Albicocca, cocche


Creme e profumazioni all’albicocca sono un grande classico nel mondo della cosmetica. E non mi sono mai piaciute: le ho sempre trovate stucchevoli e eccessive. E, in fondo, per niente simili al vero profumo di albicocca (o pesca, o mora o fragola etcetc).

Yves Rocher invece, proprio su questi profumi ci ha costruito un impero. Oggi è un marchio con moltissime proposte diverse, ma io lo ricordo, decenni fa, come essenzialmente caratterizzato da questi prodotti qui


Prodotti da cui io mi tengo rigorosamente alla larga. Fanno però eccezione questi sue due prodotti all’albicocca (vi beccate una splendida foto fatta da me medesima, il fido google mi ha tradita): 


Entrambi sfruttano la funzione del nocciolo d'albicocca per eliminare la pelle morta, anche se nello scrub ci sono anche noccioli di mandorle.

Io uso lo scrub una volta a settimana, con particolare attenzione ai gomiti (ODIO i gomiti rugosi) e mi piace molto come lascia la pelle. Non è molto forte, per cui va bene come “manutenzione”, ma se avete bisogno di rinnovare più profondamente la pelle, dovrete cercare altrove. Mi piace molto:  oltre all'albicocca e alle mandorle contiene linfa d'agave, olio di sesamo da agricoltura biologica, olio di saro e mangiferina del Madagascar.

Ora: la mangiferina è un collagene naturale prodotto dall' Aphloia e quindi in uno scrub ci puó pure stare, ma l'olio di Saro è il nome piú comune dell'olio di Mandravasarotra, che è un arbusto simile all'eucalipto: giuro che non capisco perchè inserirlo in uno scrub!

La maschera invece lo uso meno spesso: anche perché secondo me questa più che una maschera è uno scrub viso. Ha un INCI accettabile e un profumo piacevole, anche se piú albicoccoso dello scrub. Non ha tempo di posa né è previsto che lo abbia: si applica, si strofina- con gentilezza, si suppone siate la vostra migliore amica- e si sciacqua. 

Io la uso sotto la doccia: effettivamente la pelle dopo è più liscia ma mi perdo il divertimento di vedere mio marito fare il pagliaccio per farmi ridere e rovinare la maschera e quindi mi piace poco farlo (lo so, una recensione così non è roba da blogger serie..)

5 commenti:

  1. Da bambina usavo uno shampoo all'albicocca che amavo alla follia...si, non c'entra niente col tuo post, ma mi hai scatenato dei ricordi ;-)
    Per inciso, non lo ricomprerei oggi perché ha un inci che non mi piace.

    RispondiElimina
  2. Carinissima e utile la recensione :)

    RispondiElimina
  3. A me Yves Rocher piace molto! Non ho mai provato questi due prodotti ma dopo la tua review li proverò! :)

    RispondiElimina
  4. Felice di esservi stata utile!
    Dama, ma e` lo shampoo quello che non ricompreresti vero??

    RispondiElimina
  5. Si si, parlo dello shampoo che usavo da bambina. Non conosco i prodotti di cui hai parlato tu, per ora.

    RispondiElimina

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero