Don't trust anyone over 7 (cm di tacchi)


Sappiamo tutte che i tacchi sono come i parenti: scomodi ma aiutano. 
E' una verità innegabile che si accompagna a quest'altra: non esistono tacchi comodi. Esistono, questo sì, diverse sfumature di sofferenza a cui si è disponibili a sottomettersi. 
Per quanto mi riguarda, da lungo tempo ho deciso che lo stiletto è accettabile solo e esclusivamente per serate intime, in cui si prevede che le scarpe andranno via in tempi brevi (o che le userete stando in orizzontale). Il resto del tempo, zeppe, zeppe e zeppe o tacchi squadrati , che offrono vero sostegno.
Un’altra cosa che ho imparato è che alcuni calli, per quanto non gradevolissimi alla vista, NON vanno rimossi: quell’ispessimento sottopianta che si sviluppa dopo aver indossato tacchi per un po’ di giorni di seguito è in realtà un alleato prezioso. Attutisce il colpo ad ogni passo e ritarda l’arrivo del dolore: è la soluzione che il nostro corpo, che fesso non è, ci offre per continuare a usare i tacchi. Evidentemente, non sono la sola ad averlo notato ed apprezzato. 

Ecco quindi che quelli della Dr. Scholls hanno creato un’intera linea di “resistenza al tacco”. Il mio preferito, che uso sempre, anche quando metto le zeppe, è questo:


Sono un paio di cuscinetti in gel trasparente che attutiscono il tipico dolore sottopianta, praticamente un potenziamento dei calli di cui sopra. Costa attorno ai 5/6 € ma li vale tutti e anche molto di più: si può riutilizzare tranquillamente, sono lavabili e, soprattutto, FUNZIONANO davvero. 

Sempre ammesso che non pretendiate di trasformare un tacco 12 a stiletto in un paio di pantofole…





1 commenti:

 

La risata di Piggy

La risata di Piggy
dedicata a Anto

Ovunque proteggi

Ovunque proteggi
Trotula de Ruggiero