esilio forzato, dato che non mi è ancora arrivata:(

      Elimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero